Dieci anni di Pd, i militanti: "Nostro principale avversario non è stato Berlusconi, ma D'Alema"

video "Il principale esponente dello schieramento a noi avverso". Con questa perifrasi l'allora segretario del Pd Walter Veltroni indicava Silvio Berlusconi durante la campagna elettorale del 2008, la prima affrontata dal neonato partito Democratico. Dieci anni dopo, però, nel giorno del compleanno dei Democratici celebrato proprio da Veltroni insieme a Renzi e Gentiloni, le cose sembrano molto cambiate. E se si chiede ai militanti chi sia stato il principale avversario del Pd nel corso della sua vita, nessuno cita l'ex Cavaliere, mentre i più indicano D'Alema, altri Bersani e i cosiddetti scissionisti, usciti dal partito a febbraio

Ius soli, Gentiloni: "Lavoriamo per approvare legge entro la legislatura"

video Dal palco dell'Eliseo a Roma per i 10 anni del Partito Democratico il premier Paolo Gentiloni garantito il suo impegno per lo Ius soli: "Spero che saremo orgogliosi di poter affermare il diritto alla cittadinanza dei bambini che frequentano le nostre scuole ma sono nati da genitori stranieri. Stiamo lavorando per approvare la legge entro questa legislatura". H24, montaggio Valerio Argenio

Ius soli, Gentiloni: "Lavoriamo per approvare legge entro la legislatura"

video Dal palco dell'Eliseo a Roma per i 10 anni del Partito Democratico il premier Paolo Gentiloni garantito il suo impegno per lo Ius soli: "Spero che saremo orgogliosi di poter affermare il diritto alla cittadinanza dei bambini che frequentano le nostre scuole ma sono nati da genitori stranieri. Stiamo lavorando per approvare la legge entro questa legislatura". H24, montaggio Valerio Argenio

Aosta, si dimette il presidente della Regione accusato di calunnia

video "Sono stati prelevati il mio computer e il telefonino nell'ufficio, ma credo che ciò possa contribuire a fare maggior chiarezza di fronte alla mia estraneità in questa vicenda". Lo ha detto il presidente della Regione Valle d'Aosta Pierluigi Marquis, annunciando le sue dimissioni a seguito degli sviluppi dell'inchiesta sul ritrovamento dei 25 mila euro nella scrivania del suo ufficio: il presidente è indagato per concorso in calunnia. Rispetto all'ipotesi di un complotto ordito ai danni del suo predecessore Augusto Rollandin, Marquis ha precisato: "Nelle carte non c'è scritto quello, stanno facendo le indagini, è giusto che le facciano". "Io rispondo di fronte a tutti i valdostani di quello che faccio - ha ancora detto Marquis - e sono estraneo a questa vicenda". Le dimissioni arrivano alla vigilia della riunione del Consiglio regionale in cui è iscritta all'ordine del giorno una mozione di sfiducia costruttiva presentata da alcune forze di minoranza (Union valdotaine, Partito Democratico, Epav) e dall'Union valdotaine progressiste, che faceva parte della maggioranzavideo di PAOLO GRISERI

Rosatellum bis, Martina: "Fiducia? Governo valuterà". Fico: "Uno scandalo"

video Il Rosatellum bis arriva oggi in discussione alla Camera. Il ministro dell'Agricoltura e sottosegretario del Pd Maurizio Martina non si esprime sull'ipotesi che il governo possa porre la questione di fiducia sulla legge elettorale. Roberto Fico, deputato del M5S attacca invece il Partito Democratico: "Se venisse messa la fiducia, dimostrerebbe che il Pd non ha coraggio, è diviso al suo interno e non ha i voti nello scrutinio segreto. Dimostra che anche sul modello tedesco avevamo ragione noi"Video di Marco Billeci

