Napoli, assenteismo in Comune: coinvolti addetti alla manutenzione del verde

video C'è chi, durante l'orario di lavoro, andava a fare la spesa oppure era seduto in un bar mentre avrebbero dovuto provvedere alla manutenzione di parchi e giardini della città. Sono accusati di assenteismo i dodici dipendenti del comune di Napoli, settore manutenzione del verde pubblico, raggiunti dalla misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Ad eseguire l'ordinanza, il personale della polizia locale di Napoli che stamattina ha anche perquisito le abitazioni di altri dipendenti comunali indagati nell'ambito di un'inchiesta della sezione reati contro la pubblica amministrazione della procura di Napoli.All'esito delle indagini sono risultati coinvolti 16 dei 35 dipendenti assegnati alla quarta municipalità del comune di napoli, che comprende alcuni quartieri del centro storico, le zone vicine alla stazione centrale di piazza garibaldi di vasto, arenaccia e poggioreale. Tra questi dipendenti, c'è l'intera squadra addetta alla manutenzione del parco di santa maria la fede. Polizia Municipale

Carnevale d'Ivrea, il Generale omaggia la Scorta d'onore della Mugnaia

video Dopo aver sfilato per le vie della città e aver raccolto il plauso di residenti e turisti, il Generale 20, al secolo Vincenzo Ceratti, 52 anni, ha visitato la Polizia Municipale di Ivrea. Nella piazza principale della città la massima carica ha poi reso onore alla Scorta della Mugnaia. Il corpo incaricato della difesa di Violetta ha così deposto la bandiera del Primo Battaglione Cacciatori della Repubblica Cisalpina e assunto lo stendardo della Scorta confluendo sotto il comando del Generale (video di Chiara Nardinocchi)

Carnevale d'Ivrea, il Generale omaggia la Scorta d'onore della Mugnaia

video Dopo aver sfilato per le vie della città e aver raccolto il plauso di residenti e turisti, il Generale 20, al secolo Vincenzo Ceratti, 52 anni, ha visitato la Polizia Municipale di Ivrea. Nella piazza principale della città la massima carica ha poi reso onore alla Scorta della Mugnaia. Il corpo incaricato della difesa di Violetta ha così deposto la bandiera del Primo Battaglione Cacciatori della Repubblica Cisalpina e assunto lo stendardo della Scorta confluendo sotto il comando del Generale (video di Chiara Nardinocchi)