Senza Titolo

Bell'Italia, la manifestazione del made in Italy alimentare, ospitata per sette anni in Prato della Valle, da venerdì 11 a domenica 13 si trasferirà per la prima volta in centro storico. I quaranta banchi, sui quali saranno in vendita saranno sistemati lungo le vie Zabarella, Altinate, del Santo, Risorgimento e Santa Lucia. In vetrina i prodotti tipici di 18 regioni italiane su 20. Ad esempio la Campania porterà la mozzarella di bufala, la Calabria la n'duja e la provola silana, la Sardegna i suoi saporiti formaggi pecorini e la Sicilia i cannoli con la ricotta delle Madonie e le cassatine con la pasta di mandorla. Presenti anche i buoni prodotti nostrani delle terre del Trentino Alto Adige, del Friuli Venezia Giulia e del Veneto, con in primo piano il radicchio tardivo di Treviso, i prosciutti di San Daniele, Sauris e Montagnana, la soppressa di Schio, la casatella della Marca. Altra novità: i visitatori potranno gustare anche i piatti proposti dai ristoranti Ballotta, Paccagnella, Nero di Seppia e Ai Molini. Spazio anche per il cosiddetto "aperitivo consapevole". Ossia una sorta di spritz a bassa gradazione alcolica, accompagnato da una serie di spuncioni tradizionali, in distribuzione ai bar Al Bacaro, Miracle, Principe, Ex, Zanellato, San Clemente, Caramel e Gancino. Un assaggio, è il caso di dirlo, c'è stato alla presentazione di ieri in piazza Garibaldi, dove lo chef Fabio Legnaro, assieme a Cesare Tombolato, ha distribuito pezzi di coniglio impanato allo stecco. Tra i presenti anche Ivo Rossi, Marta Dalla Vecchia, Dario Gorji, Nicola Rossi, Maurizio Francescon, Manuel Orvieto, Andrea Zanella, Davide Berton e l'ex sindaco, Giustina Destro, accolta affettuosamente anche dal primo cittadino attuale. Le ragioni del trasferimento di Bell'Italia in centro sono state illustrate da Nicola Rossi: «La presenza dei 40 banchi serve a dare un po' di respiro ai negozi ed ai locali pubblici del commercio fisso ed ambulante del centro, che, purtroppo, non stanno attraversando un trend positivo da anni» ha spiegato il presidente della Confesercenti, organizzatrice della manifestazione assieme a Rete Imprese, consorzio Il Salone , Comune, Borgo Altinate, Consorzio di Promozione Turistica, la Strada dei Vini dei Colli Euganei. (f.pad.)