L'auto diventa un nascondiglio fermato con 53 chili di sigarette

Carlo Bellottozona industriale. Ancora una volta il nervosismo durante un controllo è stato fatale ad un automobilista, che si era pure spacciato agli agenti della Mobile per un collega, esibendo una sorta di placca della polizia moldava. Un agente con 53 chili di tabacchi di contrabbando. I poliziotti hanno arrestato Gheorghe Negru, moldavo di 38 anni, sorpreso in possesso di 2.650 pacchetti di sigarette di contrabbando, occultati in vani appositamente ricavati all'interno della Citroen C5 sulla quale viaggiava. il controllo La mattina del 12 aprile un equipaggio della Mobile, impegnato in un servizio straordinario di contrasto al crimine diffuso, ha notato, vicino al casello autostradale di Padova est, dov'era appostato per controllare il traffico veicolare in ingresso in città, una Citroen C5 berlina di colore grigio con targa tedesca, condotta da un uomo di etnia dell'Est Europa: constatata un'evidente incertezza di guida, gli agenti hanno ritenuto opportuno dare un'occhiata. Il conducente, apparso da subito nervoso, ha esibito alla pattuglia un tesserino dell'IPA (International Police Association) munito di placca che lo raffigurava in divisa, lasciando così intendere di essere un poliziotto moldavo, dicendo che la propria incertezza di guida era dovuta ad un'erronea impostazione del navigatore, asserendo di essere diretto a Milano. Un navigatore che lo avrebbe fatto uscire a Padova, invece che farlo proseguire lungo l'A4 in direzione di Vicenza e Verona. strani rigonfiamentiGli agenti si sono insospettiti non poco e osservando con attenzione l'interno dell'autovettura hanno notato un evidente rigonfiamento della tappezzeria all'altezza dei sedili posteriori ed alzandola di poco notavano una placca in metallo che ricopriva il telaio originale del veicolo. Hanno deciso di procedere alla perquisizione della Citroen, non certo a lato strada, ma in un centro autorizzato scoprendo che erano nascoste sigarette ovunque, anche in posti impensabili. nascondigli ovunqueOgni alloggiamento, sottofondo e intercapedine era stato sfruttato, con spazi ricavati persino nei paraurti anteriore e posteriore, nei parafanghi e nella scocca. In tutto 2.650 pacchetti di contrabbando, privi di contrassegno dei Monopoli dello Stato Italiano ma riportanti quelli della Repubblica Moldava. Le modifiche apportate all'autovettura, che esternamente si presentava come una normale berlina, avevano in realtà modificato notevolmente la struttura del telaio (anche in pregiudizio della sicurezza degli altri utenti della strada in particolare dei pedoni): nello specifico erano state applicate lamiere sotto la parte centrale dell'abitacolo (sotto i sedili anteriori) così da creare un doppio fondo accessibile soltanto smontando completamente i sedili anteriori e rimuovendo una botola peraltro non facilmente individuabile. Inoltre erano stati ricavati ulteriori vani in lamiera metallica, saldati nelle intercapedini, (solitamente vuote), presenti nella parte interna dei paraurti anteriore e posteriore ed anche la parte sottostante al vano portabagagli era stata modificata con doppio fondo. Negru è stato arrestato, mentre i tabacchi e la somma di 3.245 euro in contanti, trovati nel portaoggetti della C5, sono stati sequestrati. Ora si indaga per sapere dove il carico era diretto. -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI