Le Lupe hanno cambiato totalmente pelle

SAN MARTINO DI LUPARI Sei arrivi, due conferme e soprattutto nove partenze. Sarà veramente difficile riconoscere il nuovo Fila, pronto a scendere in campo nell'imminente stagione di A/1 di basket femminile. La formazione, allenata anche quest'anno da Larry Abignente, ha sacrificato quello che era sempre stato un punto forte della Lupe – l'identità e il senso di appartenenza alla società – per cambiare radicalmente volto: del gruppo dello scorso campionato sono rimaste solamente le big Maria Luisa Sbrissa e Jasmine Bailey, mentre hanno fatto le valigie colonne storiche del Fila come Alessia Cattapan (che potrebbe smettere di giocare), la capitana Valentina Stoppa (destinazione Cus Cagliari), Silvia Pegoraro (Umbertide), Martina Sandri (Reyer) e ancora Emily Correal, Marta Granzotto, Eleonora Zanetti, Rita Rasheed ed Eleonora Bestagno. A rimpolpare il roster giallonero ci ha pensato innanzitutto il quartetto di italiane, composto da Angela Gianolla (da Lucca), Monica Tonello (Treviso), Silvia Favento e Marcella Filippi, entrambe giunte da La Spezia. Gli altri due colpi di mercato sono stati il pivot canadese Stephany Skrba e il play statunitense Taysha Pye. Alle otto giocatrici già contrattualizzate si aggiungeranno altre cinque atlete del settore giovanile, mentre per chiudere il mercato la società aspetta solo la conferma di un quattro che dovrebbe arrivare entro la prossima settimana. Sempre in campo femminile, ieri è stato reso noto il girone di B in cui giocheranno la seconda formazione del San Martino e le padovane del Thermal: tra le 10 squadre ci sono anche Giants Marghera, Ponzano, Montereale, Aibi Fogliano, Monfalcone, Oma Trieste, Nuova Pall. Treviso e Femminile Triestina. Serie C e D. Petrarca Padova e Virtus Padova saranno inserite nel girone C del campionato nazionale di serie C, in compagnia di squadre venete, trentine e friulane con Piani Bolzano, Bassano, Oderzo, Vicenza 2012, Santa Margherita Caorle, Montebelluna, Rucker Sanve, Mestre, Falconstar Monfalcone, Ardita Gorizia, Vis Spilimbergo e Basket Corno di Rosazzo. A ruota sono quindi stati definiti anche gli altri campionati regionali di C e D. In C, in particolare, le patavine Limena, Cittadella e Albignasego se la vedranno con Castelfranco, Conegliano, Virtus Lido, Mirano, Cestistica Verona, Bolzano, Bussolengo, Virtus Resana, Riese, Litorale Nord, San Giorgio Quinto, Sportschool Duevillle e Villafranca. La vera novità sarà, però, l'assenza dei playoff: al termine della regular season le prime quattro si uniranno ad altre 28 formazioni di tutta Italia in gironi inter-regionali che promuoveranno direttamente le prime classificate e manderanno le seconde a degli spareggi. Nicola Cesaro