«Centrodestra unito, oltre Berlusconi»

PADOVA Angelino Alfano assicura: «Lavoreremo fino all’ultimo istante per conservare l’unità del partito, consapevoli che Silvio Berlusconi sta subendo una grave ingiustizia». Ma ancora non ha sciolto la riserva sulla sua partecipazione, sabato, al consiglio nazionale che dovrebbe sancire l

Senza Titolo

di Filippo Tosatto wVENEZIA Il ritorno al futuro sancito da Silvio Berlusconi - che riesuma il vessillo di Forza Italia e manda al macero lo stremato Pdl - non scalda gli animi degli azzurri veneti, più propensi a sostenere la corrente governativa capeggiata da Angelino Alfano. Non è agevo

«Quagliariello è un traditore»

«Sui tradimenti Quagliariello ha ragione. Anch’io non ne farei una questione pregiudiziale. In questo campo lui è un campione nazionale imbattibile e io mi rimetto serenamente alle sue valutazioni, frutto di una decennale professionalità maturata sul campo». Queste parole di Anna Cinzia Bo

Pdl si ricompatta, virata di Alfano

di Gabriele Rizzardi wROMA «Quando si vìola lo Stato di diritto si colpisce al cuore la democrazia». Stanco, amareggiato, distrutto da una settimana vissuta sul filo della scissione e culminata in Senato con un voto di fiducia a cui è stato obbligato dalle “colombe” del Pdl guidate da Alfa

Sacconi: battuto il partito anti-Italia

di Daniele Ferrazza wROMA «Silvio Berlusconi si conferma il padre nobile e il leader carismatico del centrodestra. Ma da questa giornata esce straordinariamente rafforzato il segretario politico Angelino Alfano, che ha dimostrato di avere il quid. Il governo ne esce più forte, il premier L

Pronta la nascita di “Nuova Italia”

ROMA È tutto pronto per lo “spin-off”: un consistente gruppo, fino a 40 senatori Pdl, sarebbe disposto a votare la fiducia a Enrico Letta. E a lasciare Berlusconi per mettere le basi di un progetto per la nascita del partito dei popolari italiano. Sarebbe pronto anche il nome: Nuova Italia

Senza Titolo

di Fiammetta Cupellaro wROMA «Non è stata una scelta facile e non l’ho fatta a cuor leggero. Domani (oggi, ndr) si riuniranno i gruppi di Camera e Senato. Insieme decideremo la linea comune». Il giorno dopo l’annuncio choc delle dimissioni dei ministri Pdl, Silvio Berlusconi deve affrontar

Senza Titolo

di Fiammetta Cupellaro wROMA «Non è stata una scelta facile e non l’ho fatta a cuor leggero. Domani (oggi, ndr) si riuniranno i gruppi di Camera e Senato. Insieme decideremo la linea comune». Il giorno dopo l’annuncio choc delle dimissioni dei ministri Pdl, Silvio Berlusconi deve affrontar