"Ponte" quasi esaurito Il turismo regge tempo permettendo

ABANO TERME Ponte di Ognissanti da quasi tutto esaurito alle terme di Abano e Montegrotto. Anche se nel computo delle presenze stimate, circa 80 mila per tutta la settimana, pesano le disdette a causa dell'allarma maltempo riguardante il Veneto. Circa il 2% dei clienti previsti ha provveduto a cancellare la prenotazione, in quanto timorosi del meteo instabile. TANTE TELEFONATE«Sicuramente il fattore meteo incerto e i molteplici allarmi di questi giorni, pur non avendo in alcun modo creato problemi nella nostra zona, stanno impaurendo i turisti più lontani che, intimoriti dalle scene ai telegiornali relative a Venezia, telefonano per chiedere rassicurazioni o per disdire le prenotazioni anche a causa dei voli cancellati su Venezia», spiega il presidente di Federalberghi Terme Abano Montegrotto, Emanuele Boaretto «Per contro, alcuni ospiti italiani, viste le cattive condizioni in cui versano i comuni di provenienza, preferiscono non allontanarsi dalle loro case per tenere monitorata la situazione». NUMERI IMPORTANTINonostante questo sono previste 50 mila presenze dal primo novembre a tutto il weekend, che vanno a sommarsi alle 30 mila di questo avvio della settimana. «Il ponte di Ognissanti sta avvicinandosi al tutto esaurito in molti hotel, anche se qualche stanza, soprattutto nelle strutture di maggiore categoria, si trova ancora», dice ancora Boaretto. «Gli alberghi sono al 65% dell'occupazione fino al 31 e al 90% i tre giorni del weekend allungato che rappresenta un'occasione per interrompere l'autunno. Molti sono gli eventi organizzati per intrattenere gli ospiti. Hanno prenotato per lo più italiani, coppie e famiglie che approfittano delle tre notti per una pausa di relax e trattamenti». SINDACI SODDISFATTI, MA...Plaudono i sindaci, i quali si pongono tuttavia altri obiettivi. «Molto bene il trend di questi giorni, ma ora dobbiamo andare a conquistare la clientela che soggiorna da noi oltre ai 3-4 giorni e che faccia le cure», osserva il sindaco di Abano Federico Barbierato. «Vanno analizzati i dati e serve un Osservatori su questi per capire quanto le presenze corrispondano a redditività per le nostre aziende», aggiunge il collega di Montegrotto Riccardo Mortandello. --Federico Franchin