Bellissimo e abbandonato, viaggio nel Castello di Sammezzano: "Crollano i soffitti ma non possiamo intervenire"

video Crolli, infiltrazioni e vandali. Non c'è pace per il Castello di Sammezzano, costruzione unica in Italia celebre per la sua commistione di architetture occidentali, arabe, aragonesi, recentemente eletto al primo posto dei Luoghi del cuore del Fai. Dopo il fallimento negli anni Ottanta dell'albergo di lusso che trovava posto fra le sue stanze, l'immobile nel comune di Reggello (Firenze) ha vissuto trent'anni di sostanziale abbandono. I soffitti del secondo piano dell'edificio hanno registrato numerosi cedimenti, ma anche le sue stanze monumentali evidenziano segni di logoramento. Le infiltrazioni dai piani superiori stanno progressivamente danneggiando pareti e ornamenti che, come noto, sono fatte di gesso. Lo stallo nella situazione societaria e giudiziaria del castello non aiuta. La società anglo-italiana Kairos, vantando crediti presso la proprietà Sammezzano Castle, ha chiesto di subentrarvi. Ma il fallimento di quest'ultima, e i tempi della procedura fallimentare, stanno procrastinando i lavori di messa in sicurezza. Il valore del castello è stimato in oltre 20 milioni di euro. di Andrea Lattanzi

Roma, circolo Pd contro Casapound, solo 50 metri separano i due presidi: "Basta rivisitazioni storiche"

video Nel quartiere romano di Monteverde, lo storico circolo Pd Donna Olimpia ha aperto le porte ad elettori e cittadini in contemporanea alla festa organizzata da Casapound per celebrare l'anniversario dell'inaugurazione del complesso di edilizia popolare costruito dal regime fascista nel 1938. "Abbiamo voluto rispondere in modo pacifico alla provocazione di Casapound nel nostro quartiere proletario e antifascista" ha detto Marco Miccoli, onorevole Pd. "Si dipinge il regime come 'fascismo buono', la rivisitazione storica di Casapound nasconde le loro efferatezze". Sulle polemiche relative alla posizione del Pd rispetto ai fatti di Macerata, Miccoli ha affermato: "Il Pd ha bisogno di selezionare meglio la sua classe dirigente. Non possiamo permetterci il lusso di avere nel nostro partito chi paragona gli antifascisti ai fascisti."di Martina Martelloni

Nba, la schiacciata di Nance Jr. è fenomenale: per capirla ci vuole il replay

video Nel corso del duello finale contro Donovan Mithcell, nella consueta gara delle schiacciate che l'Nba organizza ogni anno, Larry Nance Jr. dei Cleveland Cavaliers ha eseguito un gesto tecnico davvero unico. La schiacciata del cestista, figlio del Larry Nance che giocò con Caveliers e Philadelphia tra il 1981 e il 1994, strappa il boato del pubblico e dei telcronisti solotanto quando viene trasmesso il replay: in una frazione di secondo, infatti, Nance Jr. esegue in volo un'operazione decisamente complessa. Alla fine è stato il suo rivale, Mitchell degli Utah Jazz, ad aggiudicarsi la sifdavideo da Twitter / NBAonTNT

Elezioni, centrodestra: Meloni lancia iniziativa 'no inciucio' ma Berlusconi e Salvini danno forfait

video "Mi dispiace che stamattina non ci siano gli alleati - ha dichiarato Giorgia Meloni dal palco del cinema Adriano dove ha lanciato il patto contro l’inciucio. Berlusconi dice che questa iniziativa sia dannosa, ma lo è se vuoi fare inciuci. Comunque noi ci siamo per dire che se qualcuno vuole fare un inciucio, noi diciamo che rispettiamo gli impegni. Oggi i nostri candidati giurano che non faranno voltagabbana e che non sosterranno nessun governo con M5s e Pd” video di Cristina Pantaleoni

Berlino, Alba Rohrwacher e Valeria Golino per 'Figlia mia'

video Le due attrici protagoniste del film di Laura Bispuri, unico titolo italiano in concorso raccontano il lavoro fatto insieme sul set dal primo momento un po' fallimentare fino all'intesa totale. Il film è la storia di una bambina contesa tra due madri. Golino e Rohrwacher poi commentano lo scenario del festival ma non solo che ha dato grande visibilità e valore alla voce delle donne contro le molestie, ma anche per la parità salariale e l'attenzione ai talenti femminili.L'intervista di Arianna Finos Video di Rocco Giurato

Salerno, De Luca jr si dimette: "Non voglio diventare pretesto per aggressioni politiche"

video "Dobbiamo raddoppiare gli sforzi e mettere ogni energia per vincere questa sfida. Non voglio rappresentare un alibi per nessuno, né un pretesto per operazioni di aggressione politica e voglio tutelare il mio partito, l'istituzione che rappresento e la mia famiglia". Roberto De Luca, figlio del governatore della Campania Vincenzo De Luca, ha preso la parola a sorpresa durante un convegno nella sua città e con queste parole si è dimesso da assessore al Bilancio del Comune di Salerno. In prima fila suo padre e suo fratello Piero, candidato alla Camera. Roberto De Luca è indagato per corruzione dalla Procura di Napoli in seguito a una videoinchiesta di Fanpage su appalti e rifiuti. Durante l'incontro il figlio del governatore ha ribadito "la piena fiducia nell'azione della magistratura". testo Anna Laura De Rosa video Luigi Pepe

