Milano, a Chinatown i falsi al contrario: pellicce vere vendute come sintetiche

video Pellicce vere spacciate per sintetiche, quando di solito avviene al contrario. Di che animale non si sa. E' la scoperta dei vigili urbani di Milano, unità antiabusivismo, che hanno sequestrato al titolare di un negozio in zona Paolo Sarpi, Chinatown, oltre 8.800 capi di vestiario con marchio contraffatto e con pellicce di origine animale indicate in etichetta come sintetiche. I controlli della polizia locale sono partiti da una segnalazione dell'associazione animalista Meta, che ha guidato gli agenti in un magazzino di stoccaggio merci in via Bovisasca. Lì erano stoccati i prodotti tessili realizzati con parti di origine animale, come accertato anche le analisi di laboratorio della Facoltà di veterinaria di Milano. Il titolare dell'attività è stato denunciato: dovrà rispondere anche dei reati di contraffazione e ricettazione

Milano, bambina abusata in un portone: il presunto aggressore nel video della polizia

video Gli investigatori della squadra mobile e la procura hanno diffuso il filmato delle telecamere installate in zona Paolo Sarpi a Milano, che riprendono l'uomo accusato di aver abusato l'11 settembre una bambina di 6 anni nell'androne di un palazzo in Chinatown. L'obiettivo è di ottenere informazioni utili da parte della cittadinanza. Per comunicare con gli investigatori è possibile contattare la questura di Milano oppure i numeri WhatsApp 3667756783 o 3667756791

Il derby di Milano parla cinese, ma a chinatown il calcio non interessa

video Nonostante il closing della trattativa tra Berlusconi e Li Yonghong che ha decretato la definitiva cessione di entrambe le società milanesi ai cinesi, il derby della madonnina non sembra aver fatto breccia nei cuori della comunità cinese di via Paolo Sarpi. Infatti, nel noto quartiere di chinatown, si sono visti pochissimi tifosi e tantissimi cittadini orientali ignari della cessione di Inter e Milan ai cinesi di Edoardo Bianchi