Sit-in a Baone: «Basta profughi»

BAONE Erano in non più di quindici gli attivisti di Forza Nuova che ieri mattina hanno manifestato davanti al municipio di Baone contro l'arrivo di rifugiati politici nella frazione di Rivadolmo. Al grido di «Basta immigrazione! Fermiamo l'invasione!», i manifestanti hanno espresso piena opposizione all'operazione "Mare Nostrum" e alle risorse che vengono impiegate dal Governo nell'accoglienza umanitaria a questi immigrati. Nel quartiere Pesare di Baone, da oltre una settimana la onlus Percorso Vita ospita otto rifugiati politici, non senza suscitare polemiche da parte dei residenti. Il sit-in di Forza Nuova, autorizzato dalla questura di Padova, ha visto anche un grande spiegamento di forze dell'ordine, che si aspettavano una partecipazione più massiccia all'iniziativa. Dalla manifestazione si sono tuttavia dissociati in molti, a partire dal Comitato cittadini di Rivadolmo, che si è costituito proprio per limitare e controllare l'arrivo dei profughi, e dall'amministrazione comunale. «Come giunta comunale intendiamo prendere le distanze da tale iniziativa» sono le parole del sindaco Luciano Zampieri «ritenendola una mera strumentalizzazione politica di un problema che non ha solo connotati di tipo politico ma anche, e soprattutto, di tipo sociale ed umanitario». (n.c.)