Il viaggio italiano del sindaco De Blasio farà tappa in laguna

Farà tappa anche a Venezia il viaggio italiano di Bill De Blasio, il sindaco di New York. Dieci giorni di immersione nel Belpaese tra Roma, la città d'acqua, Napoli e Capri. De Blasio - che arriverà oggi dalla Grande Mela - visiterà anche a Sant'Agata dei Goti (Benevento) e a Grassano (Matera), le terre da dove i suoi nonni partirono per l'America, dove riceverà la cittadinanza onoraria. Per il sindaco italo-americano è un viaggio nella memoria e tuttavia nella metropoli statunitense non sono mancate le polemiche. Il critiche: primo ad alzare la voce è stato il predecessore Rudy Giuliani: da sindaco che raramente «staccava» per ricaricare le pile con la famiglia, ha obiettato in una intervista tv che «Una città come New York non può essere governata se uno non è in sede». Per la verità, i più recenti predecessori di De Blasio raramente si sono allontanati a lungo dalla metropoli: Michael Bloomberg andava alle Bermude ma erano sempre blitz grazie al suo jet privato. E quando David Dinkins partì in missione a Tokyo nel 1993 ci fu il primo attentato al World Trade Center.