Senza Titolo

ALTICHIERO Ieri mattina il circolo del Pd di Altichiero ha protestato in via Astichello chiedendo l'apertura dell'ufficio anagrafe. Con gli esponenti democratici anche l'assessore Umberto Zampieri, la Cgil e numerosi pensionati del quartiere Altichiero-Sacro Cuore. Tre mesi fa l'anagrafe è stato chiuso per ristrutturazione, fino a scoprire che la «ristrutturazione» è considerata definitiva. «Chiediamo che lo sportello sia aperto almeno una volta a settimana», spiega Lino Baldin, del circolo democratico, «possibilmente il giovedì, almeno per tre ore, che è giorno di mercato. Siamo consapevoli dei tagli ai quartieri operati dal precedente governo e siamo a conoscenza della possibilità di richiedere i certificati on line, tuttavia ricordiamo all'assessore al decentramento Silvia Clai che il nostro è un quartiere con tanti anziani che hanno bisogno di un punto di riferimento». In questi mesi di stop forzato per i nonni si è consumata l'odissea per recarsi in via Curzola o via Dal Piaz, a Chiesanuova, costretti a montare su due bus per volta. «Siamo certi», sottolinea Zampieri, «che riusciremo a trovare un'intesa con l'assessore Clai». (e.sci.)