Dl sicurezza stop&go, al Senato una giornata di rinvii fino alla fiducia: le opposizioni scatenate

video Mattinata di rinvii e sospensioni al Senato dove era prevista la votazione del decreto sicurezza. Alla richiesta di sospensione di questa mattina alle 10.30 infatti il sottosegretario Nicola Molteni (Lega) ne ha chiesta una seconda al rientro in aula, intorno alle 13, scatenando l'ira delle opposizioni. Il rappresentante del governo si è così giustificato: "L'emendamento depositato oggi è al ministero dell'Economia e finanze per la bollinatura". Pd e Forza Italia hanno richiesto spiegazioni immediate e la convocazione di una capigruppo nel pomeriggio. "Ci troviamo di fronte a una sovversione del ruolo del parlamento", hanno dichiarato dagli scranni di Palazzo Madama i senatori Loredana De Petris (Gruppo Misto) e Andrea Marcucci (capogruppo Pd). Solo alle 17.30 il ministro Riccardo Fraccaro (M5S) è entrato in aula mettendo definitivamente la fiducia al decreto. Video di Cristina Pantaleoni

Prescrizione, Salvini: "La modifica è nel contratto ma no a processi eterni"

video "Sono abituato a mantenere gli impegni presi: nel contratto di governo c'è la riforma della giustizia e la riforma della prescrizione. L'unica cosa che non voglio è che ci siano processi eterni, per i colpevoli ma soprattutto per gli innocenti". Lo ha detto il ministro dell'Interno e vice presidente del Consiglio Matteo Salvini, commentando le difficoltà della maggioranza nel trovare un accordo sulla prescrizione Video di Cristina Pantaleoni

Dl sicurezza, maggioranza chiede rinvio, insorgono opposizioni: "Senza motivo. Assumete vostre responsabilità"

video Si è conclusa con un nulla di fatto la discussione odierna del decreto Sicurezza a Palazzo Madama. Il relatore Stefano Borghesi (Lega) ha chiesto di sospendere i lavori e rimandare le repliche agli interventi a domani mattina. Dai banchi delle opposizioni si sono subito sollevate voci di protesta: "Abbiamo fatto aprire il Senato di lunedì e abbiamo speso dei soldi - attacca il capogruppo del Pd Andrea Marcucci- perché? Perché la maggioranza deve fare degli approfondimenti? Vogliamo lavorare. O forse il motivo è che la maggioranza non è d'accordo sul testo e ha già deciso fuori dall'aula di mettere la fiducia?". Sulla stessa linea anche Forza Italia e Leu che con la De Petris dagli scranni del senato rivendica: “Abbiate il coraggio di mettere la fiducia”video di Cristina Pantaleoni

Decreto Sicurezza, Casaleggio: "Espulsione per i dissidenti? Decideranno i probiviri"

video Il presidente dell'Associazione Rousseau Davide Casaleggio intercettato fuori da palazzo Madama, rimanda la questione agli organi di garanzia del Movimento 5 Stelle quando gli si chiede se è prevista l’espulsione per i quattro senatori dissidenti Nugnes, De Falco, Fattori e Mantero. E Nugnes ribadisce la volontà di astenersi dal voto in caso venga posta la fiducia al decreto. Video di Cristina Pantaleoni

Dl Sicurezza al Senato: il conciliabolo tra De Falco e i dissidenti M5s prima del voto di fiducia

video Sono apparsi isolati ma compatti De Falco, Nugnes e Fattori, i tre dissidenti del Movimento 5 Stelle che hanno annunciato battaglia al Senato sul Decreto Sicurezza. Arrivando in aula per l’inizio della discussione, i tre si sono riuniti per confrontarsi fra loro, dopo aver appreso l’intenzione del governo di porre la fiducia sul decreto di Cristina Pantaleoni

Manovra, Tria: "Governo non vuole uscita dall'euro, c'è un grande equivoco"

video "La manovra ha il duplice obiettivo di contrastare il rallentamento della ripresa e stimolare la crescita a lungo termine con il rilancio degli investimenti pubblici. Così il ministro dell'Economia Giovanni Tria, nel suo intervento al la Giornata mondiale del risparmio. "L'obiettivo della legge di bilancio - ha spiegato - è quello di ridurre e colmare il gap di crescita con il resto dell'area dell’euro” E per questo motivo il ministro ha ribadito: “Il governo italiano non vuole in alcun modo l'uscita dell'Italia dall'euro o dall'Unione europea. c'è un grande equivoco su questo”. Video di Cristina Pantaleoni

