Dimissioni Viganò, Melloni: ''Curia romana reagisce anche così a riforme di Francesco"

video Dopo la pubblicazione parziale di una lettera con cui Benedetto XVI sosteneva la continuità del suo pontificato con quello di Francesco, ma insieme criticava pesantemente la collana stessa, si è dimesso dall'incarico di prefetto della Segreteria per la Comunicazione, monsignor Dario Edoardo Viganò, che gestiva i media della Santa Sede. "Dietro le sue dimissioni ci sono due aspetti: il primo è quello di aver cercato di proteggere, nonostante l'errore della censura, papa Benedetto XVI. Il secondo è la reazione della curia romana contro le azioni di verticalizzazioni di Francesco", di cui Viganò era un fedele collaboratore.Il commento di Alberto Melloni