Palermo, i "picciotti dello Zen" immaginano il quartiere di domani. E il Comune si impegna

video Dove sono finiti i soldi stanziati per riqualificare il quartiere Zen di Palermo? Gli studenti del progetto "Zoom - Educazione alla notizia", organizzato da Laboratorio Zen Insieme e Save the Children in collaborazione con Repubblica Palermo, hanno fatto un viaggio nel quartiere per capire quello che manca. Questa è la loro prima prova di videogiornalismo: "Quindici giorni fa - assicura loro l'assessore alla Rigenerazione urbana, Emilio Arcuri - il sindaco ha firmato un accordo con il ministero per il Piano periferie da 18 milioni. Adesso siamo pronti per progettare le nuove opere".

Toscana, in vendita la casa che fu di Michelangelo: la villa stimata 7,5 milioni

video È in vendita la casa che è stata dell'artista rinascimentale, autore degli affreschi della Cappella Sistina. L'attuale proprietario l'ha messa sul mercato per 7,5 milioni di euro. La struttura, che è appartenuta per tre secoli alla famiglia Buonarroti, si trova in Toscana tra vigneti e uliveti, nel cuore del ChiantiFoto di Handsome Properties Internationala cura di Claudia Accogli

Elezioni, Renzi contro M5S: "Truffatori". E per spiegare caso rimborsi proietta Totò

video "I 5 Stelle vogliono far credere che sia normale che chi ci ha detto di tutto per anni, poi venga beccato a fare i bonifici e a revocarli come fosse un truffatore da tre soldi". Così il segretario del Pd torna sul caso delle mancate restituzioni di una parta dello stipendio per mano di alcuni parlamentari M5S. Per chiarire meglio il concetto, nel corso di un'iniziativa elettorale a Roma, Renzi fa proiettare un celebre spezzone del film con Totò 'Le motorizzate'. Il leader dem attacca anche la Lega: "A voi romani dicevano 'Roma Ladrona', ma hanno portato via al bilancio pubblico 48 milioni di rimborsi, sono loro i ladroni". di Marco Billeci

Rivoluzione genoma: come è cambiata la medicina, e per chi

video  

Sequenziato il genoma umano, ci avevano detto che tutto sarebbe cambiato. Che sarebbero arrivate le cure personalizzate. Di dimenticare la medicina come era stata fino a quel momento, perché la prospettiva sarebbe stata completamente nuova. È andata proprio così? In parte sì: in meno di 18 anni, che per la storia della medicina è un tempo brevissimo, molto è successo. Ma nella pratica clinica la genetica è il presente solo per una piccola parte della popolazione con malattie molto gravi. Per tutti gli altri vale ancora la vecchia cara medicina. Facciamo un breve excursus sulla ricerca biomedica con Andrea Grignolio, docente di Storia della medicina alla Sapienza di Roma.

Intervista di Daniela Minerva

Derby della Mole. L'arrivo degli autobus di Juventus e Toro allo stadio "Grande Torino"

video Gli autobus della Juventus e del Toro sono arrivati allo stadio Olimpico "Grande Torino" per il derby della Mole. Sturaro a centrocampo e non Marchisio, Alex Sandro avanzato con Bernardeschi in panchina e in difesa Rugani al posto di Benatia acciaccato. Sono le novità nella formazione della Juventus per il derby della Mole che si gioca alle 12.30 al 'Grande Torino'. Mazzarri ha optato per una squadra prudente, 4-1-4-1 con Belotti unica punta, in panchina Ljajic e Niang. L'undici bianconero è Szczesny, De Sciglio, Rugani, Chiellini, Asamoah, Khedira, Pjanic, Sturaro, Douglas Costa, Higuain, Alex Sandro. La formazione del Torino è Sirigu, De Silvestri, N'Koulou, Burdisso, Molinaro, Rincon, Falque, Baselli, Obi, Ansaldi, Belotti.Video di Alessandro Contaldo

Questa cura è proprio per te. La promessa della medicina di precisione

video

Curare quel paziente, con quella malattia, in quello stadio specifico. È la vocazione della medicina di precisione, che per ora riguarda però solo pochi pazienti, per lo più inseriti in studi clinici. Ma le cose potrebbero cambiare in fretta. E la genetica avrà implicazioni sempre più importanti non solo per la cura, ma anche per la prevenzione e la diagnosi precoce delle malattie. Lo racconta Paolo Marchetti, direttore del reparto di Oncologia dell'Ospedale Sant'Andrea e professore ordinario di Oncologia Medica alla Sapienza di Roma.

Intervista di Tiziana Moriconi

Video di Livia Crisafi