Spread, l'allarme di Visco: "Aumento causa gravi danni al risparmio delle famiglie"

video "Le conseguenze di un prolungato, ampio rialzo dei rendimenti dei titoli di Stato possono essere gravi. Il loro incremento deprime il valore dei risparmi accumulati dalle famiglie e può determinare un peggioramento delle prospettive di crescita economica". È l'allarme lanciato dal governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, intervenendo alla giornata del Risparmio. "Direttamente o indirettamente - ha aggiunto - il rischio sovrano ricade sulle famiglie italiane.di Cristina Pantaleoni

Cisterna di Latina, l'addio a Desirée Mariottini con palloncini e fuochi d'artificio

video Si sono svolti a Cisterna di Latina i funerali di Desirée, la ragazza di 16 anni stuprata e uccisa in un palazzo abbandonato nel quartiere romano di San Lorenzo. L'ultimo saluto alla ragazza si è celebrato nella chiesa di San Valentino di Cisterna di Latina dove la giovane è nata e vissuta e dove abitano i genitori e i nonni. Gli amici del comune in provincia di Latina hanno voluto salutare Desirée con fuochi d’artificio, palloncini e le canzoni di Jovanotti e dei Maneskin. di Cristina Pantaleoni

Maltempo Roma, alberi caduti in tutta la città: la mappa di una giornata di caos

video L’ondata di maltempo che ha interessato la capitale nella giornata odierna ha colpito principalmente il verde. Da nord a sud di Roma sono infatti decine gli alberi abbattuti dal forte vento, causando gravi danni alle automobili parcheggiate nelle immediate vicinanze e mandando in tilt il trasporto pubblico, dalle metropolitane alle linee dei tram. Abbiamo raccolto le principali segnalazioni ricostruendo il giorno di emergenza che ha vissuto oggi la Capitale video di Cristina Pantaleoni e Marco Billeci

Romadicebasta, in migliaia contro la sindaca Raggi: "Qui nessun partito, solo cittadini: dimettiti"

video Una piazza del Campidoglio piena di persone. A radunarle le sei donne del comitato #Romadicebasta che al grido “Ricominciamo” hanno portato sotto alla statua di Marco Aurelio migliaia di persone slegate dai partiti politici. Le buche, la sicurezza, lo stato del verde pubblico, lo smaltimento rifiuti: tanti i problemi elencati dai partecipanti alla manifestazione organizzata tramite i social network da sei donne: Emma Amiconi, Tatiana Campioni, Francesca Barzini, Valeria Grilli, Roberta Bernabei e Martina Cardelli. Video di Cristina Pantaleoni

Romadicebasta, manifestazione contro il degrado in Campidoglio: le immagini della piazza piena

video Se ne contano a migliaia guardando dall’alto piazza del Campidoglio. Sono i tanti cittadini che raccolti dalle sei donne di #Romadicebasta, hanno deciso di scendere in piazza e protestare contro la sindaca Raggi e la sua amministrazione che ''sta lasciando questa città allo sbando''. Il colpo d’occhio dall’alto ci regala l’immagine di una piazza stracolma nel suo emiciclo e nelle scale della protomoteca e dell’arte capitolinaVideo di Cristina Pantaleoni

Manovra, Savona: "Per Draghi Bce non finanzia i deficit? Onuno si assuma la sua responsabilità"

video Arrivando a palazzo Chigi per il Consiglio dei Ministri, il ministro per gli Affari Europei Paolo Savona risponde al presidente della Bce Mario Draghi, che in conferenza stampa aveva affermato "finanziare i deficit non è nel nostro mandato", circa un possibile sostegno all'Italia da parte della Banca Centrale Europea. Poco prima era stato lo stesso Savona a chiedere al governatore un intervento per calmierare lo spread italiano, anche dopo la fine del programma di acquisti di titoli di stato previsto a fine dicembre. Aggiunge il sottosegretario all'Economia Villarosa: "Non credo che la Bce possa staccare completamente il Quantitative Easing, perché non ha ottenuto tutte le risposte sperate". Villarosa poi non esclude un intervento pubblico per le banche che dovessero entrare in sofferenza nel caso lo spread si mantenesse su alti livelli a lungo: "Siamo pronti a intervenire in diversi modi, non è detto solo con un aiuto pubblico" Video di Marco Billeci e Cristina Pantaleoni

