Diario di viaggio in Kazakistan firmato da Segre

Pur non ancora a pieno regime, la programmazione cinematografica d'autore riprende ritmo e corpo per la ripresa di sale come Fronte del Porto in via Santa Maria Assunta. Questa sera, comunque, si comincerà dal Multiastra di via Tiziano Aspetti, irriducibile sala che proporrà in anteprima alle 20.15 e alle 22.15 l'ultima fatica del regista Andrea Segre, I ricordi del lago salato, intenso diario di viaggio in Kazakistan perso fra lo sviluppo vorticoso del paese e le tradizioni dure a morire. Domani sera, invece, la prima proiezione sarà quella della multisala Mpx di via Bonporti, alle 17.30 con replica alle 20.45 con Roger Waters. The Wall, pellicola biografica sul bassista e anima dei Pink Floyd realizzato da Sean Evans e dallo stesso Roger Waters, mentre da segnalare è l'inizio della programmazione, al Multiastra alle 21, di Pecore in erba, mocumentary diretto da Alberto Caviglia e primo film in assoluto che affronta in modo satirico il tema dell'antisemitismo, in concorso al Festival di Venezia nella sezione Orizzonti. Comincerà invece l'attività della sala Fronte del Porto, alle 21 con un classico della commedia all'Italiana, Amici Miei di Mario Monicelli, amaro e tagliente capolavoro degli anni '70, divertentissima storia di una dissacrante compagnia di amici dediti a scherzi talvolta ingenui, talaltre cattivissimi. Venerdì un solo appuntamento segnerà la locandina, quello delle 21.15 del cinema Marconi di via Gauslino a Piove di Sacco, Figlio di nessuno di Vuk Rsumovic, difficile processo di umanizzazione di un bambino cresciuto fra i lupi delle foreste bosniache. Doppio appuntamento sabato, invece, per il Piccolo Teatro di via Asolo, alle 18.30 con Home-A casa di Tim Johnson, appuntamento dedicato ai più piccoli con un bellissimo pezzo di animazione, e alle 21.15 con Mia madre, la vita divisa fra maternità, lavoro e assistenza a una madre malata per una forte donna, ultimo lavoro di Nanni Moretti in replica domenica alle 18.45 e 21.15. Saltando la domenica, le proiezioni riprenderanno lunedì, alle 18.30, con replica alle 21, al cinema Lux di via Cavallotti con un nuovo appuntamento della retrospettiva dedicata al cineasta giapponese Ozu Yasujiro, Il gusto del sake, suo ultimo film e storia di una serata fra amici fra percorsi di vita diversi e prospettive d'amore. Chiuderà la serata la sala Fronte del Porto, alle 21.15 con Amici miei Atto II, sequel di Amici Miei sempre diretto da Mario Monicelli, una seconda parte che non perde di intensità e anzi completa in termini di cinismo e comicità il suo predecessore. Ultimo appuntamento settimanale, martedì alle 21, alla multisala Mpx, alle 21 con il primo appuntamento dell'annuale cineforum con Samba, di Eric Toledano e Oliver Nakache, un'inconsueta simbiosi si instaura fra un immigrato in attesa di permesso di soggiorno e una volontaria stressata e disillusa, dalla quale nasce in breve un sentimento puro e duraturo. Riccardo Cecconi