Elezioni, Gentiloni: ''Pd unico pilastro per le riforme''

video ''L'unico pilastro per questa stagione di riforme è il Partito democratico con i suoi alleati”. Durante l'incontro a Milano “Le periferie al centro. Welfare, investimenti e cultura”, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha lanciato la candidatura di Giorgio Gori alla presidenza della Lombardia e ha ribadito come l'unica forza politica in grado di attuare le giuste riforme a livello nazionale sia il Pd. di Alessandro Camagni

Sanità, l'assessore regionale Venturi: "Controlli stringenti contro la corruzione"

video "La sanità a Parma nel contesto del sistema sanitario regionale e nazionale: presente e futuro". Questo l'incontro promosso dal Partito democratico all'hotel Mercure Stendhal, che ha visto la partecipazione dell'assessore regionale alle Politiche per la salute dell'Emilia Romagna Sergio Venturi. Il delegato, commentando lo scandalo Pasimafi, ha ricordato la legge regionale contro la corruzione in ambito sanitario. Parole di elogio per l'ospedale Maggiore di Parma, sottolineando la necessità di rafforzarne e valorizzarne il ruolo, lavorando in rete con gli altri territori. (raffaele castagno)

Renzi a Parma: "Voto a D'Alema aiuta Salvini, Pd può essere primo partito"

video Circa 600 persone hanno accolto il segretario del Partito democratico Matteo Renzi allo Starhotel Du Parc a Parma, dove il leader ha preso parte a un incontro in vista delle prossime elezioni Politiche del quattro marzo. A dieci giorni dal voto il segretario ha espresso la convinzione che il Pd possa diventare il primo gruppo parlamentare, ricordando i risultati raggiunti: buona scuola, Jobs Act, riduzione delle tasse, migranti. Renzi non ha risparmiato stoccate agli avversari, criticando la Flat Tax proposta dal centro-destra e attaccando i 5 Stelle per rimborsopoli e il caso De Falco. Il leader dem ha chiuso il suo intervento ricordando un discorso dell'ex presidente Usa Obama e invitando la base del Pd a mobilitarsi in vista del voto (raffaele castagno)

Elezioni, Renzi: "I sondaggi sbagliano, vinciamo noi. Abbiamo pure fatto diventare Casini comunista"

video Al pranzo con i militanti dem alla Casa del popolo Corazza di Bologna, il segretario del Partito Democratico Matteo Renzi commenta la campagna elettorale: "I gufi hanno già perso. E i sondaggi stavolta non ci azzeccano, vinceremo noi. Ora che finalmente abbiamo definito la nostra coalizione, vi rendete conto che siamo riusciti a far diventare comunista persino Pierferdinando Casini?". Al pranzo erano presenti oltre a Casini anche il sindaco Virginio Merola, il presidente della Regione Stefano Bonaccini e il segretario del Pd di Bologna, Francesco Critelli. Matteo Renzi, si muove tra i tavoli del circolo e non risparmia attacchi al Movimento 5 Stelle e alla Lega: "non ho potuto fare un dibattito perché Salvini e Di Maio, non sono disponibili". Sullo scandalo rimborsopoli che ha colpito il M5S, il segretario del Pd: "Noi non abbiamo taroccato i rimborsi spese, possiamo guardare in faccia tranquillamente tutti".di Valerio Lo Muzio

Salerno, schiaffi alla reporter di Fanpage che faceva domande a Roberto De Luca

video "Te ne devi andare". E poi un ceffone, dopo essere stata più volte spintonata e allontanata solo perché aveva provato a fare delle domande a Roberto De Luca, dimessosi da assessore al bilancio del Comune di Salerno proprio in seguito a un'inchiesta di Fanpage. Roberto De Luca si trovava al Grand Hotel della città campana insieme al padre - Governatore della Campania - e al fratello Piero De Luca. Quest'ultimo stava presentando la sua candidatura col Partito Democratico  video da Fanpage.it

Renzi a Sant'Anna di Stazzema: ''Chi non è antifascista è indegno della comunità democratica''

video "Non dobbiamo essere antifascisti solo noi. Il Pd deve essere antifascista quanto tutte le altre forze, perché altrimenti chi non è antifascista non è degno di far parte della comunità democratica". Lo afferma il segretario nazionale del Partito democratico, Matteo Renzi, intervenendo a Sant'Anna di Stazzema nel corso dell'iniziativa dei dem che hanno aderito all'anagrafe antifascista istituita dal sindaco del comune versiliese.di Andrea Lattanzi