Claviere, Salvini: "Ue attenta alla manovra, distratta quando si scaricano bambini nei boschi"

video Le autorità francesi a Claviere hanno "infranto le leggi ripetutamente", loro hanno parlato di "deplorevole errore", ma "scaricare migranti nei boschi italiani non può essere considerato un errore o un incidente: è un fatto grave e non isolato e ci sono numerose testimonianze di illegalità commesse dai francesi alla faccia di qualsiasi accordo". Così il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, rispondendo al question time al Senato. "Non accettiamo lezioni né dai francesi né dalla sinistra italiana, perché noi rispettiamo le regole, abbiamo accolto 700mila persone negli ultimi anni ma quando è troppo è troppo. L'Europa è sempre molto pronta a mandare letterine all'Italia sulle manovre economiche ma molto distratta quando si espellono bambini spacciandoli per maggiorenni, che è una bestialità" ha concluso Salvini. di Cristina Pantaleoni

Dj Fabo, Consulta chiede al Parlamento di riempire vuoto legislativo. Cappato: ''Siamo stati ascoltati''

video "E' un monito al Parlamento con scadenza", "la disobbedienza civile ha chiamato il giudice delle leggi ad intervenire". Così Filomena Gallo, Marco Cappato e Mina Welby commentano la decisione della Corte Costituzionale di rinviare la trattazione della questione di costituzionalità dell'articolo 580 del codice penale all'udienza del 24 settembre 2019. Cappato ha ricordato di aver aiutato "650 persone a reperire informazioni per interrompere le proprie sofferenze. Questa era la ragione della nostra disobbedienza civile, oggi è anche la richiesta della Corte Costituzionale che chiede al Parlamento di assumersi le proprie responsabilità”.video di Cristina Pantaleoni

Roma, un testimone: "Eravamo 400 sulle scale, andavano veloce e poi hanno ceduto"

video Uno dei testimoni dell'incidente nel metrò di Roma ha raccontato gli istanti drammatici subito dopo il crollo di una delle scale mobili nella stazione di Repubblica. "Le scale hanno cominciato ad accelerare, solo chi è riuscito a saltare via non si è fatto male", ha detto un tifoso russo arrivato nella Capitale per assistere alla partita di Champions League tra la Roma e il CSKA Mosca. Video di Cristina Pantaleoni

Roma, comandante Vigili del Fuoco: "C'è stato un cedimento, da verificare le cause. Al nostro arrivo c'erano persone accatastate"

video "Quello che è accaduto è un fatto strano, anche noi dobbiamo approfondire. Guarderemo i filmati. C'e' stato sicuramente un cedimento, ma adesso dobbiamo verificare le cause. Quando siamo arrivati, abbiamo trovato persone accatastate in fondo alla scala mobile in discesa, erano una sull'altra e chiedevano aiuto. Molti dei feriti sono tifosi russi". Lo ha detto il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Roma, Giampietro Boscaino.Video di Cristina Pantaleoni

Roma, cede scala mobile nel metrò. Raggi: "Testimoni hanno visto i tifosi ballare sulle scale. Siamo qui per capire"

video Così la sindaca di Roma Virginia Raggi arrivando alla fermata del metrò Repubblica dove circa 20 tifosi russi sono rimasti feriti dopo il crollo di una delle scale mobili. "Siamo qui per capire, la città di Roma è a disposizione dei feriti e delle loro famiglie per qualsiasi tipo di necessità", ha concluso la prima cittadina. Video di Cristina Pantaleoni

Roma, cede scala mobile nel metrò: i soccorsi e il caos a piazza della Repubblica

video Sono almeno dieci i feriti causati dall'incidente che si è verificato all'interno della stazione della stazione metropolitana di Repubblica a Roma. I feriti, in gran parte tifosi del CSKA di Mosca nella Capitale per assistere al match di Champions League di questa sera contro l'As Roma, secondo quanto ricostruito sarebbero rimasti vittime del cedimentodi una delle scale mobili video di Cristina Pantaleoni