Renzi al Sannazaro, omaggio a Totò

video Napoli. È un Matteo Renzi che va all’attacco del M5S, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini quello che si presenta sul palco del teatro Sannazaro, gremito di militanti del Pd. “C’è della ridicolaggine da parte di chi pretende di darci lezioni di onestà dall’alto di un partito fondato da un pregiudicato. Il M5s è un partito di ex onesti che sta mostrando lo squallore delle sue bugie”. E per rafforzare il concetto Renzi utilizza anche uno spezzone tratto dal film “Totò e le motorizzate”, con il principe della risata sotto processo. Non è l’unico video che accompagna l’intervento del segretario del Pd. Sullo schermo Renzi fa proiettare anche il discorso di Al Pacino di “ogni maledetta domenica”, Berlusconi che parla in francese di immigrazione, e rispolvera anche il vecchio filmato con il leader della Lega Salvini che canta cori offensivi nei confronti dei napoletani. Renzi durante il comizio non parla dell’indagine sull’azienda regionale di ambiente Sma che vede coinvolto Roberto De Luca, figlio del governatore Vincenzo, ma sprona il Pd a impegnarsi negli ultimi 15 giorni di campagna elettorale perché, al di là di quello che dicono i sondaggi, secondo l’ex premier: “La remuntada è possibile”.Antonio Di Costanzo, video Riccardo Siano

Elezioni, Salvini: "Candidato Forza Italia è così segreto che non lo conosco neanche io"

video "Non ho la più pallida idea di cosa abbia in mente Berlusconi. Io Ministro dell’Interno? Se gli italiani mi voteranno, farò il presidente del Consiglio". Commenta così il candidato premier della Lega, Matteo Salvini, le parole del presidente Silvio Berlusconi, in merito alla possibilità di ricoprire il ruolo di ministro dell’interno e sul nome del candidato premier per Forza Italia. Infine, riguardo al mancato confronto con Renzi, ha aggiunto: "Non ho paura del confronto. Sono quattro anni che glielo propongo e non si concede mai, adesso che è disperato vuole incontrarmi. Piuttosto, mi piacerebbe un confronto all’americana tra tutti i candidati". di Edoardo Bianchi

Elezioni, Insieme: "Con la flat tax Berlusconi risparmierebbe 1 milione, Salvini 47mila euro"

video Con un'iniziativa in piazza Montecitorio a Roma, il candidato della lista Insieme alla Camera e leader dei Verdi Angelo Bonelli ha presentato una tabella con le simulazioni dell'applicazione della flat tax. Con l'aliquota unica al 15 per cento proposta da Salvini, Silvio Berlusconi pagherebbe oltre 1,2 milioni di euro di tasse in meno, mentre per il segretario della Lega il risparmio sarebbe di circa 47mila euro. Rilevanti i vantaggi anche per altri parlamentari, primo tra tutti il deputato uscente Angelucci che risparmierebbe oltre 1 milione di euro. "Noi abbiamo usato la proposta del vero leader del centrodestra che è Salvini - spiega Bonelli -, ma anche con l'aliquota al 23 per cento proposta da Forza Italia la sostanza non cambia. Il principio é che la flat tax leva ai poveri per dare di più ai ricchi, come un Robin Hood al contrario".di Marco Billeci

Macerata, Berlusconi: ''Respingere clandestini (con umanità) per evitare che qui attecchisca il razzismo''

video Così Silvio Berlusconi ha commentato l'aguato razzista di Macerata dei giorni scorsi, intervenendo a un incontro con la Coldiretti presso l'Hotel Ergife a Roma. "Quello che e' successo a Macerata la dice lunga su quella malapianta del razzismo, che in Italia per fortuna non e' cresciuta ma puo' mettere pericolose radici", ha affermato il leader di Forza Italia, "Quindi bisogna intervenire con l'azione per fermare e rimandare indietro i clandestini che ci sono qui e dare agli italiani più sicurezza."di Martina Martelloni

Berlusconi e il 'Patto del Parmigiano' con Coldiretti: ''A otto anni mungevo le vacche, mi pagavano con lo yogurt''

video Silvio Berlusconi è intervenuto a un convegno della Coldiretti sul manifesto politico delle confederazioni degli agricoltori e come omaggio ha ricevuto una forma di Parmigiano Reggiano. Il presidente di Forza Italia ha quindi ringraziato anche a nome delle "suore di Arcore" e il direttore generale di Coldiretti, ha battezzato questo momento "il Patto del Parmigiano'". Continuando con il suo intervento di ringraziamento, Berlusconi ha voluto ricordare una fase della sua infanzia, quando si ritrovò a mungere le mucche negli anni della guerra: "Durante la Guerra io dovetti lasciare Milano e andai per tre anni in un paesino vicino a Como e feci il contadino. Imparai a mungere le vacche a otto anni e venivo pagato con lo yogurt di allora".di Martina Martelloni

