Sos Mediterranee: ''Migranti intercettati da Guardia libica ritornano nel mercato di esseri umani''

video In occasione dello sbarco di 450 migranti al Porto di Augusta il Search and Rescue Coordinator di Sos Mediterranee Nicola Stalla racconta degli episodi in cui la Guardia Costiera libica interviene nei salvataggi in acque internazionali sopraggiungendo prima della Ong italo -franco-tedesca: ‘Osservando le procedure di soccorso della guardia costiera libica è evidente che non rispettino i criteri di sicurezza necessari. E dalle testimonianze di persone soccorse da noi, sappiamo che molti ritentano la traversata dopo essere stati intercettati da motovedette libiche, chiusi in centri di detenzione e reinseriti nel circuito del traffico di esseri umani’di Fabio Butera

Maltempo: urto tra due traghetti nel porto di Napoli

video Forti raffiche di vento e difficoltà nei collegamenti marittimi. Così, nel porto di Calata di Massa, a Napoli, si sono vissuti attimi di apprensione per via dell’urto fortuito di due traghetti della compagnia Caremar, il Driade e l’Isola di Capri, ormeggiati in banchina. Nessun ferito, ma il sinistro – sulla cui dinamica indaga la Guardia Costiera di Napoli - ha causato non pochi danni alle unità, con la soppressione forzata di alcune corse da e per le isole del golfo.Pasquale Raicaldo- video Il dispari

Migranti, 600 sbarchi a Messina, l'Unhcr: "Casi di abusi fisici e sessuali"

video Lo sbarco, a Messina, di più di 600 migranti salvati nel corso di cinque diverse operazioni di soccorso al largo della Libia e convogliati sulla nave della Guardia Costiera Diciotti. Tra loro, come ha spiegato il funzionario dell'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati Marco Rotunno, ci sono una novantina di minori non accompagnati. "Le condizioni generali sono buone ma abbiamo ascoltato donne e minori che parlano di abusi fisici e sessuali, e abbiamo riscontrato segni di tortura"

Strage Lampedusa, Gatti: "Secondo il gip 268 persone potevano essere salvate"

video "Omissione di atti d'ufficio e omicidio colposo": il giudice per le indagini preliminari boccia l'archiviazione dell'inchiesta sul naufragio dei bambini e con queste accuse dispone "l'imputazione coatta" e il "processo immediato" per un uomo della Marina e uno della Guardia costiera. Nuove prove dei ritardi nei soccorsi alla barca affondata a 70 miglia da Lampedusa vengono dal docufilm "Un unico destino". Il gip ha anche chiesto un "supplemento d'indagine" per la comandante Katia Pellegrino, chiamata in causa da un ricognitore maltese mentre sostava con la 'Libra' a mezz'ora di navicazione dall'imbarcazione. Nel naufragio morirono 268 persone tra cui 60 bambini..il commento di Fabrizio Gatti

Scozia, il cagnolino sta per annegare: il salvataggio della Guardia Costiera

video Un cane è stato salvato quando stava per annegare, dopo 40 minuti in acqua. L'animale era stato avvistato da un elicottero che stava effettuando un'esercitazione nel Moray Firth, un fiordo nella parte nord-est della Scozia. Poi l'intervento con il gommone. "La sua padrona lo aveva perso di vista - hanno raccontato i soccorritori - si era buttato in mare e stava per annegare, ma adesso sta bene"

Livorno, frane e fughe di gas nelle frazioni collinari: "Situazione disastrosa"

video Piove ancora a Livorno e le strade tornano ad allagarsi. La frazione di Montenero è praticamente irraggiungibile, mentre a Collinaia una fuga di gas dovuta agli smottamenti ha portato all'evacuazione di nove persone. Gli argini del torrente che vi scorre, il Rio Maggiore, sono ceduti in alcuni punti. Chi non dispone di mezzi propri chiede un passaggio al furgone della Misericordia locale, sopra il quale siamo saliti a bordo. La località di Gabbro, a sua volta, risulta difficile da raggiungere. Un elicottero della Guardia Costiera sorvola intanto la zona alla ricerca dei dispersi.di ANDREA LATTANZI

