Circondata e aggredita per rubarle la collana

di Cristina Salvato wRUBANO/SELVAZZANO Anziani prede facili e quindi sempre più bersaglio di criminali senza scrupoli: una donna è caduta a terra quando in tre le hanno strappato la catenina d'oro dal collo a Rubano, mentre a Selvazzano ennesima truffa di falsi tecnici Etra a casa di una'anziana, cui hanno sottratto con l'inganno alcuni gioielli e dei soldi. Dopo il ripetersi di alcuni episodi verificatisi a Selvazzano, dove il fenomeno aveva preso una piega tale da far assumere al sindaco Enoch Soranzo la decisione di convocare un vertice sulla sicurezza, ecco che i ladri-rapinatori, che avvicinano le vittime per strappare loro dal collo le collane, si sono spostati a Rubano. Diventando particolarmente aggressivi. Intorno alle 11 di ieri mattina, infatti, la signora M. B., 78 anni, si stava recando dal parrucchiere a Villaguattera: mentre camminava lungo il marciapiede le si è affiancata una grossa auto scura da cui è scesa una donna che le ha chiesto gentilmente alcune informazioni. Mentre l'anziana le rispondeva, ecco scendere dall'auto altre due donne, che si sono poste alle sue spalle e, tenendola ferma, le hanno sganciato la catenina d'oro che portava al collo. La donna, spaventata, ha perso l'equilibrio ed è caduta per terra, sbucciandosi un ginocchio. Le tre rapinatrici se ne sono scappate in tutta fretta con il bottino, del valore di 300 euro, lasciando a terra la signora dolorante. La quale si è rialzata ed è andata dal parrucchiere, che, vedendola in quello stato, ha avvertito i carabinieri. A Selvazzano, invece, venerdì mattina un'anziana ha contattato il numero verde di Etra per chiedere dove fosse finito il tecnico che era stato a casa sua poco prima, per controllare che non uscisse sabbia dai rubinetti e che era uscito, dicendo che sarebbe tornato. Senza, però, fare ritorno. La donna aveva aggiunto che il tecnico le aveva detto di riporre in un sacchetto nel frigo, al sicuro, i soldi e i gioielli. Sentito questo, l'operatore dello sportello telefonico ha immediatamente detto alla donna di controllare se il sacchetto fosse ancora in frigo: la donna, scoprendo di essere stata derubata, è tornata al telefono molto agitata. È stato pertanto l'operatore ad avvisare il 112. ©RIPRODUZIONE RISERVATA