L'appello del barista bolognese a Roger Waters: "Quarant'anni che ti ascolto, prendi un caffè da me"

video "Sono quarant'anni che ti ascolto. Un caffè me lo devi". Edoardo Schiazza dal suo bar di via Marsala a Bologna, il Caffè Rubik, lancia un appello a Roger Waters, artista che sarà in città per ben quattro date del suo tour all'Unipol Arena. Schiazza nel video racconta che quando era ragazzo a Chieti aveva gusti musicali abbastanza popolari, finché l'incontro con una ragazza di cui si era innamorato non gli fa conoscere l'album, anzi la "cassettina", di The Wall dei Pink Floyd. Da quel momento quel nastro non ha mai smesso di girare nel suo mangiacassette. Ora l'auspicio del barista è quello che l'ex Pink Floyd, visto il lungo soggiorno a Bologna (21 e 22, 24 e 25 aprile), passi a trovarlo. Schiazza chiude il videomessaggio (dove c'è un cameo di Calcutta) con una minaccia: "Roger se non vieni a prendere il caffè qui mi metto a risentire Peppino di Capri"di Giorgia Olivieri

Mostra Pink Floyd a Roma, Waters: "Un miracolo tecnologico". Raggi: "Mi aprirono un mondo"

video La storia dei Pink Floyd sbarca a Roma in esclusiva per l’Italia. La mostra 'The Pink Floyd Exhibition - Their mortal remains', che si terrà al Macro di via Nizza dal 19 gennaio all'1 luglio è stata inaugurata da due membri fondatori della band, Roger Waters e Nick Mason, con la sindaca di Roma Virginia Raggi e l'assessore alla Cultura Luca Bergamo. The Pink Floyd Exhibition rappresenta un viaggio nella musica psichedelica della band grazie a 350 oggetti, mai visti prima, che rappresentano i diversi momenti della storia del gruppo a partire dalla gigantesca ricostruzione del furgone Bedford che usavano per i tour a metà degli anni ’60.di Cristina Pantaleoni

Mantova, con gli Eclipse sul palco rivive la magia dei Pink Floyd

video La magia dei Pink Floyd rivive in piazza Castello grazie al concerto degli Eclipse, cover band che porta in scena in modo magistrale la musica del Fluido Rosa. Lo show, composto da 27 canzoni, si apre con l’omaggio ai 40 anni di The Dark Side Of The Moon, album del 1977, capolavoro assoluto della musica rock e contemporanea. Da Breath a Eclipse l’esecuzione è integrale con punte di eccellenti su brani classici come Time, The great gig in the sky e Money.Terminata l’esecuzione dell’album il concerto è un omaggio all’età d’oro dei Pink Floyd con brani che spaziano da Animals a The Wall. La seconda parte però si apre con un tuffo nel passato e in piazza Castello risuona Astronomy Domine brano che i Floyd, nell’ultima parte della loro carriera hanno suonato per ricordare Syd Barrett, il chitarrista fondatore del gruppo che verrà ricordato anche nelle magiche Wish you were here e Shine you crazy daimond. Il concerto si chiude con Run like hell, proprio come accadeva neghli show dei Floyd. Soddisfatti dunque i 700 fan di piazza Castello che hanno rivissuto il mito in una magica notte caldo torrida di fine agosto. (video Fuscati)

Isgrò, l'artista che ha sconfitto Roger Waters in tribunale: ''Ecco le mie 'Cancellature', iniziate 50 anni fa''

video Emilio Isgrò è l'artista che ha sconfitto in tribunale l'ex leader dei Pink Floyd Roger Waters, obbligandolo a ritirare dal mercato l'involucro, la copertina, il libretto illustrativo e le etichette del disco "Is this the life we really want?" con l'accusa di plagio. "Le mie 'Cancellature' sono nate più di cinquant'anni fa, nel 1964: prendevo gli articoli di giornale e cancellavo tutto lasciando solo qualche parola. Era il mio modo per ridare importanza alle parole", racconta Isgrò nel suo studio milanese. "Se dalla causa con Waters mi dovesse arrivare una somma come risarcimento, la devolverò a giovani artisti per promuovere il loro lavoro"di Antonio Nasso