Sbarco nella notte a Pozzallo: 509 migranti portati in Italia dalla Guardia Costiera

video È iniziato a tarda notte lo sbarco di 509 migranti che nei giorni scorsi erano stati trasferiti sulla nave Diciotti della Guardia Costiera dopo essere stati soccorsi in mare da diverse navi mercantili e militari. Alcuni di loro erano in mare da nove giorni. Nel pomeriggio, mentre la Diciotti era ancora a largo dieci persone (alcune donne e bambini) sono state prelevate da alcune motovedette della Guardia Costiera e portate nel Porto di Pozzallo. A bordo della Diciotti anche i 41 superstiti del naufragio in cui è intervenuta la nave militare americana Trenton. di Fabio Butera

Aquarius, Lodesani (Msf): ''Noi delle Ong "vicescafisti"? Ci coordina la Guardia Costiera''

video Claudia Lodesani, presidente di Medici Senza Frontiere Italia, commenta l'arrivo della Aquarius e dei 629 migranti a Valencia. "Sicuramente tiriamo un sospiro di sollievo. E' stato un viaggio lungo, inutile, non necessario. Speriamo anche che non si ripeta, perché il diritto umano deve stare al di sopra delle dispute politiche. Porti chiusi alle ong? Noi torneremo in mare e visto che ci coordina la Guardia Costiera italiana, aspetteremo che ci dicano dove andare. Dicendo che noi siamo 'vicescafisti', bisogna riflettere sul fatto che sono loro che ci coordinano. E' un po' un autogol, mi sembra". di Francesco Giovannetti

Migranti, Salvini: "Per le navi delle missioni ufficiali i porti sono aperti, per le Ong no"

video "Lo Stato fa lo Stato, non abbiamo mai negato il principio della solidarietà, anche se da oggi non lo esercitiamo più da soli. A me interessa che non ci siano più associazioni che prendano l'Italia per un campo profughi". Così - arrivando a un vertice sull'immigrazione a palazzo Chigi - il ministro degli Interni Matteo Salvini risponde a una domanda sull'atteggiamento che l'Italia terrà nei confronti delle navi della Marina, Guardia Costiera e delle missioni europee impegnate nel salvataggio dei migranti nel Mediterraneo. Salvini segna quindi una linea di demarcazione rispetto alle Ong, per le quali invece conferma l'indisponibilità a concedere l'attracco nei porti italiani, dopo il caso della nave Aquarius di Medici Senza Frontiere bloccata in alto mare con a bordo oltre 629 persone e per la quale la Spagna ha annunciato la disponibilità a offrire un attracco. di Marco Billeci

Migranti, Toninelli: "Chiusura porti a Ong? Oltre a diritto del mare esiste quello alla sicurezza"

video Arrivando a Montecitorio, il ministro delle Infrastrutture (il dicastero competente sulla Guardia Costiera e le autorità portuali) Danilo Toninelli commenta le indiscrezioni circa un piano del governo per provare a impedire l'accesso ai porti italiani alle Ong che salvano i migranti nel mar Mediterraneo, nonostante una norma di questo tipo rischierebbe di entrare in contrasto con il diritto internazionale. di Marco Billeci

Europa, Salvini: "Banche e migranti? Me ne frego di Bruxelles"

video "Un colpo di telefono alla Guardia Costiera e si dice che col governo Salvini si salvano tutti ma non ne sbarca più uno. Bruxelles si lamenta? Me ne frego di Bruxelles". Il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, ad Arezzo davanti alla vecchia sede di Banca Etruria, dice: "Mi impegno con barconi e aerei a riportare in Africa questa gente". Anche sulle banche l'atteggiamento verso l'Unione Europea non cambia: "Se dovessi diventare premier, la prima cosa che farei sarebbe di a Bruxelles a dire che la direttiva sulle banche che ha massacrato migliaia di risparmiatori per noi non esiste".

