Suora partorisce un bimbo: «Non sapevo»

ROMA Una suora salvadoregna del convento delle Piccole discepole di Gesù di Campomoro, nel reatino, mercoledì scorso arriva in ospedale a bordo di un'ambulanza lamentando forti dolori alla pancia. Il triage è da codice rosso, la prima diagnosi è una sospetta colica renale. Ma il personale del 118 aveva già capito di quali "dolori addominali" si trattava. E, infatti, al San Camillo De Lellis di Rieti dopo una visita ed un'ecografia i medici non hanno più dubbi: la suora è incinta e sta per partorire. La religiosa, 31 anni, sembra sia rimasta più basita dei dottori e ribellandosi avrebbe detto: «Non è possibile, non sapevo di essere incinta, sono una suora». Poi la natura ha preso il sopravvento e con parto naturale è nato Francesco Sandrino, in ottima salute e del peso di 3,5 chili. Sconvolte dalla notizia anche le consorelle che non si erano, dicono, accorte di nulla: «Com'è possibile? Non potevamo immaginare una cosa simile». Poi suor Emilia, la madre superiora del convento aggiunge: «Non ha saputo resistere alle tentazioni, ma non ha fatto del male a nessuno». In ospedale, dove le altre mamme hanno fatto una colletta e raccolto indumenti per il neonato, dicono che la suora si occuperà di suo figlio. E lo conferma anche il parroco della chiesa Regina Pacis di Rieti, don Fabrizio Borrelo: «La suora si assumerà tutte le responsabilità di mamma». Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Rieti, Simone Petrangeli: «Mi esimo dal dare giudizi e mi auguro che tutti lo facciano», dice garantendo sostegno alla religiosa. Intanto in paese non si parla d'altro e il parroco sostiene: «Queste suore che arrivano da Paesi molto poveri entrano in monastero un po' sprovvedute. Ho la sensazione che fosse veramente ignara di essere incinta».(a.d'a.) ©RIPRODUZIONE RISERVATA