In 2.500 sfidano il freddo per la corsa di Anguillara

ANGUILLARA VENETAFesta di sport e di colori ieri mattina sulle rive dell'Adige e del Gorzone e nella ex tenuta dell'Arca del Santo, nella Bassa ai confini con la provincia di Rovigo. Protagonisti della mattinata sono stati i poco meno di 2.500 appassionati della corsa libera che si sono presentati al via in piazza Matteotti, bardati di berretti e calzamaglie, per la 32esima edizione della Marcia di Sant'Andrea del calendario provinciale, organizzata dal gruppo Liberi Podisti Anguillara Veneta. La classica d'autunno su tre percorsi di km 6, 12 e 20, oltre ad Anguillara ha invaso anche il centro di Borgoforte. Gli organizzatori capitanati a Mario Poletto, anche quest'anno hanno scelto di far transitare la corsa nelle vicinanze dell'ex sede dell'Arca del Santo e della storica chiesetta di Sant'Antonio di recente restaurata. Anche ieri mattina al ristoro finale davanti al Centro parrocchiale c'è stato un grande interesse per le torte di patate americane preparate dalle donne del gruppo podistico anguillarese. In meno di un'ora ne sono state fatte fuori oltre 300.i partecipantiSessantadue le società da tutto il Veneto che hanno aderito alla manifestazione che ha coinvolto anche molte associazioni sportive locali e di volontariato. Non è mancato il gruppo della scuola materna di Anguillara con 121 iscritti seguito dall'Esser-Gi con 80 e dai polesani del San Martino Runner con 54.La quinta edizione della Marcia del Tavello in calendario per domenica 25, partirà dalla Barchessa Fini di Limena. Ad annunciarlo è il gruppo Brenta Runners. Rimane invariata la lunghezza dei percorsi di km 6, 12 e 18 e l'orario di partenza (ore 8.15). Alle 10 partirà invece la Baby Cross riservata ai ragazzi fino ai 10 anni. Info: 340.5653543. --Gianni Biasetto