Arrivano i Roosters, il rugby è gay

Stasera il Padova Pride Village in Fiera ospita i The Roosters (in foto), prima squadra sportiva sponsorizzata Arcigay. Formazione di rugby a sette, nata pochi mesi fa da alcuni giocatori del Cus Ferrara, team che milita nella serie B italiana, i The Roosters presenteranno in anteprima la loro nuova divisa, scelta dal pubblico di Ferrara tra una serie di sei modelli proposti il17 maggio in occasione della giornata mondiale contro l'omofobia. Il debutto in campo con la nuova divisa sarà sabato 2 agosto in occasione della quarta edizione del torneo "Flowers of Montelago" (nell'omonima frazione di Sassoferrato, Ancona) organizzato in occasione del festival celtico e in collaborazione con la Federazione italiana Rugby. «Con orgoglio porteremo in campo i colori della bandiera rainbow» dice Alberto Fogagnolo, portavoce della squadra «perché siamo convinti che la lotta contro l'omotransfobia sia una battaglia di civiltà per tutte e tutti, non solo per gli omosessuali. Lo sport per essere un luogo di crescita sana per le persone deve farsi portatore dei valori dell'antirazzismo e della lotta alle discriminazioni».