Cinque appuntamenti tra memoria e identità per vivere l'Arcella

Alice Ferretti / ARCELLA"Arcella è...", memoria, fede e storia, danza, identità, immagine. Cinque tematiche che corrispondono a cinque appuntamenti, in programma tra ottobre e dicembre per portare un po' di animazione e di cultura in città. Anzi, in questa porzione di città, l'Arcella. La propostaL'iniziativa, organizzata dall'associazione Palio Arcella, grazie anche al contributo del Comune di Padova nell'ambito del progetto "La Città delle Idee" , prenderà il via sabato con il primo appuntamento dedicato alla Memoria. Dalle 9. 30 alle 12, previa prenotazione, sarà possibile prendere parte a una passeggiata a piedi alla scoperta dell'Arcella di una volta. Si partirà dal piazzale antistante il Santuario dell'Arcella e si percorrerà un itinerario con soste nei punti più significativi. Ci saranno figuranti vestiti alla moda del primo'900 e testimonianze di arcellani doc. Gli altri eventiA seguire, l'appuntamento del 20 ottobre dedicato a Fede e Storia (ore 15-17 con partenza dal piazzale del Tempio della Pace) con la visita a due tra i più significativi luoghi di culto del rione, il Tempio della Pace e il Santuario dell'Arcella, con l'accompagnamento del coro degli alpini (in repertorio brani della Grande Guerra e in programma un breve concerto d'organo); quello del 10 novembre (ore 15-18, galleria San Carlo) dedicato alla danza con alcune compagnie che balleranno in costumi d'epoca eseguendo vari brani dall'antico medioevo ai giorni nostri; dell'1 dicembre (ore 9. 30-12 con partenza dal piazzale del Santuario dell'Arcella) dedicato all'Identità con la scoperta dei quattro rioni del "Palio di Sant'Antonino" (Capodiponte, Brolo, Grate, Monastero) e con un percorso itinerante guidato a piedi con tappe nei punti più significativi e rappresentazione di brevi pièces teatrali affidate a figuranti in costume; infine ultimo evento il 15 dicembre (ore 15-18, galleria San Carlo) dedicato all'Immagine con una rassegna fotografica destinata a raccontare come il quartiere si presentava nel passato più o meno recente. Una mostra resa possibile grazie al materiale fotografico appartenente a preziosi archivi. Per le giornate del 6 e 20 ottobre e dell'1 dicembre è necessario prenotarsi ai recapiti 347.4808316 oppure 338. 4624145. --