Il tempo resterà: film su Pino Daniele in prima serata su Rai3

video E’ il primo documentario musicale in prima serata nella storia della televisione. Domenica 17 settembre alle 20.30 va in onda in prima visione assoluta su Raitre “Pino Daniele - Il tempo resterà”, film su grande bluesman e cantautore partenopeo, diretto da Giorgio Verdelli. In questa clip esclusiva ecco Tullio De Piscopo che presenta la storica band di Vaimò, a bordo di un autobus: Joe Amoruso, Tony Esposito, Tullio De Piscopo, James Senese e Rino Zurzolo. Il film è stato presentato il 19 marzo in anteprima nazionale al Teatro di San Carlo con una grande festa: quella serata è stata anche l’ultima apparizione di Rino Zurzolo, morto prematuramente il 30 aprile. Ecco la clip in cui il compositore e contrabbassista gira sul set diretto da Verdelli. Il film ha avuto un grande successo di pubblico e di critica: secondo posto assoluto al box office nei tre giorni di programmazione. Il regista e autore partenopeo Giorgio Verdelli venerdì 15 settembre è stato premiato alla XX edizione Mediterraneo Video Festival a Palazzo De Dominicis-Ricci, ad Ascea. Tra i protagonisti del film che ripercorre la vita e la carriera di Pino Daniele, dagli anni ’70 agli ultimi concerti, con materiali inediti, testimonianze di amici e artisti: Renzo Arbore, Stefano Bollani, Ezio Bosso, Jovanotti, Eric Clapton, Clementino, Enzo Decaro, Maurizio De Giovanni, Francesco De Gregori, Giorgia, Enzo Gragnaniello, Peppe Lanzetta, Maldestro, Fiorella Mannoia, Al di Meola, Phil Manzanera, Pat Metheny, Eros Ramazzotti, Massimo Ranieri, Ron, Vasco Rossi, Sandro Ruotolo, Giuliano Sangiorgi, Daniele Sanzone, Lina Sastri, Alessandro Siani, Corrado Sfogli, Massimo Troisi e Fausta Vetere. ilaria urbani

"Terra Mia" e Pino Daniele per ricordare Lara e Antonio. L'omaggio di Enzo Avitabile

video “Terra Mia” per Lara Scamardella, la 13enne morta insieme al suo istruttore Antonio Emanato, nei fondali della Secca delle Formiche tra Ischia e Vivara. Emozione e musica a Monte di Procida, dove la piazza si illumina in ricordo dei due sub. “L’omaggio a Pino Daniele diventa omaggio a Lara e Antonio – dice Enzo Avitabile – perché la musica diventi un percorso per la continuazioen della vita” Video Facebook del blogger PACO SMART

no titolo

article Diciotto serate, concerti live a ingresso gratuito, gastronomia, mercatini e tanto altro ancora. Sullo sfondo, le mura trevigiane: dal 20 luglio al 6 agosto torna “Suoni di Marca”, la rassegna che...

Pat Metheny in quartetto incanta il Teatro Augusteo

video Oltre mille spettatori per la prima volta a teatro a Napoli di Pat Metheny. Il virtuoso chitarrista di Kansas City si è esibito diverse volte in città, e nel 1995 a Cava de’ Tirreni con l’amico Pino Daniele, ma è la prima volta in un teatro in “a very professional way”, come ha lui stesso detto sabato sera all’attenta platea di fedelissimi del Teatro Augusteo. Show di oltre due ore senza interruzioni, due bis. Pat Metheny ha suonato con il batterista messicano Antonio Sanchez, la giovane contrabbassista australiana, di origine malese, Linda Oh e il pianista britannico Gwilym Simcock. In scaletta (vedi foto) buona parte del suo repertorio anni ’80 rivisitato per l’esecuzione in quartetto: da “Offramp” a “Minuano”. L’esperimento è stato moto apprezzato dal pubblico napoletano che ha applaudito calorosamente durante il concerto e ha saluto Pat Metheny con una breve standing ovation. Dopo lo show, file per gli autografi fuori al camerino, tra i fan anche giovanissimi come Laura, 7 anni che, accompagnata dai genitori, si è fatta autografare il disco “Imaginary Day”. Troppi ammiratori in coda, l’artista è stato costretto a “scappare” da un’uscita secondaria per ripartire con il tour bus alla volta di Ravenna dove era prevista la data di domenica sera. Nel video una delle esecuzioni in quartetto all’Augusteo: Pat Metheny con il suo storico brano del 1981 “Are You Going With Me?” (testo e video Ilaria Urbani)

La giornata in 90 secondi: 30 aprile 2017

video Brexit, La premier britannica May respinge le linee guida dell’Ue. Al Gran Premio di Russia. Vince il finlandese Valtteri Bottas che beffa le Ferrari di Vettel e Raikkonen. Friuli, finse di somministrare i vaccini: 7 mila bambini dovranno ripetere l'iniezione. La Procura di Udine apre inchiesta. Milano, schianto mortale nella notte, uno dei guidatori fugge a piedi e non soccorre l'altro che muore. Arrestato. E' morto Rino Zurzolo, fu il contrabbassista di Pino Daniele. Aveva il cancro, si è spento a 59 anni. Muoino due alpinisti sul versante teramanto del Gran sasso d'Italia (di Andrea Magrini)

Rino Zurzolo sul set di "Pino Daniele - Il tempo resterà"

video Rino Zurzolo, il musicista e contrabbassista scomparso la notte tra il 29  e il 30 aprile, sul set del film di Giorgio Verdelli "Pino Daniele - Il tempo resterà", durante ai peparativi di una scena. Zurzolo ha partecipato al film insieme agli altri della "superband" di Pino Daniele: il sassofonista James Senese, il batterista Tullio De Piscopo, il percussionista Tony Esposito e il pianista Joe Amoruso 

Addio a Rino Zurzolo, quando col contrabbasso accompagnava Pino Daniele

video Se n'è andato a 59 anni, a causa di un cancro ai polmoni, Rino Zurzolo, uno dei protagonisti della scena rock-blues partenopea degli anni '70. Il successo con Daniele arriva nel 1977, l'anno del primo album di Pino, Terra Mia, poi i live entusiasmanti con il supergruppo che ha accompagnato il cantante, insieme a Senese, De Piscopo, Esposito e Amoruso. In questo video l'esecuzione di Mareluna con Pino Daniele a La 7 nel 2001, in occasione del primo giorno di trasmissioni dell'emittente

Due anni dopo, flash mob in piazza Plebiscito per Pino Daniele

video “Due anni senza Pino. Passa ‘o Tiempo e nun me pare overo”. Le note di Pino Daniele risuonano in piazza del Plebiscito, al flash mob organizzato da Identità Insorgenti per commemorare la scomparsa del cantautore napoletano. La chitarra di Mario Romano ha accompagnato i fan dell’artista tanto amato con canzoni cantate a squarciagola e balli, nonostante il freddo abbia bloccato a casa molte persone. In piazza però, nonostante i numeri esigui rispetto a quelli attesi, il calore si avverte comunque. Applausi e cori da stadio intervallano i successi dell’ uomo in blues e in piazza, confuse tra la folla, hanno accolto l’abbraccio dei napoletani per Pino Daniele anche la figlia Sara accompagnata da Aurora Ramazzotti. (emanuela vernetti)

Sperdutamente, Roberto Ormanni e le conseguenze dell'amarsi

video A meno di un anno dalla pubblicazione dell’ep “Quello che non siamo” (Apogeo Records/Edel Italia), il cantautore Roberto Ormanni ritorna con un nuovo singolo dal titolo “Sperdutamente”. Sotto la produzione esecutiva della Apogeo Records, etichetta discografica sociale, il brano è edito da Claudio Poggi, storico produttore di Pino Daniele. Ad affiancare Roberto Ormanni, voce e autore, il Quartet: Enrico Valanzuolo alla tromba, Francesco Fabiani alla chitarra, Antonio Barberio al contrabbasso e Marco Norcaro alla batteria.