Senza Titolo

Debutta oggi alle 18 al Gran Teatro Geox l'opera rock "L'atteso", spettacolo scandito da balli, musica e giovani talenti padovani uniti dal testo di Daniele Ricci. Una prima volta importante, come è importante l'obiettivo di questo musical, che vuole utilizzare canali di comunicazione vicini ai più giovani, come musica e danza, per avvicinare il pubblico al tema del sacro, ridando valore alla spiritualità e alla fede. Non è la prima volta che l'arte e lo spettacolo si prestano a fini di questo tipo, però la storia è tutta nuova e anche il cast. "L'atteso", il titolo questo musical, diventa l'anello tra la storia d'amore di circa duemila anni fa e il futuro dell'umanità. Sul palcoscenico i giovani artisti della Compagnia Padova Danza, guidati per l'occasione dal coreografo Valerio Longo di Aterballetto, che ha scelto un'ambientazione contemporanea, radicata nel quotidiano. A completare il cast la vocal coach Chiara Luppi (in foto), cantante padovana, reduce dalla trasmissione di Raffaella Carrà "The voice of Italy". Ingresso 15 euro, 12 ridotto per studenti universitari, iscritti a scuole di danza, bambini under 12 e over 65).