Un po' di Snaidero sbarca nel basket Usa

di VALERIO MORELLI UDINE. Michele Mian in nazionale per l'All star game del 13 dicembre a Genova è una convocazione dovuta agli azzurri, terzi all'Europeo 2003 e qualificati per le Olimpiadi di Atene 2004. Joel Zacchetti, capitano a Siena della prima sperimentale del ct Recalcati dopo EuroSvezia, se non fosse convalescente gli avrebbe fatto compagnia per la sfida tra under 23 del progetto Belgrado 2005, che precederà la passerella dell'Italia contro la selezione di stranieri della Lega di serie A. Anteprima tra azzurri e bianchi per la quale i convocati sono «giovani e non giovanissimi per la concomitanza della tournée negli Stati Uniti degli ‘86» ha detto il ct presentando, lunedì a Cantù, i programmi olimpici.Tra quei 1986 ci sono due pezzi arancione futuribili, di scuola Gigi Colosetti alla Cbu e ora alla corte di Alibegovic in serie A. Michele Antonutti e Michele Ferrari sono stati convocati per il raduno juniores di Nerviano (Milano) di domenica e lunedì prima della tournée negli Stati Uniti, a Cornelius nel North Carolina State, dal 9 al 20 dicembre.
Con Antonutti – ala di 2,01 domenica contro Roseto al Carnera ai suoi primi 2 minuti in A – e Ferrari – guardia di 1,98 atteso ancora al battesimo – un altro po' di Snaidero sbarca negli Usa. Stavolta in forma ufficiale e non privata come, l'estate scorsa, con i provini per i Draft Nba di Sasha Vujacic. Pur se il marchio arancione ha già fatto capolino tra i pro con il ritorno di Charles Smith tra le stelle nel 2001 a San Antonio.
Antonutti e Ferrari, in preparazione al challenge round di aprile per la qualificazione all'Europeo juniores di luglio 2004, si confronteranno con il basket di college e high school. Con la nazionale, priva di Belinelli in prima squadra alla Skipper Bologna e sostituito da Mercante, affronteranno l'11 dicembre la Fred T. Foard high school, il 13 l'Oak Hill Academy che prepara prospetti per i college e da cui sono uscite star Nba quali Jerry Stockouse, Rod Strickland e Ron Mercer.
Il 15 dicembre si confronteranno con una selezione di giocatori di college, il 17 affronteranno Charlotte Christian per chiudere il 19 contro la Roanoke high school. Torneranno dagli Usa nella notte tra il 20 e il 21 dicembre, per cui la Snaidero dovrà rimpiazzarli per avere i canonici 5 italiani in rosa nel derby a Trieste sabato 20, alle 20.30.
Torneranno con un formativo bagaglio d'esperienza e allungando le presenze arancione in azzurro. Che hanno un presente con il capitano snaiderino Mian. Un futuro prossimo con Zacchetti, che anche per questo deve ottimizzare i tempi di recupero dall'operazione al ginocchio destro infortunato. E un futuro non troppo remotocon Antonutti e Ferrari, visto che i 1986 sono tenuti in evidenza per gli Europei del 2007 dopo Belgrado 2005.
Ciò mentre ha debuttato in nazionale cadetti, al raduno di Teramo dal 22 al 26 novembre, l'88 arancione Michael Adami con il compagno di colori e d'età Mirko Trapella riserva a casa. Esordio che, peraltro, Adami ha chiuso in anticipo per guai a un ginocchio.
Il filone azzurro conferma la prima idea della rinascita Snaidero di dare vita a un Progetto per il basket in Friuli, anche attraverso una rete di federate, e trova nuova linfa con la gestione di Alibegovic coach - manager.