Ponte Genova, Toti: "Commissario nei prossimi giorni, chiederete a lui chi lo ricostruirà"

video "Chi ricostruirà il ponte Morandi? Lo chiederete al commissario per la ricostruzione quando uscirà da qui, ma che Autostrade debba pagare il conto è fuor di dubbio, lo dicono le norme vigenti". Così il governatore ligure Giovanni Toti lasciando il vertice a Palazzo Chigi con il premier Conte e i vicepremier Salvini e Di Maio. “Non abbiamo fatto neanche un nome - assicura Toti - oggi abbiamo condiviso un decreto che divide le competenze tra governo centrale ed enti locali". Video di Cristina Pantaleoni

Ue, Di Maio: "Moscovici non si permetta di dirci Mussolini. Tra poco non esisterà più"

video "L'atteggiamento da parte di alcuni commissari europei è inaccettabile. Dall'alto della loro Commissione europea si permettono di dire che in Italia ci sono tanti piccoli Mussolini, non si devono permettere!". Così Luigi Di Maio commentando le dichiarazioni del commissario europeo agli Affari Economici Pierrei Moscovici. “Siamo il governo col più largo consenso in Europa - ha concluso il videpremier Di Maio -, questi sono giudizi ignobili di una Commissione che tra 6-8 mesi non esisterà più”, conclude il ministro dello sviluppo economico. Video di Cristina Pantaleoni

Eutanasia, Cappato e Welby incontrano Fico: consegnate 13mila firme per proposta di legge

video "Oggi al presidente Fico abbiamo portato un dono atipico, 130mila firme di cittadini italiani che chiedono che venga legalizzata l’eutanasia". Sono le parole di Filomena Gallo dell'associazione Luca Coscioni dopo aver partecipato con Marco Cappato e Mina Welby all’incontro con il presidente della Camera a Montecitorio. "Sappiamo bene che la proposta non è contenuta nel contratto di Governo, ma speriamo di alimentare un dibattito fondato sulla libera scelta di ogni parlamentare" conclude Cappato. video di Cristina Pantaleoni

Migranti, Conte: "L'Italia non è più disponibile ad accoglienza indiscriminata"

video La vicenda Diciotti "non è stata una bella pagina per l'Europa, che ha perso l'occasione per dare concretezza a quei principi di solidarietà e responsabilità che vengono costantemente evocati come valori fondativi dell'intero ordinamento eurounitario". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nella sua informativa al Senato sul caso. Ora "il governo italiano non è più disponibile ad accogliere indiscriminatamente i migranti supplendo alle responsabilità dell’Unione europea"video di Cristina Pantaleoni

L'australiana rapita dal fascino dell'antica arte giapponese: "Così sono diventata una geisha"

video “Facevo l’antropologa per un programma televisivo in Australia e ho proposto di realizzare un documentario tra le geishe. Alla fine il reportage non si è più fatto e io sono diventata una di loro”. L'australiana Fiona Graham, diventata Sayuki nel 2007, racconta così come ha stravolto la sua vita, durante la presentazione di A Geisha Day, la settimana romana dedicata interamente all’antica arte giapponese. “Questo mestiere è tutto basato sull’emulazione della tua madre-geisha. Devi osservarla, studiarne i movimenti, imparare come si danza e come si parla al meglio. Lo scopo finale? Fare felici i clienti!”. di Cristina Pantaleoni

Diciotti, i migranti tornano al Baobab: "Abbiamo paura del governo italiano che non ci vuole"

video "Siamo scappati per paura del governo italiano che non ci ha voluti. Per noi è difficile vivere qui adesso. Ora siamo preoccupati che quello che è successo stamattina succeda di nuovo ad altri di noi. Stavamo solo facendo la fila per le cure mediche con Medici senza Frontiere. È arrivata la polizia senza motivo. Noi non siamo criminali". Con queste poche parole uno dei migranti della nave Diciotti racconta la sua esperienza al centro Caritas di Rocca di Papa che li ha accolti e le sei ore in Questura a Roma. Nei giorni scorsi in 16 si erano allontanati dal territorio vaticano per trovare rifugio al Baobab. Questa mattina però gli agenti della polizia di stato sono venuti a prelevarli mentre erano in fila per le visite mediche con Medici senza Frontiere e li hanno trattenuti all'ufficio immigrazione per 6 ore per poi rilasciarli Video di Cristina Pantaleoni

