"Teatro Bresci" La stagione d'oro del premiato trio

Non è più un'avventura, un tentare di far breccia quella del Teatro Bresci, ovvero la realtà teatrale formata da Giorgio Sangati, Giacomo Rossetto e Anna Tringali. I premi, le continue e fortunate produzioni e soprattutto il calendario che da mesi li porta oltre i confini padovani e veneti, con la parentesi di settembre al Piccolo Teatro di Milano – Teatro Grassi, confermano la professionalità di questi tre ragazzi, professionisti del palcoscenico, che oltre che attori, registi, drammaturghi, hanno imparato regole basilari di comunicazione e marketing che li sostengono in questo lungo percorso tra i palcoscenici dei teatri italiani. Dopo i successi di "Malabrenta" e "Arbeit", monologhi che si rifanno a fatti di cronaca e temi sociali, il 2013 è stato l'anno di due nuovi lavori: "Fango e cognac – La guerra in Altipiano", un intenso monologo che vede alla regia Sangati e in scena Rossetto realizzato con il contributi della Regione Veneto (la prossima replica è il 10 gennaio al Teatro Giardino di San Giorgio delle Pertiche), ed "Il catalogo" di J. C. Carrière, ora in piena tournée, che era stato già proposto nel 2010 e poi messo da parte per ritrovare spazio nella programmazione del Teatro Bresci solo negli ultimi mesi. "Il catalogo" verrà proposto domenica ad Asolo e l'11 gennaio a Spinea. Accanto alle novità, il trio continua a mettere in scena quasi tutti gli spettacoli prodotti: "Arbeit", spettacolo vincitore del premio miglior spettacolo e premio assoluto miglior attrice al Premio Off 2012 del Teatro Stabile del Veneto, il 18 gennaio viene proposto a Selvazzano, il 19 al centro Forcellini il 31 gennaio e primo febbraio all'IsolaCasaTeatro di Milano. "Il beretto a sonagli" il 21 gennaio sarà a Lonigo ed il 22 a Bassano del Grappa, mentre "Malabrenta" il 23 gennaio viene presentato a Cartigliano di Vicenza. Info www.teatrobresci.it. Erika Bollettin