Migranti, Minniti: "Condizioni di chi è riportato in Libia sono mio assillo"

video Parlando al Viminale per la conferenza stampa di Ferragosto, il ministro dell'Interno Marco Minniti risponde alle preoccupazioni espresse da più parti per le condizioni di vita dei migranti trattenuti nei centri di detenzione libici, al centro delle polemiche per il mancato rispetto delle convenzioni internazionali sui diritti umani e il diritto di asilo. La questione ha assunto particolare rilievo nelle ultime settimane, dopo che la Guardia Costiera libica ha assunto un ruolo maggiore nel respingimento di chi salpa dalle coste del paese. di Marco Billeci

Infarto sul traghetto, la salvezza arriva in elicottero

video Soccorso dal cielo per un passeggero di 74 anni di età, colpito da infarto mentre era in viaggio tra Palermo e Genova. L’intervento è stato condotto con l’impiego di un elicottero della Base Aeromobili della Guardia Costiera di Sarzana., che imbarcava anche un medico. L'elicottero è atterrato sulla nave mentre questa era in navigazione al largo del versante occidentale dell’Isola d’Elba. Il paziente, su indicazione del Servizio 118, è stato trasferito alla piazzola di atterraggio dell’Ospedale di Livorno, dove è stato consegnato al personale sanitario per le cure del caso.

Ong 'Golfo Azzurro': dopo 70 ore, accolta la nave spagnola nel porto di Pozzallo

video La Golfo Azzurro - nave della Ong spagnola Proactiva, al centro di un braccio di ferro tra Italia e Malta - ha annunciato un problema tecnico e chiesto alla Guardia Costiera italiana di poter attraccare al porto più vicino per motivi tecnici. Dopo quasi tre giorni di navigazione senza meta in acque internazionali con a bordo i tre libici recuperati domenica mattina in un’operazione di soccorso coordinata dal centro operativo di Roma a 100 miglia dalle costa, in zona Sar maltese, l'Ong spagnola 'Golfo Azzurro' è entrata in acque italiane e, scortata da una motovedetta della Capitaneria di Porto, è entrata nel porto di Pozzallo (Ragusa).video di Giorgio Ruta

Codice Ong, Minniti: "Chi non lo firma non fa parte del nostro sistema di salvataggio"

video "Il Codice crea un rapporto di fiducia tra le Ong e la democrazia italiana. Il dovere che ho io è di avere un rapporto più forte con chi lo ha firmato". Intervenuto alla festa de l'Unità di Certaldo (Firenze), il ministro degli Interni Marco Minniti spiega così che le Ong che hanno firmato il codice di autoregolamentazione "fanno parte del sistema di salvataggio nazionale nel rispetto dei trattati internazionali", mentre le altre no. Riguardo al trasbordo di sabato notte da una nave di Medici Senza Frontiere - che non ha firmato il protocollo - e due unità della Guardia Costiera, Minniti ha detto che "è la dimostrazione che la Guardia costiera e il Viminale lavorano insieme. Non c''è conflitto se c'è da salvare una vita umana" video di Andrea Lattanzi

Ong, Di Maio: "Nei porti italiani solo navi che rispettano regole"

video "In queste ore si sta firmando un codice fra il governo italiano e le ong che operano nel Mediterraneo. Queste navi se vogliono operare devono stare sotto le regole di ingaggio della nostra Marina e della Guardia Costiera". Il vicepresidente della Camera ed esponente pentastellato Luigi Di Maio, dal palco del Caffè della Versiliana di Pietrasanta, parla del codice di condotta delle ong in procinto di essere firmato con il governo italiano. "Chi non rispetta le regole nei nostri porti non entra - ha detto Di Maio - perché se ce li andiamo a prendere nelle coste libiche non è salvataggio ma è traghettamento".video di ANDREA LATTANZI