Terremoto, Nonna Peppina rientra nella sua casa di Fiastra dopo 11 mesi dallo sfratto

video "Sono contenta e ringrazio tutti, chi mi ha voluto bene e anche chi mi ha voluto male". Finisce con queste semplici parole l'epopea di Giuseppa Fattori, 96 anni, ormai per tutti Nonna Peppina, rientrata oggi nella sua casetta di legno dopo 11 mesi dallo sfratto. Le figlie di Peppina avevano fatto costruire il prefabbricato a seguito del terremoto di Visso e Ussita del 27 ottobre 2016 che ha reso inagibili le case di San Martino di Fiastra. Dopo pochi mesi sono però iniziate numerose vicissitudini legate alle procedure per l'impatto paesaggistico e solo la successiva norma "Salva Peppina" che prevede che le case costruite per "obiettive esigenze contingenti e temporanee in edilizia libera non vengano più abbattute nel termine dei 90 giorni, ma chi ci vive possa rimanervi finché la propria abitazione non sia completamente resa agibile e comunque non prima dell'assegnazione di una soluzione abitativa di emergenza", ha permesso di sbloccare la situazione e a Peppina di rientrare a casa. Da domani, come raccontano le figlie, tornerà alla vita di sempre. Video di Cristina Pantaleoni

Crollo ponte Morandi, bagarre in Aula. Le opposizioni a Toninelli: "Pressioni? Faccia i nomi"

video Momenti di tensione alla Camera. Nell'informativa resa dal ministro Danilo Toninelli sul crollo del ponte di Genova il titolare delle Infrastrutture, in un passaggio dell'intervento scritto, ha ribadito di aver subito "pressioni, interne ed esterne". Subito dopo, Noi Con l'Italia, Forza Italia, e Pd hanno chiesto al ministro di fare i nomi di chi gli ha fatto pressioni e di inviare "il resoconto del verbale dell'Aula" alla magistratura. Il presidente Roberto Fico ha spiegato che i "verbali sono pubblici", ma a quel punto è scoppiata la bagarre, con le opposizioni che hanno insistito sulla richiesta rivolta a Toninelli di "fare nomi e cognomi". Video di Cristina Pantaleoni

Crollo ponte Morandi, Toninelli: "Governo compatto: non sarà Autostrade a ricostruire"

video "Non sarà Autostrade per l'Italia a ricostruire il Ponte Morandi a Genova, il governo è compatto. La ricostruzione sarà affidata a un soggetto pubblico, ma a pagare i costi sarà la società concessionaria Aspi". Così alla Camera il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, in merito alla gestione della ricostruzione del ponte crollato lo scorso 14 agosto Video di Cristina Pantaleoni

Crollo ponte Morandi, Toninelli: "Per sfollati sistemazione entro tre mesi"

video "Tutte le persone sfollate riceveranno una sistemazione entro 3 mesi". Così in Aula alla Camera il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, spiega che "il totale del numero dei nuclei sfollati è oggi di 255 famiglie, per un totale di 566 persone. Gli alloggi pubblici messi a disposizione dei nuclei familiari sono ad oggi 170, di cui 88 alloggi sono stati già assegnati o opzionati", ha aggiunto il ministro Video di Cristina Pantaleoni

Rocca di Papa, l'antifascista Ivano: "Io star del web? Accogliere i migranti è solo buon senso"

video "Non ho filosofie di vita, solo del sano buon senso". Parla così Ivano Ciccarelli, conosciuto ormai come Ivano di Marino, divenuto in poche ore star del web grazie a una intervista rilasciata ai microfoni de La7 durante il sit in antifascista davanti al centro di accoglienza Mondo Migliore di Rocca di Papa. "Sono una persona semplice che probabilmente ha detto quello che tanti avevano bisogno di sentirsi dire, sono stupito da tutta questa fama", osserva. Video di Cristina Pantaleoni

Zanardi in gara al DTM di Misano: "Sono un pantofolaio, ma vi spiego come guido senza protesi"

video "Penso a godermi la vita con la consapevolezza che ciò che è passato non ritorna. Mi sento un privilegiato però sto bene anche a casa, a fare una partita a burraco con mia moglie e a bere una birra con gli amici. Sono un uomo che sa godersi il proprio tempo, anche quello passato sul divano di casa propria". Si confessa così Alex Zanardi prima di salire a bordo della Bmw M4 DTM a Misano, auto progettata su misura per il campione, che ha perso le gambe nel 2001 a seguito di un gravissimo incidente. L’auto è sprovvista dei pedali, ha cioè il vano inferiore letteralmente vuoto. I comandi sono stati posizionati esclusivamente al volante permettendo a Zanardi di avere prestazioni maggiori senza un eccessivo sforzo fisico. “Se vincerò? Non esageriamo, non penso di poter lasciare nessuno dietro di me”di Cristina Pantaleoni