Elezioni, Berlusconi e Salvini: uniti ma divisi su Europa, banche, flat tax, tagli

video Un faccia a faccia vero e proprio non si vedrà in campagna elettorale, visto che i due sono alleati. Eppure, gli scontri quotidiani tra il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi e il segretario della Lega Matteo Salvini stanno monopolizzando il dibattito interno al centrodestra in vista delle elezioni. "E' normale avere idee diverse, quando verranno fuori problemi farò valere il mio prestigio e farò passare la mia posizione", dice Berlusconi. "Alla presidenza del Consiglio e a mettere d'accordo gli alleati ci sarà un leghista", ribatte Salvini. Al di là di come potrà funzionare un eventuale prossimo esecutivo di centrodestra, sta di fatto che al momento le distanze tra i due alleati rimangono evidenti. Per capirlo, basta incrociare i discorsi che Berlusconi e Salvini hanno tenuto a distanza di poche ore l'uno dall'altro davanti alla platea di Confcommercio a Roma. Dal modo di applicare la flat tax ai tagli alla spesa, dai nomi per il governo al rapporto con la Ue, abbiamo ricostruito un ipotetico confronto tra l'ex Cavaliere e il leader del Carroccio.di Marco Billeci

Pensioni a mille lire e migranti che bevono olio, lo show di Berlusconi alla Confcommercio

video Nel suo intervento fiume davanti alla platea di Confcommefcio a Roma, il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi é inciampato diverse volte in gaffe e strafalcioni. Ha rivendicato di aver alzato le pensioni minime a mille lire, ha sostenuto che l'evasione fiscale in Italia ammonti a soli 800mila euro ("il doppio del pil emerso che é di 1600 euro"), ha proposto l'abolizione dell'Irpeg (la vecchia Imposta sul reddito delle persone giuridiche sostituita nel 2004 dall'Ires, e non dall'Irap come detto in un secondo tempo dall'ex Cavaliere). Tra le altre cifre esposte da Berlusconi ha anche il sondaggio secondo cui il 73 percento delle mogli preferirebbe il cagnolino rispetto al marito.di Marco Billeci

Firenze, Renzi: "Con Berlusconi c'è sempre stato solo un rapporto platonico"

video Con Silvio Berlusconi "c'è sempre stato un rapporto platonico", solo "con l'eccezione della tassa di scopo che ottenemmo nel 2010, quando c'era a Roma e non a Firenze". Il segretario del Pd Matteo Renzi, intervenendo a un incontro con i commercianti fiorentini, ricorda così il suo discusso incontro ad Arcore con Silvio Berlusconi ai tempi in cui era sindaco di Firenze. "E' l'unica cosa che mi abbia mai dato", ha scherzato l'ex presidente del Consiglio

Elezioni, Di Battista: "Querela a Di Maio? Berlusconi ha pagato Cosa Nostra, è principe di illegalità"

video Così il deputato uscente del M5S a pochi passi dalla villa ad Arcore di Silvio Berlusconi, in merito all’annunciata querela del leader di Forza Italia ai danni di Luigi Di Maio. Alessandro Di Battista ha risposto anche alle dichiarazioni di Matteo Renzi secondo il quale il Di Battista avrebbe utilizzato toni accesi e violenti capaci di portare solo ad altra violenza: "A Renzi non rispondo, aveva detto che avrebbe smesso con la politica dopo la sconfitta al Referendum ed è ancora lì". di Edoardo Bianchi

Arcore, lettura collettiva della sentenza Dell'Utri, Di Battista: ''Esercizio di purificazione''

video A pochi passi dalla villa ad Arcore di Silvio Berlusconi, il deputato uscente del M5s, Alessandro Di Battista, durante un incontro con i cittadini, ha letto assieme a tutti i presenti, il testo della sentenza della Prima Sezione della Cassazione, sul processo a Marcello Dell’Utri condannato in via definitiva alla pena di sette anni di reclusione per il delitto di concorso esterno in associazione mafiosadi Edoardo Bianchi

Islam e moschee, Berlusconi: ''Salvini 'pirotecnico', la Carta sancisce libertà di culto''

video "La nostra Costituzione prevede la libertà di tutte le confessioni che non contrastano con l'ordinamento italiano e lo Stato liberale non entra nelle convinzioni religiose. Ma se in nome dell'islam qualcuno giustificasse la violenza e considerasse le donne inferiori, saremmo molto rigorosi. Le moschee devono essere luoghi di culto e non zone franche dove si fa propaganda. Salvini ogni tanto è pirotecnico, non possiamo chiudere le moschee". Così Silvio Berlusconi ospite a Circo Massimo, su Radio Capital, commentando le parole di Matteo Salvini che ieri aveva definito l'Islam "incompatibile con la nostra Costituzione".

Pd, al circolo Noce di Palermo si canta 'Bella Ciao' contro i vertici del partito

video Riunione stamani al circolo del Pd della Noce per protestare contro le scelte dei renziani nella composizione delle liste. Era presente una delegazione dei "Partigiani del Pd" che all'inizio hanno affidato al responsabile organizzazione del Partito regionale, Antonio Rubino, la lettura di un documento: “I “Partigiani del Pd” esprimono disgusto per i gravi fatti di Macerata. In questo senso continuiamo a considerare la destra del nostro Paese pericolosa non solo nella faccia di Salvini, ma anche in quella di chi, come Silvio Berlusconi, non ha avuto alcuna remora ad allearsi con loro dimostrando di essere “due facce della stessa medaglia”. Come già detto, noi votiamo il Pd. Ma lo facciamo contestando contemporaneamente un “modello padronale di partito” che non ci appartiene ma dal quale prendiamo decisamente le distanze. Racconteremo le nostre ragioni fin da subito sapendo che il 5 marzo dovremo creare le condizioni affinché il Pd torni ad essere quella casa che tutti abbiamo costruito e amato. Lo faremo perché siamo convinti che il progetto del Pd è ancora vivo e non sarà la leadership di Matteo Renzi a cambiarne la natura e il profilo, che resta la più grande intuizione politica dell’ultimo decennio.”.