Mdp, Boldrini: "Tensioni per leadership? Ricostruzioni poco realistiche"

video "Non so dove nascano queste ricostruzioni e questi retroscena. Non esistono, non c'è nessuna tensione per la leadership. Ho visto dei titoli sorprendenti". La presidente della Camera Laura Boldrini, intervenuta a Firenze per un dibattito sulle fake news organizzato da Wired, coglie l'occasione per smentire eventuali mal di pancia sulla corsa per la leadership a sinistra del Partito Democratico. A chi le chiedesse se l'ipotesi di vederla come capofila di Mdp alle prossime politiche fosse solo una fake news, Boldrini ha risposto seccamente: "Dobbiamo stare ai fatti e uscire da questa idea che tutto si concentra sul chi rappresenta che cosa. Questo è un modo per indebolire un progetto e io non mi presto a questo gioco"Video di Andrea Lattanzi

L. elettorale, Orfini: "Con Bersani e D'Alema alleanza impossibile. Pisapia cosa ne pensa?"

video Così il presidente del Partito Democratico Matteo Orfini, a margine della Festa dell'Unità di Roma, in merito al possibile ritorno alle coalizioni dovuto alla legge elettorale 'Rosatellum bis' in discussione in Parlamento. "Quelli che ci chiedevano di fare una legge elettorale con un premio di coalizione, appena l'abbiamo fatta, hanno detto che non vogliono fare la coalizione - ha detto Orfini - Mi chiedo cosa ne pensi Pisapia, con Bersani e D'Alema non c'è possibilità di fare centrosinistra per una scelta loro, non nostra"Video di Francesco Giovannetti

Legge elettorale, Orlando incontra Speranza: "Con Mdp restano divergenze significative"

video All'indomani della presentazione dell'ultima proposta sulla legge elettorale da parte del Partito Democratico, faccia a faccia tra il ministro della Giustizia Andrea Orlando e il coordinatore nazionale di Art.1-Mdp Roberto Speranza. "È stato un incontro utile e amichevole - ha detto il Guardasigilli - Permangono però delle differenze significative rispetto al tema della costruzione della coalizione e quindi della legge elettorale". "Ricadute sulla maggioranza? Mi auguro di no e che in tutti i casi le posizioni si possano avvicinare", ha aggiunto.video di Francesco Giovannetti

Legge elettorale, Folli: "Tentativo estremo di Pd e Fi nel momento sbagliato"

video La "tempistica sembra strana": "si fa la riforma elettorale alla vigilia del voto sulla legge di Stabilità, con massimo nervosismo delle forze politiche". E' poi anche "strano" che la legge venga fatta ricercando l'accordo tra Forza italia e il Partito democratico, due forze "affaticate" nel rapporto con l'elettorato. "Difficile che due forze così, sul finire di legislatura, senza un' idea condivisa di futuro del Paese lasciando fuori i Cinque stelle riescano a fare quello che non hanno fatto in quattro anni e mezzo di legislatura". Certo è che "questo chema favorendo le coalizioni favorisce sopratttutto il centrodestra"il commento di Stefano Folli

Ius soli, il vicepresidente Arci: ''Rinvio? Colpa del Pd che segue i sondaggi''

video ''Dopo questo ultimo rinvio, darei quasi per scontato che la legge non sarà approvata in questa legislatura''. A dichiararlo è Filippo Miraglia, vice presidente Arci, in piazza durante il sit-in a sostegno dello Ius soli organizzato da diverse associazioni per la campagna ''L'Italia sono anch'io''. Miraglia commenta la notizia della mancata calendarizzazione per il mese di settembre in Senato del provvedimento sulla cittadinanza ai figli di stranieri nati in Italia o che studiano qui. ''La colpa è del Partito Democratico che segue i sondaggi", conclude il vice presidente dell'Arci. Video di Angela Nittoli

Tutti in coda per le focaccette, le assaggia anche Renzi

video Focaccette di Crevari contro focaccette del Ponente. Alla festa dell'Unità di Genova la prelibatezza ligure viene servita senza il famoso marchio del paese a ponente. Ma i cuochi assicurano: "La ricetta è sempre la solita". E le lunghe code dei golosi sembrano confermare. Ospite d'eccezione, il segretario del Partito Democratico, che prima di iniziare il suo discorso ha fatto una sosta al chiosco delle focacce per salutare e, ovviamente, per assaggiare il goloso piatto. (video di Gianluca Durno)