Russiagate, Rampini: "Non ci sono prove della collusione di Trump. Ma questa storia è solo all'inizio"

video Il procuratore Mueller ha consegnato il suo rapporto sul Russiagate. Il commento di Federico Rampini: "Non ci sono nuove richieste di incriminazione. Mueller non è riuscito a trovare delle prove di collusione tra Trump e gli uomini di Putin durante la campagna elettorale. Alcuni collaboratori sono stati condannati, ma manca la prova che il presidente sia colpevole. La storia però inizia adesso, perché quel rapporto adesso vogliono vederelo gli esponenti della Camera, dove i democratici hanno la maggioranza. Per capire se si potrà aprire un procedimento contro il presidente Usa. Mueller non ha potuto mai interrogare Trump, probabilmente siamo solo in una fase molto provvisoria di questo caso"

Trump e l'emergenza nazionale del muro col Messico, Rampini: "Un precedente pericoloso"

video Il presidente Trump proclamerà "l'emergenza nazionale" per poter finanziare il muro alla frontiera con il Messico. Lo ha annunciato il senatore Mitch McConnell, leader della maggioranza repubblicana al Senato, segnalando di averne parlato con il capo della Casa Bianca. "Il presidente dovrebbe così avere mani libere per spostare voci di bilancio e trovare i fondi per completare il muro cominciato da Bill Clinton e George W. Bush". Il commento di Federico Rampini

Amazon non raddoppia la sede a NY, Rampini: "Lo schiaffo della nuova sinistra a Bezos"

video Amazon rinuncia alla sua seconda sede al Queens, a New York: "una vittoria della new left". I notabili, dal governatore Cuomo al sindaco De Blasio, "si erano illusi di poter continuare come al solito, con sgravi fiscali osceni": 3 miliardi di dollari di sussidi che sarebbero gravati sul ceto medio. Un'operazione bloccata dalla rivolta, appunto, della new left capitanata dalla deputata Alexandria Ocasio-Cortez. "Jeff Bezos offeso se ne andrà in Virginia, dove sono pronti a dargli 700 milioni di dollari di vantaggi fiscali". Una competizione iniqua analoga a quella di Lussemburgo e Irlanda in Europa. Negli Stati Uniti il paradosso è che la concorrenza fiscale è "interna". Il commento di Federico Rampini

Ergastolo El Chapo, Rampini: "Forse c'è un altro uomo in fuga, ma la giustizia Usa ha funzionato"

video Il commento di Federico Rampini, dopo la condanna all'ergastolo per El Chapo. "È destinato a scomparire in un carcere di massima sicurezza. Una figura leggendaria che ha ispirato ballate, film e romanzi. Ma, proprio come nei romanzi, si parla di un altro uomo che sarebbe al di sopra di lui, un settantenne, riuscito a sfuggire alla cattura. In ogni caso la giustizia americana ha funzionato, ha portato a casa un simbolo"