Record di iscritti nel segno della continuità

di Francesco Cocchiglia wSOLESINO Obiettivo continuità. Dopo 23 anni ininterrotti sotto la guida del presidente Luca Sebastiani, la Solesinese da quest'anno ha un nuovo organigramma: Roberto Castello, già in società sotto la gestione precedente, è il nuovo presidente, e la promessa da mantenere è quella di continuare sotto la precedente strada vincente. Il settore giovanile granata, proprio quest'anno ha raggiunto il record storico di partecipazione: quasi 250 ragazzi oggi giocano a calcio con la maglia della Solesinese, un successo che ha radici ben definite. «Qui a Solesino tutti possono giocare, nessuno viene lasciato a casa», spiega il nuovo presidente del sodalizio granata, «Il numero delle squadre iscritte viene deciso in base a quanti ragazzi si iscrivono: oggi abbiamo quasi due squadre per ogni categoria, in modo che anche coloro che non risultino tra i migliori della selezione possano trovare spazio». L'attività concentrata sul campo in sintetico di Solesino permette di ottimizzare tempi e costi in qualunque condizione climatica. Da tre anni la scuola calcio ha ottenuto anche il riconoscimento di "qualificata", attestazione che l'ammette nell'elite territoriale . Ciò che la rende unica è però l'attenzione all'aspetto sociale dello sport: «L'aspetto educativo e formativo dell'attività di base», spiega il responsabile del settore giovanile Massimo Saorin, «è uno dei capisaldi della nostra opera con i ragazzi. Ma uno dei progetti che più ci stanno a cuore è quello che la società rivolge ogni anno alle scuole elementari del territorio: i nostri allenatori raggiungono i bambini in età scolare attraverso attività che vengono svolte proprio nelle palestre degli edifici scolastici. Alla fine dell'anno scolastico, inoltre, organizziamo un football camp di tre settimane che permette ai ragazzi di giocare e divertirsi, e alle famiglie dà un aiuto naturalmente importante per le loro esigenze». Negli anni, molti ragazzi sono cresciuti nel settore giovanile ed hanno esordito in prima squadra. Una squadra che da vent'anni partecipa ininterrottamente al campionato di Promozione senza mai retrocedere, altro motivo di vanto della società. PER RACCONTARE LE STORIE DEI VIVAI SCRIVETE A sport@mattinopadova.it