Terrorismo, gli arrestati in Sardegna inneggiavano ad Al -Nusra: l'intercettazione

video Al - Nusra "è nel giusto perché è l'unica che applica la sharia" questa è una parte delle intercettazioni telefoniche che ha convinto le forze dell'ordine in Sassari ad avviare una maxi operazione antiterrorismo. Durante il blitz sono stati arrestati tre siriani e un marocchino accusati di far parte di una cellula di supporto dell´organizzazione terroristica combattente Jabhat Al- Nusra, emanazione siriana di Al Qaeda. Il gruppo è imputato di associazione con finalità di terrorismo, di finanziamento del terrorismo e l´intermediazione finanziaria abusiva. Agivano inviando nei territori di guerra somme di denaro con il meccanismo dell´hawala, fuori cioè dai canali finanziari legali. Della raccolta e dell'invio del denaro in particolare se ne occupava il 46enne siriano A.D che aveva organizzato una vera e propria rete di uffici in Europa che servivano a tutti i siriani che volevano inviare denaro nel proprio Paese. L'uomo che aveva stabilito la sua base operativa ad Olbia, una volta ricevuta la conferma del pagamento della somma di denaro da parte della persona interessata al trasferimento, faceva poi ottenere il controvalore direttamente ai destinatari in Siria attraverso dei fiduciari, trattenendo una percentuale per ogni operazione. Proprio le intercettazion hanno rivelato che la loro era una vicinanza anche ideologica al terrorismo: seguivano le operazioni militari e dimostrando entusiamo per i successi militari di Al - Nusra Video: Polizia di Stato

Libri Come, Zerocalcare e la caduta di Afrin: "Esercito Libero Siriano composto da jihadisti riciclati"

video Il fumettista Zerocalcare, autore della graphic novel Kobane Calling, parla della caduta della città curda Afrin nelle mani dell'Esercito Libero Siriano sostenuto dalla Turchia nel corso del suo intervento al festival letterario di Roma "Libri Come". "Afrin era rimasta fuori dalla guerra con Daesh, non era stata invasa dall'Isis ed aveva accolto tutti i profughi di quelle zone - spiega il disegnatore affermando di essere rimasto in contatto con persone presenti sul posto -. Quello che chiamano Esercito Libero Siriano in realtà sono jihadisti riciclati da altre formazioni, come Isis e Al Qaeda. Come sono entrati in città hanno iniziato a torturare i civili e decapitare i combattenti curdi appendendoli per le strade".

Operazione antimafia a Palermo, le intercettazioni: "Bruciamo e ce ne andiamo"

video Palermo, blitz di polizia e guardia di finanza: arrestati 34 presunti esponenti della cosca di Brancaccio e loro complici, sequestrate numerose aziende, per un valore complessivo di circa 60 milioni di euro. Tra gli arrestati Pietro Tagliavia, capo del mandamento mafioso di Brancaccio e della famiglia di Corso dei Mille, e anche il fratello di Giovanni Lo Porto, operatore umanitario sequestrato da Al Qaeda nel 2012 e assassinato tre anni dopo in un'operazione antiterrorismo degli Usa. Dalle indagini è emerso anche che grosse somme venivano riciclate attraverso un maxi giro di fatture false nel nord Italia. Sono state ricostruite decine di estorsioni perpetrate ai danni di imprese edili e di piccole attività commerciali. Nel video le intercettazioni di polizia e guardia di finanza

Chiusa l’ambasciata italiana in Yemen

ROMA L’Italia, la Germania e l’Arabia Saudita hanno annunciato ieri la chiusura delle rispettive ambasciate in Yemen e il rimpatrio del proprio personale dalla capitale Sanaa. Il Paese, travolto dal golpe di insorti sciiti e divorato dalla presenza di miliziani qaedisti, secondo l’Onu risc

in breve

concordia Avvocato di Schettino chiede l’ assoluzione «Ho chiesto l’assoluzione per l’omicidio colposo e per l’abbandono di nave». Lo ha detto l’avvocato Domenico Pepe, difensore di Francesco Schettino, che ieri ha tenuto in aula a Grosseto l’arringa difensiva nel processo di primo grado p

L’Is: «Morta l’americana rapita»

di Maria Rosa Tomasello wROMA «Il fallito raid aereo giordano ha ucciso una donna ostaggio americana. Il suo nome è Kayla Jean Mueller». L’annuncio dello Stato islamico che gela gli Stati Uniti arriva quando la tempesta di fuoco scatenata da Amman su Raqqa come rappresaglia per la morte de

L’intelligence francese nella bufera

PARIGI Una folla di personaggi enigmatici, potenziali fiancheggiatori, amici di amici, conoscenti: gli inquirenti francesi avanzano a tentoni nella nebulosa jihadista nella quale hanno preso forma gli attentati di Parigi. Una costante sembra accomunare gran parte delle mille teste di quest

L’intelligence francese nella bufera

PARIGI Una folla di personaggi enigmatici, potenziali fiancheggiatori, amici di amici, conoscenti: gli inquirenti francesi avanzano a tentoni nella nebulosa jihadista nella quale hanno preso forma gli attentati di Parigi. Una costante sembra accomunare gran parte delle mille teste di quest