Europa League, niente esultanza dopo il gol: così il capitano maltese omaggia la reporter uccisa

video "Amo il mio paese e a quella rete mi è venuto naturale pensare alla libertà di una cronista e alla vita di una madre di tre figli. Malta non è terzo mondo, Malta è Europa e dobbiamo essere uniti di fronte a un lutto del genere". Parole di Andrè Schembri, calciatore maltese che non ha esultato dopo aver segnato il gol del provvisorio pareggio dell'Apollon Limassol nel corso del match contro l'Atalanta, in Europa League. Il centrocampista, capitano della sua nazionale, ha scelto di non festeggiare per rendere omaggio a Daphne Caruana Galizia, giornalista assassinata a Malta. "Non mi sono sentito a mio agio nell'esultare dopo il gol. Non l'ho fatto per quello che è successo a Malta questa settimana", ha scritto il calciatore su Facebook. Schembri, 31 anni, ha realizzato il primo gol di un giocatore maltese in una competizione europea Video da Sky

Everton-Lione, rissa a bordocampo: fan con bambino in braccio colpisce giocatore

video Durante un parapiglia a bordo campo tra i giocatori di Everton e Lione, nella gara valida per i gironi di Europa League, un tifoso della squadra di casa, nonoistante avesse un figlio piccolo in braccio, si è intromesso nella rissa e ha attaccato gli atleti francesi, prima spintonandoli e poi colpendone uno al volto. Per la cronaca, la partita è terminata col punteggio di 1-2Video: BT Sport

Milan-Rijeka, San Siro a fuoco e fiamme: il tifo croato è esagerato

video Attimi di paura per alcuni tifosi del Milan, seduti sugli spalti di San Siro per assistere alla sfida di Europa League tra i ragazzi di mister Montella e il Rijeka. Durante il match i fan della squadra croata hanno iniziato a lanciare fumogeni e petardi verso le tribune e il campo. Bisognerà attendere il comunicato ufficiale dell'Uefa per capire quali provvedimenti verranno presi nei confronti del club con sede nella città di FiumeVideo: Twitter/Graeme Murray

Gli auguri del Milan all'ex presidente Berlusconi: "Condiviso momenti indimenticabili"

video Un minuto per ripercorrere alcuni dei momenti più significativi dei suoi 31 anni di presidenza (con 29 trofei conquistati): nonostante dallo scorso aprile abbia lasciato la guida del club, cedendolo alla nuova proprietà cinese, in occasione del suo 81° compleanno Silvio Berlusconi ha ricevuto un videomessaggio di auguri dal Milan, postato sui canali social ufficiali della società con il commento “Abbiamo condiviso tanti momenti indimenticabili: tanti auguri di buon compleanno”. Anche la Curva Sud, cuore del tifo rossonero, ha ricordato il compleanno dell’ex presidente, con uno striscione esposto a San Siro prima dell’inizio della partita di Europa League contro il Rijekaa cura di Lucia Landoni

Gli auguri del Milan all'ex presidente Berlusconi: "Condiviso momenti indimenticabili"

video Un minuto per ripercorrere alcuni dei momenti più significativi dei suoi 31 anni di presidenza (con 29 trofei conquistati): nonostante dallo scorso aprile abbia lasciato la guida del club, cedendolo alla nuova proprietà cinese, in occasione del suo 81° compleanno Silvio Berlusconi ha ricevuto un videomessaggio di auguri dal Milan, postato sui canali social ufficiali della società con il commento “Abbiamo condiviso tanti momenti indimenticabili: tanti auguri di buon compleanno”. Anche la Curva Sud, cuore del tifo rossonero, ha ricordato il compleanno dell’ex presidente, con uno striscione esposto a San Siro prima dell’inizio della partita di Europa League contro il Rijekaa cura di Lucia Landoni

Milano, fumogeni e tensione in Piazza Duomo: fermati tifosi croati del Rijeka

video Fumogeni e momenti di tensione in piazza Duomo a Milano creati da un gruppo di tifosi del Rijeka, in città per la sfida di Europa League contro il Milan. Un corteo di circa 150 ultrà stranieri ha sfilato per le vie del centro intonando cori ma senza provocare incidenti. La polizia è intervenuta per calmare i presenti e ha bloccato un tifoso che è salito sulla statua di Vittorio Emanuele II, calandosi poi i pantaloni davanti ai passanti. (video di Samuel Tafesse)

Arsenal-Colonia, il match inizia un'ora dopo: scontri per i tifosi senza biglietto

video Per motivi di sicurezza è iniziata con un'ora di ritardo la partita tra Arsenal e Colonia, primo match del gruppo H di Europa League, terminato con il risultato di 3-1. Centinaia di tifosi ospiti si sono presentati ai cancelli dell'Emirates Stadium di Londra sprovvisti di biglietto. Più di 20mila le persone hanno letteralmente invaso la città, bloccando il traffico per raggiungere a piedi lo stadio

Shkëndija, nello spogliatoio aspettando il Milan: 'torello' perfetto dei colpi di testa con canestro finale

video Tra qualche ora scenderanno in campo per affrontare il Milan nei preliminari di Europa League, ma l'atmosfera di San Siro non sembra aver intimidito i calciatori del Kf Shkëndija. Anzi. Sulla pagina Facebook ufficiale della squadra è stato postato un video in cui i macedoni sono impegnati in un curioso “torello” negli spogliatoi dello stadio Meazza, con tanto di canestro finale. La performance sta riscuotendo un grande successo sul web ed è stata condivisa anche sulle pagine di molti gruppi della tifoseria milanistaa cura di LUCIA LANDONI

Europa League, videomessaggio dei macedoni ai milanisti: ''Voi avete il Duomo noi una moschea più antica''

video Un mix di storia, sport, folklore e persino gastronomia: è un confronto a tutto campo tra Milano e Tetovo, tra Italia e Macedonia, quello proposto nel divertente video postato sulla pagina Facebook del Kf Shkëndija, la squadra macedone che nei prossimi giorni affronterà il Milan nei preliminari di Europa League. “Voi avete il Duomo di Milano, ma noi una moschea che è anche più antica – spiegano i macedoni nell’ironica video-lettera indirizzata al Milan e per estensione a tutti i tifosi rossoneri in vista della prima sfida, in programma il 17 agosto a San Siro – È vero che gli abitanti di Tetovo amano Monica Bellucci, ma anche le italiane impazziscono per l’attore Blerim Destani”. E poi: “Gli italiani potranno avere la pasta e la pizza migliori, ma noi abbiamo il miglior chef del mondo, Rene Redzepi. Il vostro stadio ha una capienza di 80mila persone, ma la nostra città ha 100mila abitanti” e così via confrontando. Per poi concludere in italiano “Ci vediamo, amici” (a cura di Lucia Landoni)