Rosatellum bis, Napolitano: "Improprie pressioni su Gentiloni per mettere fiducia"

video "Ho trovato singolare e sommamente improprio far pesare sul presidente del Consiglio la responsabilità di una fiducia che garantisse la intangibilità della legge elettorale". Così il presidente della Repubblica emerito e senatore a vita Giorgio Napolitano nel corso del suo intervento nell'aula del Senato durante il dibattito sul Rosatellum bis. E a proposito della blindatura del testo adottata sia alla Camera che a palazzo Madama, Napolitano si è chiesto: "E' corretto sostenere che una linea antiostruzionistica può affidarsi solo a mezzi estremi a prezzo di qualunque costrizione di diritti e di ruolo dei parlamentari?"Video di Marco Billeci

Napolitano ricorda Adriana Tocco: cerimonia a Napoli, a Palazzo Serra di Cassano

video "Una donna forte, straordinaria, che si è battuta per leggi giuste". Con queste parole Rosa D'Amelio, presidente del Consiglio regionale della Campania, ricorda Adriana Tocco, garante dei diritti dei detenuti della Campania, scomparsa lo scorso 17 agosto. Alla commemorazione per la garante Tocco, svoltasi questo pomeriggio all'Istituto italiano per gli studi filosofici, hanno preso parte anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e Giorgio Napolitano, presidente emerito della Repubblica italiana che ha ricordato di essersi consigliato con lei quando fece il messaggio alle Camera nel 2013. Alle parole del presidente D'Amelio fanno eco quelle di Gennaro Migliore, Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia, che ha definito Adriana Tocco "una delle persone più straordinarie che abbia mai conosciuto". (Omninapoli)

"L'eredità di Falcone e Borsellino". Il docufilm dell'Ansa

video Si intitola “L’eredità di Falcone e Borsellino” la nuova versione del docufilm sui due magistrati uccisi da Cosa Nostra,realizzato dall’Ansa insieme alla mostra fotografica che è stata ospitata nelle scuole di tutta Italia grazie al Miur. Il documentario racconta le tappe salienti della vita di Falcone e Borsellino, dall’infanzia a Piazza Magione, nel quartiere Kalsa, fino all’ingresso in magistratura, dalla nascita dal pool alle rivelazioni di Buscetta, dal maxiprocesso fino alle stragi del ’92 e alla ribellione della società civile, attraverso le testimonianze di familiari, colleghi, giornalisti. Il video, presentato la prima volta in occasione del ventennale delle stragi insieme alla mostra inaugurata a Palazzo Branciforte dall’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è stato aggiornato e montato nuovamente dai curatori Giuseppe Di Lorenzo, Francesco Nuccio e Franco Nicastro. In occasione del 25esimo anniversario della strage di Via D’Amelio il docufilm sarà proiettato la sera del 17 luglio a Sambuca di Sicilia, nel Teatro Saraceno. Il 18 luglio sarà invece presentato a Marsala, nel Complesso Monumetale di San Pietro, nel corso di una serata promossa dal Comune e dall’Associazione nazionale magistrati.

Rodotà, il ricordo di Napolitano: ''Abbiamo preservato l'amicizia nonostante tutto''

video "Le nostre posizioni si erano allontanate da tempo e poi c'è stato il confronto duro per il referendum sulla riforma costituzionale ma, di comune accordo, siamo entrambi sfuggiti a qualsiasi sollecitazione per un incontro diretto tra di noi, che fatalmente rischiava di diventare uno scontro. Bisogna saper preservare l'amicizia, credo che questa sia una cosa bella, in linea di principio e come esempio". Lo ha affermato il Presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, rendendo omaggio a Montecitorio alla camera ardente di Stefano Rodotà.video di Cristina Pantaleoni e Angela Nittoli

Legge elettorale, Napolitano: ''Patto per voto anticipato un'abnormità extracostituzionale''

video "Da febbraio si sono susseguite pressioni per il voto anticipato. Ora nuovamente si prospettano ipotesi di date per elezioni anticipate senza dare motivazioni sostenibili". A dirlo è il Presidente emerito Giorgio Napolitano nel corso di un convegno a Roma. "In tutti i Paesi democratici europei si vota alla scadenza naturale della legislatura", ha sottolineato Napolitanovideo di Marco Billeci

Ue, il graffio di Napolitano: "Quella europea è unità di facciata". E attacca Orban

video E' quanto ha detto il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano intervenendo a un convegno a Roma organizzato dal gruppo socialista al parlamento europeo. "Noi da dieci anni viviamo una serie di crisi, ultima quella migratoria. Non si esce da queste crisi restando fermi - ha detto Napolitano - Dopo la Brexit, i 27 membri residui hanno reagito proclamando la loro unità. Ma è risultata un'unità di facciata". L'ex capo dello Stato ha quindi attaccato duramente il premier ungherese Viktor Orban. "Di quale unità europea si può considerare parte il suo governo?", ha detto Napolitano video di Francesco Giovannetti

Da Renzi a Bersani, il ricordo di Reichlin per un giorno riunisce la sinistra

video Le più alte cariche dello Stato - tra cui il presidente della Repubblica Mattarella e il premier Gentiloni - hanno reso omaggio ad Alfredo Reichlin, lo storico dirigente del Partito Comunista morto a 91 anni. Alla camera ardente allestita a Montecitorio hanno fatto visita anche tante personalità della storia della sinistra di ieri e di oggi: da Giorgio Napolitano a Pier Luigi Bersani, da Luciana Castellina a Matteo Renzi e molti altri(video di Marco Billeci)

Immigrazione, Napolitano: ''Banco di prova per la tenuta dell'Europa''

video "La politica dell'integrazione è la cosa che è rimasta di più sulla carta della nostra legge e ci sono delle responsabilità, quelle dei poteri regionali che non hanno svolto la funzione che la legge loro attribuiva". A dichiararlo è Giorgio Napolitano, presidente emerito della Repubblica, intervenendo al convegno 'A 20 anni dalla prima legge quadro sull'immigrazione (40/98), l'attualità di una riforma per governare l'immigrazione', organizzato dalla fondazione Nilde Iotti e dalla fondazione Gramsci. "Ora è chiaro - aggiunge Napolitano - che l'immigrazione è il banco di prova decisivo per la tenuta e lo sviluppo del processo di integrazione e unità europea"Video di Angela Nittoli