Ilva, Di Maio: "Abbiamo scoperto il delitto perfetto, gara illegittima che non si può annullare"

video La gara per l'aggiudicazione dell'Ilva è illegittima ma non si può annullare". Così il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio dopo il parere espresso dall’Avvocatura sulla gara di cessione dell’Ilva di Taranto. Di Maio ha spiegato che "non basta che l'atto sia illegittimo per annullare l'atto" ma deve sussistere anche la "tutela dell'interesse pubblico concreto e attuale. Per questo - ha aggiunto - per noi si tratta di un delitto perfetto". video di Cristina Pantaleoni

Terremoto in Molise, viaggio nei paesi abbandonati: "Ci aspettiamo la tragedia da un momento all'altro"

video "Dormiamo in macchina e in tenda, abbiamo paura a rientrare nelle nostre case. Ci aspettiamo da un momento all’altro la grande botta". Parlano così gli abitanti dei due paesini della provincia di Campobasso, Montecilfone e Guglionesi, colpiti dalle scosse di magnitudo 4.7 e 5.1 che hanno interessato il molisano tra il 14 e il 16 agosto scorso. Se infatti non si sono riscontrati danni ingenti a persone e abitazioni, a una settimana dal sisma la popolazione vive ancora da sfollata nelle tendopoli allestite dalla Protezione Civile. Sono 62 solo a Montecilfone, epicentro del terremoto, le persone costrette ad abbandonare la propria casa. Ce ne sono tante però che non vogliono rientrare: "Abbiamo paura che i nostri figli rivivano quel momento terribile"di Cristina Pantaleoni

Nuoto, Simona Quadarella: "Prossimo obiettivo le Olimpiadi. Io come la Pellegrini? Un giorno chissà"

video "Ho diversi obiettivi nella vita ma per ora penso ai Mondiali dell'anno prossimo e alle Olimpiadi. Per il resto non so come cambierà la mia vita. Per il futuro spero solo di avere tante medaglie al collo". Si racconta così Simona Quadarella, tre volte medaglia d’oro agli europei di Glasgow 2018 nei 1500, 800 e 400 stile libero, seduta sul blocco tre della piscina Acquaniene di Roma dove abitualmente si allena. "Mi alleno tutti i giorni dalla mattina al pomeriggio, torno a casa stremata. Tempo per lo studio? Pochissimo. Provo a concedermi dei weekend di svago come tutti i ragazzi della mia età ma con la consapevolezza di non poter mai strafare". Simona, che si è sentita spesso paragonare alla Pellegrini aggiunge: "Siamo compagne di squadra, mi ha fatto le congratulazioni ma non mi sento ancora al suo livello, un giorno chissà…".di Cristina Pantaleoni

Migranti, il Pd in piazza contro il razzismo. Orfini: "Toninelli è un incapace"

video "Sono preoccupato per quello che accade nel Mediterraneo, per le decisioni del nostro governo, per l'isolamento italiano nei confronti di una discussione europea che non ci ha fatto fare passi in avanti ma ci sta facendo fare clamorosi passi indietro". Così il segretario del partito democratico Maurizio Martina a margine del presidio antirazzista del suo partito a piazza San Silvestro a Roma. "Penso che Toninelli sia incapace, non capisco a quale leggi faccia riferimento", attacca Matteo Orfini Video di Cristina Pantaleoni

Razzismo, il Pd in piazza. Martina: "Dal Governo escalation pericolosa"

video "C'era bisogno assoluto di dare un segnale di presenza anche fuori dalle istituzioni e questo momento è un punto di partenza per un lavoro partecipato, aperto, che non può attendere perché serve una reazione immediata rispetto a quanto stiamo vedendo". Così il segretario del Partito Democratico Maurizio Martina dal palco della manifestazione #Bastarazzismi organizzata dai Dem a Piazza San Silvestro. La manifestazione segue gli ultimi episodi, primo fra tutti quello della campionessa azzurra Daisy Osakue, che secondo il Pd "sono questione nazionale da chiamare per quello che sono, episodi di razzismo e xenofobia", sentimento che "sta attraversando l'Italia. Dobbiamo comprendere i rischi che corriamo". Presenti i maggiori esponenti del partito da Luca Lotti a Lorenzo Guerini, Matteo Orfini, Gianni Cuperlo, Enrico Franceschini, l'ex ministro Marco Minniti, Marianna Madia, Ettore Rosato e Graziano Delrio Video di Cristina Pantaleoni