Migranti, le testimonianze: "Fuggiti tre volte dall'orrore libico, sempre intercettati in mare"

video Sulla Aquarius della Ong di Sos Méditerranée i racconti dei motivi della fuga dalla Libia si assomigliano tutti: mesi e anni di detenzione e schiavitù, torture e un riscatto come unica possibilità per ritrovare la libertà, nella speranza di lasciare il Paese imbarcandosi in un pericolosissimo viaggio verso le coste italiane. Ma per moltissimi l'illusione della salvezza svanisce ore dopo l'inizio del viaggio, a bordo di precarie imbarcazioni, per via degli intercettamenti da parte della Guardia Costiera Libica ufficiale o di miliziani interessati a reinserirli in prigioni private e nell'atroce mercato degli schiavi. di Fabio Butera

Sos Mediterranee: ''Migranti intercettati da Guardia libica ritornano nel mercato di esseri umani''

video In occasione dello sbarco di 450 migranti al Porto di Augusta il Search and Rescue Coordinator di Sos Mediterranee Nicola Stalla racconta degli episodi in cui la Guardia Costiera libica interviene nei salvataggi in acque internazionali sopraggiungendo prima della Ong italo -franco-tedesca: ‘Osservando le procedure di soccorso della guardia costiera libica è evidente che non rispettino i criteri di sicurezza necessari. E dalle testimonianze di persone soccorse da noi, sappiamo che molti ritentano la traversata dopo essere stati intercettati da motovedette libiche, chiusi in centri di detenzione e reinseriti nel circuito del traffico di esseri umani’di Fabio Butera

Maltempo: urto tra due traghetti nel porto di Napoli

video Forti raffiche di vento e difficoltà nei collegamenti marittimi. Così, nel porto di Calata di Massa, a Napoli, si sono vissuti attimi di apprensione per via dell’urto fortuito di due traghetti della compagnia Caremar, il Driade e l’Isola di Capri, ormeggiati in banchina. Nessun ferito, ma il sinistro – sulla cui dinamica indaga la Guardia Costiera di Napoli - ha causato non pochi danni alle unità, con la soppressione forzata di alcune corse da e per le isole del golfo.Pasquale Raicaldo- video Il dispari

Migranti, 600 sbarchi a Messina, l'Unhcr: "Casi di abusi fisici e sessuali"

video Lo sbarco, a Messina, di più di 600 migranti salvati nel corso di cinque diverse operazioni di soccorso al largo della Libia e convogliati sulla nave della Guardia Costiera Diciotti. Tra loro, come ha spiegato il funzionario dell'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati Marco Rotunno, ci sono una novantina di minori non accompagnati. "Le condizioni generali sono buone ma abbiamo ascoltato donne e minori che parlano di abusi fisici e sessuali, e abbiamo riscontrato segni di tortura"

Strage Lampedusa, Gatti: "Secondo il gip 268 persone potevano essere salvate"

video "Omissione di atti d'ufficio e omicidio colposo": il giudice per le indagini preliminari boccia l'archiviazione dell'inchiesta sul naufragio dei bambini e con queste accuse dispone "l'imputazione coatta" e il "processo immediato" per un uomo della Marina e uno della Guardia costiera. Nuove prove dei ritardi nei soccorsi alla barca affondata a 70 miglia da Lampedusa vengono dal docufilm "Un unico destino". Il gip ha anche chiesto un "supplemento d'indagine" per la comandante Katia Pellegrino, chiamata in causa da un ricognitore maltese mentre sostava con la 'Libra' a mezz'ora di navicazione dall'imbarcazione. Nel naufragio morirono 268 persone tra cui 60 bambini..il commento di Fabrizio Gatti

Scozia, il cagnolino sta per annegare: il salvataggio della Guardia Costiera

video Un cane è stato salvato quando stava per annegare, dopo 40 minuti in acqua. L'animale era stato avvistato da un elicottero che stava effettuando un'esercitazione nel Moray Firth, un fiordo nella parte nord-est della Scozia. Poi l'intervento con il gommone. "La sua padrona lo aveva perso di vista - hanno raccontato i soccorritori - si era buttato in mare e stava per annegare, ma adesso sta bene"

