«Caro Penocchio, per piacere spieghi tutto»

»Caro Penocchio, sono il presidente del club Fossa dei leoni di Cadoneghe, ti scrivo perché parlarti di persona è pressoché impossibile. Ieri abbiamo chiuso la stagione calcistica festeggiando la maglia del Padova all'insegna della serenità e del buon mangiare al seminario minore di Padova, anche se il momento non era proprio da festeggiamenti, anzi. Questo per farti capire che noi ci siamo, c'eravamo e ci saremo in futuro. Dall'inizio del campionato abbiamo avuto solo tante promesse, tanti slogan, ma pochi fatti. Il risultato: Lega Pro. Ora vogliamo che ti metta nei nostri panni, prova a pensare come stiamo noi adesso! Continuiamo ogni giorno a sentire voci di tutti i tipi, da cordate di imprenditori, a debiti, a problemi di varia natura.Noi tutti cominciamo ad avere delle preoccupazioni che se si va avanti così non ci iscriveremo neanche in Lega Pro! Quello che ti chiediamo è: parla di persona, non far parlare altri al tuo posto, noi padovani non siamo fessi, siamo un popolo di "guerrieri", perciò non lasciarci cadere più in basso di così, spiegaci bene qual è la situazione e magari insieme una soluzione la troviamo! Padova non è solo una piazza di gran tifosi ma è un bacino di importanti aziende, se tu non spieghi in che situazione ci ha messi, farai fatica a venirne fuori da solo! Non sei solo, noi volenti o no ci siamo, aiutaci a capire! Ti aspettiamo in sede da noi a mangiare una pizza, dai fai uno sforzo, non aver paura siamo leoni non cannibali». Aldo Tomat