Nocchi e De Rose forse anche Sbaffo

PADOVA La rivoluzione biancoscudata, è pronta ad esplodere. Le vacanze sono finite e questo pomeriggio il Padova riprenderà ad allenarsi a Bresseo alle 14.30 con tutti i giocatori che avevano concluso il 2013. Per ora la dirigenza non è riuscita a piazzare nessuna cessione sul mercato ma entro la fine della settimana dovrebbero essere portate a termine almeno un paio di trattative. Nocchi-Colombi. Lo scambio è vicinissimo. Tra Carpi e Padova c'è l'accordo e il portiere è in città per definire gli ultimi dettagli. Ciao Raimondi. Pronto all'addio pure Raimondi. Anche per lui è questione di dettagli e la destinazione finale è quella di Trapani dove, guarda caso, il Padova riprenderà la seconda parte del campionato. Scambi sullo Stretto. Si continua a parlare del più che possibile scambio De Rose-Perna con la Reggina. «Ci stiamo lavorando potrebbero esserci novità nei prossimi giorni», il commento lapidario del direttore sportivo Marco Valentini. L'unico intoppo riguarda le perplessità di Perna, che va in scadenza di contratto il prossimo giugno e ha anche altre richieste in serie B oltre alla Reggina. L'ex capitano del Modena, fortemente voluto in estate da Alessio Secco e Dario Marcolin, è finito negli ultimi tempi ai margini del progetto biancoscudato e la dirigenza gli ha già spiegato che se dovesse rimanere a Padova troverebbe poco spazio. Su di lui hanno mostrato interesse anche Brescia e Juve Stabia, ma al momento la Reggina appare in vantaggio e il Padova conta di chiudere in breve tempo la trattativa. Ieri si sono intensificati i colloqui tra la società amaranto e quella di viale Rocco ed è spuntato un nuovo nome che fa gola ai biancoscudati. Si tratta di Alessandro Sbaffo, 23enne mezz'ala di qualità e spinta offensiva, nativo di Loreto e che Marco Valentini ha già avuto alle proprie dipendenze ad Ascoli. Nonostante il ds smentisca l'interesse per il giocatore, la trattativa potrebbe decollare nelle prossime ore. Sbaffo (che ha saltato l'intera stagione scorsa dopo aver patteggiato 16 mesi nel processo sul calcio scommesse) ha il profilo giusto per rinforzare il reparto centrale di Mutti, privo di grandi incursori. Il giocatore è di proprietà del Chievo che in ogni caso non dovrebbe avere grandi problemi a girarlo al Padova. Il suo eventuale arrivo, tra l'altro, non escludere quello di De Rose, giocatore dalle caratteristiche più difensive. Ciano in stand by. Come detto, oggi a Bresseo si presenteranno anche quei giocatori che hanno già la valigia in mano come Camillo Ciano e Alvaro Ampuero. Per entrambi la cessione è certa, ma se per il peruviano il Parma sta cercando una destinazione gradita, il campano è in procinto di accasarsi all'Avellino. «La sua partenza è collegata all'acquisto di Improta», conferma Valentini. «Stiamo limando alcuni dettagli, vedremo se riusciremo a chiudere nei prossimi giorni». Improta, ventenne esterno offensivo di proprietà del Chievo, ha già dato il suo assenso alla destinazione biancoscudata e spera di essere a Bresseo all'inizio della prossima settimana. Difesa da rifare. Il certo addio di Perna non cambia le carte dal punto di vista difensivo visto che anche Trevisan e Legati sono sul piede di partenza e anche a loro la società ha spiegato che non fanno parte del progetto. Legati sta discutendo con il Carpi, che è interessato al giocatore ma è spaventato dai due anni e mezzo di contratto che ancora lo legano al Padova. Per Trevisan la situazione è più complessa ma alla fine dovrebbe partire anche lui. Sbloccata almeno una cessione, Valentini potrebbe rituffarsi su Michele Fornasier, difensore centrale classe 1993, che la Sampdoria vorrebbe cedere in serie B per dargli l'opportunità di scendere in campo con maggiore continuità. Stefano Volpe