Diritto d'autore, il Parlamento europeo approva la direttiva sul copyright: ecco cosa cambia - La videoscheda

video Le regole sul copyright in Europa risalgono al 2001, quando le condizioni e le abitudini dei cittadini dell'Unione non erano quelle di oggi. Per questa ragione nel 2016 la Commissione europea ha proposto una direttiva per aggiornare la regolamentazione sul diritto d'autore. Il Parlamento europeo si è espresso in favore della nuova direttiva a cura di Mario Di Ciommomontaggio di Leonardo Sorregotti

Il discorso dell'eurodeputata che ha smascherato Orbán: "Abbiamo il dovere di difendere i nostri valori"

video E' scoppiata in lacrime quando il Parlamento europeo ha accolto la sua risoluzione, con la quale ha accusato l’Ungheria di violare i principi della democrazia. Judith Sargentini ha lontane origini italiane, ma è olandese, e il suo volto è diventato il simbolo della lotta europea contro i moti sovranisti ed è stata lei a smascherare le violazioni di Viktor Orbán. Nel video il suo discorso contro il primo ministro ungherese. Video: Twitter/Judith Sargentini

Migranti, Cappato: "Orbán viola diritti fondamentali, Ue sospenda finanziamenti a Ungheria"

video "Il premier ungherese Orbán viola i diritti civili e politici dei suoi cittadini. Se il governo italiano propone di sospendere i nostri finanziamenti all'Unione Europea, noi chiediamo che la Ue sospenda i finanziamenti a Orbán, che lui usa per violare i diritti dei suoi cittadini". A dirlo è il leader radicale Marco Cappato, che in occasione dell'incontro fra il ministero degli Interni Matteo Salvini e il premier ungherese Viktor Orbán in programma a Milano è sceso in strada di fronte alla sede milanese del Parlamento Europeo. "Non manifestiamo contro Salvini - ha spiegato -, ma a favore dei diritti di tutti gli europei. La politica migratoria deve essere comune fra tutti gli stati membri, questa è la proposta sulla quale stiamo raccogliendo firme".

Draghi: "Rischi al ribasso da protezionismo, serve Ue forte e unita"

video "I rischi al ribasso delle nostre prospettive sono collegati al protezionismo. Un'Unione europea più forte e unita può contribuire a cogliere i vantaggi dell'apertura delle economie pur tutelando i propri cittadini contro una globalizzazione incontrollata". Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, in audizione alla commissione Affari economici e monetari del Parlamento europeo. "L'Ue può essere un fattore di sostegno del multilateralismo del commercio globale. Tutto questo però implica una serie di istituzioni forti e una governance economica solida in ciascun Paese", ha aggiunto l'ex governatore della Banca d'Italia - H24

Ue, Verhofstadt contro Salvini: "Non si parla di migranti, ma del consenso sulla loro pelle"

video Questo accorato intervento di Guy Verhofstadt - diventato famoso per il duro attacco a Mark Zuckerberg sulla gestione dei dati personali da parte di Facebook - al Parlamento europeo è diventato virale in poco tempo. Verhofstadt è il presidente del gruppo parlamentare Alde, l'Alleanza dei democratici e dei liberali d'Europa. Il belga ha attaccato Matteo Salvini, il primo ministro ungherese Viktor Orban e tutti gli altri politici europei con posizione dure riguardo l'accoglienza. "I migranti? Salvini li vuole in Ungheria, Orban li vuole in Italia», ha detto l'europarlamentare belga. Il video, popolare sul web, si conclude con la spiegazione di Verhofstadt: "Il vostro consenso si basa sul 'non nel mio giardino'. Non parliamo di migranti, ma della crisi politica sulla pelle dei migranti". Video: Twitter/ Guy Verhofstadt

Migranti, Tajani: "Salvini pone un problema giusto ma i respingimenti non sono la soluzione"

video "Appoggiarsi ai nazionalisti non ha alcun senso. Gli interessi dei paesi di Visegrad sono diversi da quelli italiani. Il nostro interesse è ridistribuire gli immigrati, non chiudere le porte". Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, a 'Circo Massimo' su Radio Capital, intervistato da Jean Paul Bellotto e Massimo Giannini, commenta le strategie del ministro dell'Interno: "Salvini sta sbagliando? Ha posto un problema giusto. Respingere 200 immigranti è un messaggio, non risolve il problema. Ma è presto per dare un giudizio sul risultato"

Parlamento europeo, standing ovation per il discorso di Ezio Bosso: "La musica trascende ogni confine"

video Una vera lezione di musica e di spirito europeo. Ospite d'eccezione a una conferenza sul patrimonio culturale al Parlamento europeo di Bruxelles, il direttore d'orchestra Ezio Bosso si commuove parlando di Europa e di musica "che trascende ogni confine". "Vi parla un bambino - dice il maestro - che era abituato ad essere europeo: chi dedica la propria vita alla musica frequenta fin da piccolo germano-austriaci come Beethoven, o francesi come Debussy, o tedeschi come Mendelssohn". Nell'anniversario della morte di un altro grande direttore d'orchestra, Claudio Abbado, Bosso ricorda il suo impegno per l'Europa che è come un'orchestra. "Un grande musicista non è chi suona più forte ma chi ascolta più degli altri. Così i problemi diventano opportunità" ha concluso il musicista, prima di ricevere una standing ovation da parte degli eurodeputati. a cura di Pasquale Quarantavideo Parlamento europeo

Migranti, Mussolini al Parlamento Ue: "Facile parlare di solidarietà con i porti degli altri"

video "Bisogna chiedere scusa a questa Italia che ha salvato centinaia di migliaia di migranti . Io sono italiana e difendo questo Governo anche se non ne faccio parte". Così Alessandra Mussolini apre il suo accalorato intervento nel corso della Plenaria del Parlamento Europeo sull'emergenza umanitaria legata alla situazione dei migranti nel Mediterraneo. "È facile parlare da quei banchi di solidarietà, di Europa, con i porti degli altri - ha aggiunto l'eurodeputata -. Sciacquatevi la bocca quando parlate dell'Italia". - H24