Bosso suona al Q I Cuento de la Chica vanno al Greenwich

Il premio speciale per il locale musicale più attivo della settimana spetta senza dubbio al circolo Mame: nel paniere del locale di via Sarpi, infatti, saranno ben quattro i concerti previsti nei prossimi giorni, a cominciare da questa sera con gli Hypnotic Brass Ensemble, "big band" di base a Chicago, autrice di un jazz funk a dir poco trascinante grazie a una compagine di ottoni esplosiva. Domani sera sarà sempre il Mame a riempire la locandina, stavolta con la sperimentazione sonora dei Messer Chups, band di San Pietroburgo in attività dal lontano '99, sul palco assieme ai The Rooks, garage psichedelico. Giovedì sarà invece la volta del grande jazz del trombettista torinese Fabrizio Bosso, impegnato assieme al suo quartetto al Q Bar di vicolo Dei Dotto (biglietti da 10 e 15 euro)per il terzo appuntamento della rassegna Storie di Jazz, per una delle date più attese della serie, mentre il Greenwich pub di via Sant'Andrea a Curtarolo proporrà la new wave e il post rock della band Indrioday. Venerdì il circolo Mame, prezzemolino della settimana, proporrà un evento che gli appassionati attendono ormai da mesi: il concerto dei Marta sui Tubi, anti folk e rock band bolognese scoperta dal grande pubblico italiano grazie alla sua partecipazione all'edizione 2013 del Festival di Sanremo. Tornerà poi il Ricky's pub, in via Commerciale a Villa del Conte, con l'hard rock dei Something With R supportati dal tributo ai The Strokes dei No Dogs in My House, cui seguiranno, al Greenwich pub, gli El Cuento de la Chica y la Tequila con il loro rock blues armoniosamente spruzzato di Flamenco. Si affaccerà alla scena, poi, il Baki, locale sulle rive del Bacchiglione in via Sant'Antonio a Selvazzano, che proporrà 100% Trio Logico, funky jazz sulle note di Paolo Rettore alla chitarra, Manuel Righetto al sax e Diego Vergari alla batteria, mentre il rythm'n'blues e il rock de I Fuoricampo sarà allo Stardust, in via Luxembourg ad Albignasego. I rockers Mystic Mile saranno alla Brasserie Houblon di via Chiesa a Stra, seguiti dalle cupe note death metal dei Necrodeath, dei Cruenta Lacrimis e dei Lostair, impegnati al Work in Progress di via Delle Industrie ad Albignasego. Un altro evento toccherà invece lo Zebbra pub di via Deserto a Este, dove ad esibirsi sarà Blaze Bailey, anima dell'omonima band e dal '94 al '99 cantante della heavy metal band britannica Iron Maiden, accompagnato dai Children of the Damned, che degli Iron sono una delle cover band più accreditate dello Stivale. Il venerdì sera si chiuderà al Rock Stone di Monselice per il concerto dei Zebranoize, drum'n'bass, e dei Lotte Invisibili, hip hop, entrambe formazioni padovane. Sabato, ancora una volta si comincia al Mame, grazie al tributo Oasis dei Supernova, mentre al Ricky's Pub la serata sarà tutta hard rock e stoner punk grazie al doppio concerto dei Foresta Fonica e dei Hope You're Fine Blondie. In vena di nostalgia sarà invece lo Stardust, alle prese con il rock anni '70 dei Locomotive Breath, mentre al Greenwich pub andranno gli Hot Leggings, omaggio ai The Darkness. I Naked Lunch, trip hop dall'Austria, saranno al Rock Stone di via Valli a Monselice, mentre The Spleen Orchestra porterà il suo "Tim Burton Show" al Work in Progress, lasciando la chiusura di serata ai Jovanotte, omaggio a Lorenzo Cherubini allo Zebbra pub. Domenica il circolo Mame chiuderà la sua settimana con la cantautrice pop-rock Cristina Donà, mentre il miglior hard rock di sempre sarà sulle note dei Mr.Mat Trio al Greenwich pub, e gli Shaman's Blues allieteranno la serata dedicata ai Doors del Fishmarket, in via Sarpi. Evento stoner rock, poi, al Bahnhof di via Sant'Antonio a Montagnana, per il concerto degli Isaak e dei Rosario, mentre la chiusura di settimana sarà affidata alle cover degli AcDshow, alla Brasserie Houblon, e dei Battisti Project, allo Zebbra pub. Riccardo Cecconi