Governo, Confalonieri (Fi): ''Accordo Lega-5S non mi fa paura, sono un po' leghista"

video "Non avrei paura di un governo M5S-Salvini, sono un po' leghista. Chi vince deve governare". Così Fedele Confalonieri, in occasione della presentazione a Milano del libro "Il governo del leader" dedicato a Bettino Craxi, risponde ai giornalisti che gli chiedono se un'alleanza in extremis tra i 5 Stelle e il Carroccio sarebbe ostile a Mediaset. E su un eventuale passo indietro di Silvio Berlusconi come unica via per evitare il ritorno alle urne, aggiunge: "Un passo indietro? Sì, ma deve stare attento a dove va a finire" di Antonio Nasso

Quando l’Italia scoprì le vacche di carta

article Una delle aziende con più vacche in stalla si trovava a Roma, in piazza Navona, dentro la cassaforte dello studio di un notaio. L’Italia sobbalzò incredula quando venne a sapere che oltre alle vacche vere c’erano anche le vacche di carta. E tutte producevano latte. Un miracolo creato dall’Unione ...

di RENZO MAZZARO

Addio a Solvi Stubing, protagonista dello spot ''Sarò la tua birra''

video "Chiamami Peroni, sarò la tua birra", sussurrava nello spot degli anni 70. Solvi Stubing, modella tedesca, si è spenta a 76 anni nella sua casa romana, dove viveva da molto tempo. Dopo la carriera nel mondo dello spettacolo come attrice, si avvicinò alla politica: è stata membro della Commissione delle donne europee quando Bettino Craxi era presidente del Consiglio, e nel maggio è stata 2004 candidata al Parlamento europeo nelle liste di Alleanza Nazionale

giuseppe saragat

di PIETRO CRISCUOLI Di storie fantastiche, drammi, colpi di scena e pugnalate è piena la storia delle elezioni quirinalizie. Quella suprema cerimonia repubblicana per designare il “patriarca” che dirigerà le cose dal “Colle” ha visto bassezze di ogni tipo. Troppo alta la posta in gioco per

IL QUIRINALE E IL METODO DEL PREMIER

di BRUNO MANFELLOTTO Lo chiamarono metodo De Mita. È quello che nel giugno 1985 elesse Francesco Cossiga presidente della Repubblica al primo scrutinio e con una vastissima maggioranza, 752 su 977 votanti, i sì di Dc, Pci, Psi, Pri, Pli e sinistra indipendente. Dopo di allora lo si è sempr

IL QUIRINALE E IL METODO DEL PREMIER

di BRUNO MANFELLOTTO Lo chiamarono metodo De Mita. È quello che nel giugno 1985 elesse Francesco Cossiga presidente della Repubblica al primo scrutinio e con una vastissima maggioranza, 752 su 977 votanti, i sì di Dc, Pci, Psi, Pri, Pli e sinistra indipendente. Dopo di allora lo si è sempr

Senza Titolo

al ristorante Quando devi pagare anche il ketchup nNei giorni scorsi, all’uscita dal cinema di Limena, siamo andati a mangiare un hamburger all’Old Wild West, a fianco alla multisala. Quando abbiamo pagato il conto, nella ricevuta abbiamo visto che ci avevano conteggiato, 20 centesimi, anc