Cuoca ustionata all’asilo da una fiammata del forno

PIOVE DI SACCO Tanta paura ieri mattina all'asilo nido comunale "Trincanato" per un infortunio che ha avuto come vittima la cuoca: accendendo il forno per cucinare la pizza dei bambini, la donna è stata investita al volto e al collo da una fiammata. Portata in ospedale a Padova per accertamenti, E.F., 47 anni, di Piove di Sacco, è stata medicata e poi dimessa. Fortunatamente le ustioni non sono gravi. Appena è scattato l'allarme infortunio si è messa in moto una eccezionale macchina dei soccorsi: ambulanza, vigili del fuoco, carabinieri e addetti dello Spisal hanno raggiunto l'asilo di via Mastellaro. I pompieri hanno messo in sicurezza la cucina, scollegando dall'impianto il fornello da cui è partita la fiammata, mentre carabinieri e Spisal hanno effettuato i controlli sulle norme di sicurezza e del lavoro. L'infortunio si è verificato intorno alle 11. E.F. stava lavorando in cucina e si apprestava a infornare quando, accendendo il forno, è stata investita da una fiammata. La donna si è subito allontanata e ha chiamato aiuto ricevendo in pochi secondi l'assistenza delle colleghe. Ha riportato ustioni di primo grado al volto e al collo. All'asilo sono arrivati anche il sindaco Davide Gianella e l'assessore ai Servizi sociali Paola Ranzato: «Fortunatamente la signora non ha riportato ferite gravi e si rimetterà presto» confermano gli amministratori «non è stata riscontrata alcuna irregolarità sull'attrezzatura della cucina dell'asilo, struttura che solo un paio di settimane fa ha visto rinnovato il certificato prevenzione incendi rispondendo a tutte le norme di sicurezza. Si è trattato di un malfunzionamento del forno che sarà controllato da un tecnico e quindi riparato o sostituto». I pasti dei bimbi per alcuni giorni saranno forniti da una mensa esterna. Elena Livieri ©RIPRODUZIONE RISERVATA