La techno viennese degli Elektro Guzzi risuona alle Terme

La settimana della musica dal vivo nei locali di Padova e provincia si concentra ancora una volta nel week end: pochi gli eventi infrasettimanali, a cominciare da quello di stasera all'Osteria di Fuori Porta, in via Aspetti all'Arcella, dove ad esibirsi sarà il cantautore e pianista Luca Ferraris. Domani, invece, toccherà allo Stand Up di via Palestro, e alle indie rock band Opera e Moplen. Si passerà quindi direttamente al venerdì sera, con la presentazione alla Mora Azzurra a Selvazzano (via V.Emanuele III) di un ispirato disco firmato dal cantautore Salvo Ruolo: "Canciari patruni 'un è L'bittà", storia alternativa folk del risorgimento del Sud Italia. Verrà poi il circolo Mame, in via Fra' Paolo Sarpi, con il quintetto alternative rock milanese Officina della Camomilla e il quartetto punk bolognese Altre di B, cui seguirà, sulla stessa via, il circolo Fishmarket, con l'esperienza da solista di Megahertz, alias Daniele Dupuis, mago dell'elettronica padovano. Al Laboratorio Culturale I'M, in via Brustolon ad Abano Terme, andranno invece gli Elektro Guzzi, trio techno viennese totalmente strumentale introdotto dai Nyu, mentre la sapiente chitarra di Antonio Ongarello animerà la serata dello Stardust, in via Luxembourg ad Albignasego. Si passerà dal metal allo stoner rock, invece, al Rock Stone di via Valli a Monselice, per il triplo concerto affidato a Krown, Shadow Sun e The Dallaz, stilisticamente in linea con la scelta del Work in Progress di via Delle Industrie ad Albignasego: sul suo palco saliranno i veneziani Ex-Trim, hardcore metal, e gli Orion, tributo ai Metallica. Tutto padovano, poi, il trash metal dei Craven, impegnati al Ricky's pub di via Commerciale a Villa del Conte, mentre il roots rock dei Ronny B Live sarà al Baki, in via Sant'Antonio a Selvazzano. La serata vedrà poi due omaggi ai mitici Queen: il primo allo Zebbra pub di via Deserto a Este con i Fairy Queen, il secondo al Conamara pub di via Madonna del Rosario, dove ad esibirsi sarà la Merqury Band; omaggio ai Limp Bizkit, quindi, al Greenwich pub di via Sant'Andrea a Curtarolo con i Break Stuff, mentre a chiudere la serata sarà l'omaggio ai Rolling Stones dei Flashpoint, impegnati al Siamo Perfetti di via Lombardia a Monselice. Sabato si affacceranno due stili amatissimi dal pubblico padovano: lo swing, sulle corde del Saya Quintet, e il latin jazz, ad opera del David Soto Chero Quintet; le due formazioni animeranno la serata del Teatro Filarmonico di via Cardano a Piove di Sacco. Serata evento al Mame, per il concerto della star nigeriana Bombino, cantante scoperto dal grande pubblico da pochi anni ma già protagonista di un fortunatissimo tour statunitense, introdotto sul palco dal giovane e promettente cantautore Ulisse Schiavo, mentre il funky jazz dei Fuja Project sarà al Laboratorio I'M, in stile con la serata dello Stand Up, affidata invece ai Trio Logico. Tornerà poi il Bahnhof di via Sant'Antonio a Montagnana, con il quintetto country rock pisano Etruschi From Lakota e con i grunge rock Pluvian, seguito dalla serata melodic death metal del Work in Progress, con Dark Lunacy, Cruenta Lacrimis, Astra Draconis e Harkane. Il roots rock di Nick & Gli Squali sarà al Ricky's pub, mentre i punkers Rumatera andranno al Conamara lasciando che le serate tributo completino la serata: glam metal con i Glamstar al Voodoo Child pub di via Gorgo a Caltana, Muse con i Kings of Cydonia al Greenwich e Beatles con The Bart's Group allo Stardust. Due concerti tributo, poi, domenica sera: il primo con The Franks, omaggio ad Amy Winehouse al Conamara, il secondo, allo Stand Up, con il tributo Beatles dei Sgt.Pepper's Band completata dal batterista Maurizio Boldrin. Infine concerto lunedì 9 al Teatro Torresino, via del Torresino del percussionista americano Hamid Drake, sul palco assieme al vibrafonista Pasquale Mirra: una rarità imperdibile. Riccardo Cecconi