Venti schiaffoni alle inglesi

IMPERIA Lantech a valanga. C'è una sorprendente regolarità nel ritmo che ha scandito il secondo match in Euro League del setterosa padovano, chiuso con un successo per 20-4 sulle malcapitate britanniche del London Otter. Pur rafforzate dagli innesti di tre giocatrici australiane e da una tedesca, le inglesi non hanno certo offerto una strenua resistenza alle italiane, espressione di un movimento pallanuotistico decisamente più evoluto. Già al termine del primo quarto il confronto era segnato: 5-1 per capitan Rocco e compagne. In quello successivo il copione si è ripetuto in copia carbone: nuovo 5-1. Lieve variazione nel terzo (6-1), per tornare in media con il 4-1 dell'ultima frazione. Il tutto dando spazio all'intera rosa, tant'è che, a fine match, sono state addirittura dieci le giocatrici padovane a bersaglio nella porta londinese e la miglior marcatrice è risultata la baby Carlotta Nencha (4 gol), a cui coach Posterivo ha regalato, giustamente, più spazio rispetto al consueto. Inutile precisare che le ragazze del Plebiscito si confermano in testa al girone, con due vittorie raccolte in due gare e, stante l'analogo strapotere esibito dall'altra formazione italiana al via, la Mediterranea Imperia padrona di casa, che all'esordio ha strapazzato 28-5 le croate del Mladost, risulta evidente che la coppia italiana è destinata a fare corsa a sé volando ai quarti di finale della Coppa. Da decidere rimarrà solo l'ordine d'arrivo, per il quale occorrerà attendere la sfida di stasera alle 19.45 tra padovane e liguri. «C'è poca differenza fra il primo e il secondo posto», ammette Posterivo, ovviamente soddisfatto dalla prestazione delle sue giocatrici. «Anzi, è persino più probabile che esca una bella partita se in palio non ci sarà molto». Prima di affrontare l'Imperia, in quella che comunque non potrà essere una gara qualsiasi, visto che è la riedizione della scorsa finale scudetto, la Lantech dovrà però regolare le croate del Mladost Zagabria, stamattina alle 10, in un incontro che, sulla carta, sembra essere una pura formalità. Intanto, oggi giocherà anche la prima squadra maschile del Plebiscito, nella serie A/2: alle 16.30 riceverà in via Geremia il Quinto, terzo in classifica con 15 punti, dietro a Trieste e Sori. Da riscattare c'è il k.o.di Nervi dello scorso turno, anche se non è stata una settimana facile per gli uomini di coach Cattaruzzi, flagellati dall'influenza. Lantech Padova 20 London Otter 4 Lantech Padova: Teani, Barzon L. 2, Savioli I. 2, Gottardo 1, Savioli M. 3, Queirolo 3, Millo 1, Dario 2, Rocco 1, Bosello, Nencha 4, Lascialandà 1, Barzon A. All. Posterivo. London Otter: Owen, Higlett, Dean Tafazolli, Nurthen 1, Grant 1, Campbell 1, Mulcahy 1, Hamilton-Foster, Etiebet, Rogers, Persch. All. Buller. Diego Zilio