Migranti, Minniti: "Condizioni di chi è riportato in Libia sono mio assillo"

video Parlando al Viminale per la conferenza stampa di Ferragosto, il ministro dell'Interno Marco Minniti risponde alle preoccupazioni espresse da più parti per le condizioni di vita dei migranti trattenuti nei centri di detenzione libici, al centro delle polemiche per il mancato rispetto delle convenzioni internazionali sui diritti umani e il diritto di asilo. La questione ha assunto particolare rilievo nelle ultime settimane, dopo che la Guardia Costiera libica ha assunto un ruolo maggiore nel respingimento di chi salpa dalle coste del paese. di Marco Billeci

Infarto sul traghetto, la salvezza arriva in elicottero

video Soccorso dal cielo per un passeggero di 74 anni di età, colpito da infarto mentre era in viaggio tra Palermo e Genova. L’intervento è stato condotto con l’impiego di un elicottero della Base Aeromobili della Guardia Costiera di Sarzana., che imbarcava anche un medico. L'elicottero è atterrato sulla nave mentre questa era in navigazione al largo del versante occidentale dell’Isola d’Elba. Il paziente, su indicazione del Servizio 118, è stato trasferito alla piazzola di atterraggio dell’Ospedale di Livorno, dove è stato consegnato al personale sanitario per le cure del caso.

Ong 'Golfo Azzurro': dopo 70 ore, accolta la nave spagnola nel porto di Pozzallo

video La Golfo Azzurro - nave della Ong spagnola Proactiva, al centro di un braccio di ferro tra Italia e Malta - ha annunciato un problema tecnico e chiesto alla Guardia Costiera italiana di poter attraccare al porto più vicino per motivi tecnici. Dopo quasi tre giorni di navigazione senza meta in acque internazionali con a bordo i tre libici recuperati domenica mattina in un’operazione di soccorso coordinata dal centro operativo di Roma a 100 miglia dalle costa, in zona Sar maltese, l'Ong spagnola 'Golfo Azzurro' è entrata in acque italiane e, scortata da una motovedetta della Capitaneria di Porto, è entrata nel porto di Pozzallo (Ragusa).video di Giorgio Ruta

Codice Ong, Minniti: "Chi non lo firma non fa parte del nostro sistema di salvataggio"

video "Il Codice crea un rapporto di fiducia tra le Ong e la democrazia italiana. Il dovere che ho io è di avere un rapporto più forte con chi lo ha firmato". Intervenuto alla festa de l'Unità di Certaldo (Firenze), il ministro degli Interni Marco Minniti spiega così che le Ong che hanno firmato il codice di autoregolamentazione "fanno parte del sistema di salvataggio nazionale nel rispetto dei trattati internazionali", mentre le altre no. Riguardo al trasbordo di sabato notte da una nave di Medici Senza Frontiere - che non ha firmato il protocollo - e due unità della Guardia Costiera, Minniti ha detto che "è la dimostrazione che la Guardia costiera e il Viminale lavorano insieme. Non c''è conflitto se c'è da salvare una vita umana" video di Andrea Lattanzi

Ong, Di Maio: "Nei porti italiani solo navi che rispettano regole"

video "In queste ore si sta firmando un codice fra il governo italiano e le ong che operano nel Mediterraneo. Queste navi se vogliono operare devono stare sotto le regole di ingaggio della nostra Marina e della Guardia Costiera". Il vicepresidente della Camera ed esponente pentastellato Luigi Di Maio, dal palco del Caffè della Versiliana di Pietrasanta, parla del codice di condotta delle ong in procinto di essere firmato con il governo italiano. "Chi non rispetta le regole nei nostri porti non entra - ha detto Di Maio - perché se ce li andiamo a prendere nelle coste libiche non è salvataggio ma è traghettamento".video di ANDREA LATTANZI