La Blady: «Abbiamo la bici, ora pedaliamo»

«Il secondo round l'abbiamo vinto! Quindi siamo stati riammessi alla competizione elettorale europea. A questo punto abbiamo la bicicletta, e non ci resta che pedalare». Lo afferma in un video la bolognese Syusy Blady, all'anagrafe Maurizia Giusti, capolista nella circoscrizione Nord Est per la lista Green Italia-Verdi europei che ieri è stata riammessa alle Europee. Famosa per le trasmissioni televisive "Turisti per caso" e "Velisti per caso" (con l'ex marito Patrizio Roversi), la Blady è alla prima esperienza politica. Vanta invece un lungo "cursus honorum" Marco Boato, numero due della lista Green Italia-Verdi europei, nato a Venezia il 27 luglio 1944, che è stato deputato nell'ottava, nell'undicesima, nella tredicesima, nella quattordicesima e nella quindicesima legislatura, e senatore nella decima. «Green Italia», spiega Boato, «colma il vuoto politico a livello nazionale di un partito ecologista trasversale».