Focolaio di Peste americana in due alveari

CAMPOSAMPIERO Un focolaio di Peste americana è stato accertato in un apiario di via Pila 6, zona Centoni. Il servizio veterinario dell'Usl 15 ha rilevato la presenza della malattia infettiva in due alveari all'interno delle arnie custodite in via Pila e di proprietà di Michele Lebran. Il sindaco ha quindi firmato un'ordinanza che impone a Lebran di distruggere con il fuoco le famiglie di api che presentano i sintomi clinici, le arnie e il materiale infetto, e che gli vieta di asportare il miele e la cera se non sottoposti a sterilizzazione. Il proprietario inoltre, non potrà rinnovare o immettere nuove famiglie d'api nell'apiario infetto prima della disinfestazione totale, e il terreno dovrà essere vangato o disinfettato a sua volta. Michele Lebran, che di professione è vigile del fuoco, precisa che «la presenza di spore di Peste americana è ormai diffusa negli apiari e talvolta si manifesta in maniera più evidente. Io ho inviato dei campioni dalle mie casette allo zooprofilattico di Legnaro per avere dati certi e da qui si è arrivati all'intervento dell'Usl. Ho fatto l'iter che si dovrebbe fare di norma, cosa che invece molti non fanno». Francesco Zuanon