Pescara, spunta lo scambio Musacci-Viviani

PADOVA L'Epifania non porta via solo le feste. Per una serie B che starà ai box sino all'ultimo weekend di gennaio, la giornata di oggi segnerà un gong importante: il calciomercato. Da oggi i rumos diventeranno voci, e le ipotesi realtà. Poche, per la verità, quelle che accompagnano il Padova in questo frangente. La squadra tornerà giovedì (dopodomani, alle 14.30) ad allenarsi a Bresseo e in quell'occasione si ripresenteranno all'appello tutti i biancoscudati, compresi quelli sul piede di partenza. Da Camillo Ciano, il quale ha espressamente ammesso di volere a tutti i costi l'Avellino, ad Alvaro Ampuero, diretto via Parma verso il Latina: «Qui non giocano», spiega il diesse Marco Valentini, «E legittimamente hanno espresso l'ambizione di cercare opportunità migliori». Simone Colombi potrebbe presto finire al Carpi in cambio di Tomothy Nocchi, mentre per Elia Legati e Trevor Trevisan il discorso è più complicato. Capitolo acquisti: Valentini conta di tesserare Irfan Sahman ('93) entro la fine del mercato. Il centrocampista montenegrino ha passato i test fisici e presto verrà valutato da Mutti. In questi giorni potrebbero decollare le quotazioni di Riccardo Improta ('93) e Frano Mlinar ('92), mentre Gianluca Musacci vorrebbe lasciare Padova.Le rassicurazioni di Mutti e Valentini potrebbero fargli cambiare idea. L'agente del centrocampista viareggino si è comunque già mosso tastando il polso a Parma e Roma in prospettiva di uno scambio di prestiti tra Padova e Pescara: Musacci in Abruzzo e Federico Viviani ('92) di nuovo a Padova dopo l'esperienza in chiaroscuro della scorsa stagione, quando fu vittima di un infortunio che lo tenne lontano dai campi per un paio di mesi. (fra.co.)