«Quindici catture per notte» Soranzo smentisce Pan

ESTE La Provincia poco presente in questi anni con i cinghiali? «Secondo me il sole di agosto ha avuto qualche effetto sulla memoria di Pan» afferma il presidente della Provincia Enoch Soranzo, in risposta alle provocazioni dell'assessore regionale. «Gli agricoltori, i viticoltori e i cittadini dei Colli Euganei tirano sempre in ballo la Regione perché la Provincia c'è, mentre la Regione molto meno. Noi ci stiamo mettendo la faccia, la Provincia sta collaborando con mezzi, uomini, risorse anche al di là delle sue competenze dirette e questo nonostante il terremoto di cambiamenti legislativi ed economici cui è stata sottoposta negli ultimi anni». Secondo Soranzo i numeri delle azioni effettuate parlano chiaro: «Oltre 700 cinghiali sono stati catturati e abbattuti negli ultimi 5 mesi, con una media di 15 a notte, due volte la settimana e sono stati più di 150 i sopralluoghi effettuati per verificare i danni prodotti con 40 interventi di posizionamento dei chiusini e 34 verbali stilati per incidenti stradali, tutte operazioni complesse rese possibili solo grazie al coordinamento di due dipendenti della Polizia provinciale che la Provincia ha distaccato all'Ente Parco Colli e da una cinquantina di selecontrollori volontari». «I cinghiali» afferma il consigliere provinciale Vincenzo Gottardo «si riproducono con una crescita annua esponenziale di circa il 220% e senza una strategia condivisa tutti gli sforzi e i soldi spesi saranno vani». (c.bot.)