Prandina, ruspe in arrivo per la manutenzione

Arrivano le ruspe alla Prandina. Al via tra poche settimane i primi lavori di manutenzione dell'ex caserma, entrata nel giugno scorso "in custodia" nel patrimonio comunale. L'amministrazione sta preparando infatti il bando di gara per i lavori di sistemazione di quello spazio chiuso ormai da più di 10 anni. Fatta eccezione per il periodo di circa un anno in cui è stata utilizzata dalla prefettura come centro di prima accoglienza per i profughi, gran parte dell'ex caserma non riceve manutenzioni da anni. Per cui sarà necessario tagliare l'erba e mettere in sicurezza gli edifici, alcuni dei quali sono pericolanti. Lavori che costeranno almeno 50 mila euro. L'ex caserma, che si trova tra via Orsini e corso Milano, è parte dell'accordo firmato da Palazzo Moroni con il Demanio e il ministero dell'Interno che prevede, in cambio di quello spazio, la cessione da parte del Comune dell'area di via Anelli, con le palazzine abbattute e la bonifica effettuata per la realizzazione della nuova questura. Proprio sulla Prandina invece sta per partire l'annunciato "concorso di idee" chiesto dal vicesindaco Arturo Lorenzoni per deciderne il destino. Una parte sarà certamente destinata a parcheggi (come chiesto a gran voce dai commercianti), ma l'area è talmente grande che non mancano le alternative. Da quella di sfruttarla per iniziative sociali, a quella di attrezzarla con nuovi impianti sportivi fino alla realizzazione di un parco verde in pieno centro che darebbe respiro a residenti e alla zona.Per adesso le ruspe arriveranno a mettere a posto lo spazio, che già dalla prossima primavera (o forse già a Natale) potrebbe tornare a essere vissuto dai cittadini padovani. --C.MAL. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI