Ladri di ottone alla Mimet

SAONARA Non fosse stato per il pronto intervento dei carabinieri del nucleo radiomobile di Piove di Sacco, un quintale e oltre di ottone si sarebbe volatilizzato nel nulla. I ladri lo avevano già preparato fuori dal capannone, pronti per caricarlo su qualche mezzo che di lì a poco sarebbe arrivato sul posto. Il colpo si stava consumando nel pomeriggio di domenica, intorno alle 16, nella zona artigianale di Villatora di Saonara, in qual momento pressoché deserta. A essere preso di mira lo stabilimento di via Emilia Romagna, appartenente alla Mimet Srl, azienda specializzata in minuterie metalliche e che produce accessori di pelletteria, fibbie e borse. I malviventi, dopo essersi introdotti furtivamente nel capannone, erano riusciti a prelevare quasi un quintale e mezzo di ottone in barre grezze di varie dimensioni ed erano pronti a portarlo via. Qualcuno nel frattempo ha però visto i malviventi scavalcare la recinzione della ditta e ha lanciato l'allarme. I ladri, una volta resisi conto dell'arrivo delle forze dell'ordine, sono scappati lasciando sul posto la refurtiva, prontamente recuperata dai proprietari dell'azienda dove a giugno si era sviluppato un incendio a causa di un fulmine, ma l'attività è continuata con grandi sforzi e la ripresa al cento per cento è annunciata per il prossimo gennaio. Alessandro Cesarato