Libia, Gentiloni: "Da Italia missione di supporto per contrastare il flusso migratorio''

video "Noi non faremo né più e né meno di quello che ci è stato richiesto, non bisogna pensare a un enorme invio di flotte o squadriglie aeree, ma a un'operazione di supporto alla Guardia Costiera libica". Così il premier Paolo Gentiloni nella conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri che ha approvato la missione navale italiana in Libia per contrastare le partenze di migranti. Il premier risponde indirettamente al comunicato con cui il Consiglio Presidenziale libico ha negato di aver mai dato l'autorizzazione all'ingresso di imbarcazioni militari italiane nelle loro acque territorialivideo di Marco Billeci

Trieste: si getta in mare per scherzo durante il "neverin", salvato dalla Guardia costiera

video Un uomo si è gettato in mare a Trieste dal Molo Audace, probabilmente per gioco, durante il "neverin" di questo pomeriggio mettendo però a rischio la sua vita a causa delle violente onde che in quel momento si stavano abbattendo sulle Rive di Trieste, accompagnate da raffiche di vento attorno agli 80 km orari. Qui, nel video del lettore Michele Da Col, il momento del salvataggio da parte degli uomini della Guardia costiera.

Salento, occupa la spiaggia libera con un lido abusivo e spiana le dune: denunciato

video Aveva posizionato ombrelloni e lettini proprio davanti alle dune di Torre Lapillo, su una delle spiagge più frequentate dai bagnanti della costa ionica salentina di Porto Cesareo. Cento attrezzature, che venivano affittate a caro prezzo senza uno straccio di autorizzazione, sono state sequestrate dalla guardia costiera. I controlli incrociati - eseguiti con l'ausilio di carabinieri e polizia municipale - hanno consentito di verificare che una vasta parte di spiaggia libera era stata occupata abusivamente, che le dune erano state deturpate e che il posizionamento di ombrelloni e lettini non era stato in alcun modo autorizzato dal Comune di Porto Cesareo. La zona sottoposta a sequestro si estende su 700 metri quadrati, parte in spiaggia e parte su una proprietà privata retrostante le dune. Il titolare dell'attività abusiva è stato denunciato per deturpamento delle dune e occupazione abusiva dell'arenile (Chiara Spagnolo)

Giappone, collisione fra nave mercantile filippina e cacciatorpediniere americano

video Il cacciatorpediniere della Marina Militare americana, USS Fitzgerald, si è scontrato con una nave mercantile delle Filippine a circa 56 miglia nautiche a sud-ovest di Yokosuka, in Giappone, vicino a Tokio. Nel video girato dall'elicottero della tv giapponese NHK, si vedono i gravi danni riportati dal cacciatorpediniere americano che hanno reso necessario l'intervento della Guardia Costiera giapponese. In una breve dichiarazione della Marina americana, un funzionario della difesa riporta che la nave da guerra ha riportato ingenti danni sul lato destro che hanno provocato inondazioni in tre compartimenti. Anche la nave mercantile ha riportato seri danni a prua, dove è avvenuta la collisione. Fra l'equipaggio della nave americana ci sono sette dispersi e un ferito

Salerno, sbarca Aquarius con mille profughi salvati dai mitra libici

video La nave della Ong Sos Mediterranée e di Medici senza frontiere è sbarcata oggi nel porto campano. A bordo 1.004 migranti, che hanno subito il fuoco della Guardia Costiera Libica. Linardi (Msf): "Ci sono donne e uomini stuprati e vittime di tortura. Un ragazzo mi ha raccontato di essere stato portato in un posto dove c'erano le pareti coperte di sangue umano" (riprese e montaggio di E. De Vita)