Willem Dafoe: "Pasolini, Cristo, oggi van Gogh: ruoli che ti cambiano la vita"

video Willem Dafoe, Coppa Volpi maschile per il suo Vincent van Gogh nel film di Julian Schnabel 'At eternity's gate' dice: "È un onore questo premio in questa Mostra dalla storia così prestigiosa, è bello e lusinghiero" E quando gli chiediamo quanto è forte il legame con l'Italia, visto che durante il discorso sul palco ha ringraziato la moglie Giada Colagrande in italiano, risponde: "Io viaggio molto ma ho un grande amore per l'Italia e il legame è forte visto che sono sposato con un'italiana da 15 anni". Su quanto sia importante per lui offrirsi come attore a raccontare personaggi realmente esistiti, commenta: "Ogni ruolo è differente, con la mia interpretazione non cerco mai l'imitazione ma piuttosto di avere e fornire un'esperienza a partire dallo scenario che stiamo creando. Con personaggi come Pasolini, T. S. Eliot oppure Cristo ho avuto l'opportunità di attingere a un incredibile quantità di fonti di ispirazione. Ruoli come questi possono essere esperienze che ti cambiano la vita per sempre e per un attore una tale trasformazione ti porta veramente a essere qualcun altro". Intervista di Chiara Ugolini, servizio di Rocco Giurato

Schnabel e Dafoe: "Raccontiamo la solitudine e i conflitti di van Gogh"

video "L'idea di essere solo è molto imolto importante per van Gogh. Ogni volta che qualcuno gli parla è un'interruzione e ci dà uno sguardo interiore nella psiche di qualcuno che è bravo a essere solo ma non lo è con la gente". Julian Schnabel e Willem Dafoe parlano del film 'At eternity's gate' presentato in concorso a Venezia. Intervista di Silvia Bizio, montaggio di Nicola Roumeliotis

'At Eternity's Gate', Julian Schnabel dirige Willem Dafoe in Van Gogh

video A 22 anni dal suo esordio cinematografico con 'Basquiat', il regista Julian Schanabel ritorna a raccontare il mondo dell’arte con un film, in concorso a Venezia 75, sugli ultimi anni di Vincent Van Gogh interpretato da Willem Dafoe. Non una vera biografia ma un collage di scene che sono state ispirate guardando dipinti del pittore olandese, per raccontare gli anni trascorsi nel sud della Francia prima di essere internato in manicomio. Il lungometraggio sarà nelle sale da oggi, lunedì 3 settembre. Lucky Red

Canada, lo scoiattolo 'innamorato' di una ragazza: si comporta come un animale domestico

video Si chiama Van Gogh "perché come il pittore ha perso un pezzo di orecchio", racconta Ally. Questa ragazza dell'Ontario ogni giorno riceve la visita di uno scoiattolo selvatico. Il roditore non ha paura della ragazza e nemmeno della fotocamera con la quale lo riprende a pochi centimetri dal muso. Van Gogh ha una pagina Instagram seguita da migliaia di persone. "Non è addestrato, anzi è nato e cresciuto in natura. Non mi spiego perché torni a trovarmi, ma è una gioia indescrivibile quando lo chiamo e lui saltella verso di me". A cura di Felice Florio

'Van Gogh - Tra il grano e il cielo': la mostra di Vicenza al cinema

video Dopo il successo di Loving Vincent arriva al cinema Van Gogh - Tra il grano e il cielo, il documentario che ripercorre la mostra allestita a Vicenza che raccoglie 40 dipinti e 85 disegni proventi dal Kröller-Müller Museum di Otterlo in Olanda. Valeria Bruni-Tedeschi racconta la parabola artistica e la storia della collezionista olandese che ai primi del Novecento, ammaliata da un viaggio tra Milano, Roma e Firenze, giunse ad acquistare quasi 300 suoi lavori, tra dipinti e disegni. Remo Anzovino firma la colonna sonora del film, diretto da Giovanni Piscaglia e scritto da Matteo Moneta con la consulenza scientifica e la partecipazione di Marco Goldin, curatore della mostra di Vicenza. Van Gogh - Tra il grano e il cielo, prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital, sarà nelle sale solo il 9, 10 e 11 aprile

Negozi chiusi trasformati in musei

article MONSELICE. Creare una sorta di percorso museale sfruttando i negozi sfitti del centro storico. A lanciare l’idea, che dovrebbe trovare attuazione entro Pasqua, è stato il sindaco Francesco Lunghi. Il progetto, elaborato dall’associazione Amici dei Musei-Accademia Monselicense, prevede di colloca...

Napoli, immergersi in un quadro di Van Gogh

video Immergersi in un quadro di Van Gogh, guardare la "Notte stellata" che prende vita sulle pareti e le colonne della basilica di San Giovanni Maggiore. Successo di pubblico per "Van Gogh immersion", la mostra multimediale arriva per la prima volta in Italia ed è allestita nella chiesa al centro storico fino al 25 febbraio. L'esperienza multisensoriale è organizzata da Exhibition Hub, Next Exhibition, Key&Go e Teatro Palapartenope. Oltre al sistema di proiezioni 3D mapping nella navata centrale, il pubblico potrà provare un viaggio 3D ad Arles e nei luoghi ritratti da Van Gogh. Anna Laura De Rosa