Elezioni Lombardia, Veltroni: "Vittoria di Gori sarebbe segnale positivo per Paese"

video "Quando ho sentito il candidato del centrodestra Fontana usare l'espressione 'razza bianca' mi sono chiesto: che altro deve succedere?". Così Walter Veltroni a Milano, nel corso del suo intervento in occasione della festa per i 10 anni del Circolo 02 Pd a Milano, con Pietro Bussolati, Lia Quartapelle e Pierfrancesco Maran. "Quella frase non era un errore, Fontana ha parlato di rischio di estinzione della razza bianca e la citazione della costituzione era totalmente sbagliata" ha spiegato l'ex segretario del Partito Democratico, che ha quindi aggiunto: "Spero nella vittoria di Giorgio Gori in Lombardia. Sarebbe un segnale molto positivo per il Paese".H24

"Casapound non ci tradirà". Il presidente torinese degli esuli istriani si schiera coi neofascisti

video Sergio Vatta, presidente torinese dell'associazione nazionale Venezia Giulia Dalmazia sdogana CasaPound: “Questi ragazzi non ci tradiranno mai”. Il rappresentante degli esuli istriani, che venerdì pomeriggio era in Sala Rossa con la sindaca Chiara Appendino e la presidente dell'Anpi provinciale, Mariagrazia Sestero, per la commemorazione ufficiale delle vittime delle Foibe, questa sera è intervenuto per chiudere la fiaccolata dell'organizzazione di estrema destra che, partigiani e Partito Democratico, accusano di “neofascismo”.di Alessandro Contaldo

Raid razzista Macerata, Martina nella sede Pd colpita: ''Atto terroristico? Non spetta a me definirlo''

video Il ministro dell'Agricoltura ed esponente del Partito democratico Maurizio Martina ha voluto fare visita alla sede del partito colpita da uno dei proiettili esplosi da Luca Traini nel corso del suo raid xenofobo. "Il primo ringraziamento va alle forze dell'ordine e al sindaco della città che hanno gestito questa vicenda con grande professionalità e grande forza. Questo è il momento della responsabilità. Noi gestiamo i problemi, non speculiamo sui fatti soprattutto se tragici", ha detto Martina. E tra i militanti dem riunitisi alla sede, uno in particolare (che ha preferito mantenere l'anonimato) ha ricordato alcuni episodi che vedevano Traini protagonista. "Passava qui davanti in macchina e, senza fermarsi, ci riempiva di insulti - ha spiegato l'uomo -. Nell'arco di due anni sarà successo quattro o cinque volte. Passava, urlava e ripartiva velocemente". di Francesco Giovannetti

Raid Macerata, Martina nella sede Pd colpita: ''Atto terroristico? Non spetta a me definirlo''

video Il ministro dell'Agricoltura ed esponente del Partito democratico Maurizio Martina ha voluto fare visita alla sede del partito colpita da uno dei proiettili esplosi da Luca Traini nel corso del suo raid xenofobo. "Il primo ringraziamento va alle forze dell'ordine e al sindaco della città che hanno gestito questa vicenda con grande professionalità e grande forza. Questo è il momento della responsabilità. Noi gestiamo i problemi, non speculiamo sui fatti soprattutto se tragici", ha detto Martina. E tra i militanti dem riunitisi alla sede, uno in particolare (che ha preferito mantenere l'anonimato) ha ricordato alcuni episodi che vedevano Traini protagonista. "Passava qui davanti in macchina e, senza fermarsi, ci riempiva di insulti - ha spiegato l'uomo -. Nell'arco di due anni sarà successo quattro o cinque volte. Passava, urlava e ripartiva velocemente". di Francesco Giovannetti

Elezioni, Renzi saluta il partigiano dal palco e lui ricambia: "Matteo vero antifascista"

video Distensione tra Anpi e Partito Democratico a Firenze dopo le ferite del referendum e le dichiarazioni sul ventennio mussoliniano del presidente del Q1 Maurizio Sguanci. Nel giorno in cui la Sezione Oltrarno dell'Anpi ha lanciato a Firenze la sua giornata di tesseramento, il segretario del Pd Matteo Renzi ha omaggiato il partigiano Silvano Sarti dal palco del teatro Aurora di Scandicci, dove ha aperto la sua campagna elettorale in Toscana. Sarti si era schierato con l'Anpi per il no al referendum costituzionale, poi perso da Renzi. "Mi ha citato perché abbiamo sempre condiviso i problemi ma - ha detto Sarti - semmai a volte non gli ho dato ragione. Matteo è fermamente antifascista". Intanto, la senatrice renziana Rosa Maria Di Giorgi, poche ore prima, rinnovava la sua tessera Anpi: "Il rapporto Pd-Anpi è ottimo, nel dibattito politico ci sta di avere divergenze"Video di ANDREA LATTANZI