Senza Titolo

Il nuovo orario autunno- inverno 2013-2014 entrerà in vigore il prossimo lunedì, 9 settembre. Ossia tre giorni prima dell'inizio del nuovo anno scolastico, previsto per giovedì 12. Questa volta il nuovo orario porterà più corse del tram ed una leggera modifica nei percorsi e nelle frequenze dei bus. Ma la novità delle novità viaggia sulla rete del telefono. Per la prima volta chi è senza biglietto e vuole prendere al volo il tram o il bus non deve fare altro che inviare un sms all'Aps Holding ed il costo del biglietto gli sarà addebitato direttamente sul credito del telefono in caso di scheda ricaricabile oppure sull'abbonamento alla propria compagnia(Telecom, Vodafone, Tre e Wind ) e non più sulla carta di credito come succedeva sino all'anno scorso. Il tram. Transiterà, come già l'anno scorso, ogni otto minuti, ma dalle 7 alle 9, ossia nelle ore di punta, ogni 5-6 minuti. Anticipate, poi, le prime corse sia dal capolinea sud che da quello nord. Dalla Guizza il primo tram partirà alle 5.55 e non più alle 6.15, mentre da Pontevigodarzere alle 6.30 e non alle 6.50. Una buona notizia per quelli che devono raggiungere il posto di lavoro lontano da casa e per i pendolari diretti in treno verso Venezia e le altre città del Veneto. Nei giorni festivi non ci sarà nessun cambiamento. Il mezzo costruito dal gruppo Ntl-Alstom passerà ogni 18 minuti alla mattina ed ogni 11 al pomeriggio. Confermato anche l'orario by night. Dopo le 21 ogni mezz'ora. Dal capolinea nord ultima corsa alle 0.15 e da quello sud alle 23.30. I bus. Poche le modifiche per i bus. Rivisto ancora una volta il percorso del Diretto-Fiera-Centro. All'andata transiterà fermerà anche davanti al tribunale, mentre al ritorno, a furor di popolo, passerà, come d'altronde faceva prima, anche per Via del Pescarotto e via Friburgo. Frequenza: ogni quarto d'oro. Per la prima volta da quando è stata istituita, è stato anche modificato il percorso iniziale della linea 7, che parte dalla stazione e va in zona industriale ed a Saonara. Non passerà più per le vie Morgagni, Belzoni ed Ognissanti, ma tirerà dritto per via Venezia e la Stanga anche per trasportare gli studenti nelle sedi universitarie sorte negli ultimi anni sulla riva gauche del Piovego. Una scelta intelligente visto che il Portello con le vie Belzoni ed Ognissanti è già servito dai numeri 9 e 15. Più o meno uguali tutti gli altri passaggi dei bus. Alcuni esempi. Linea 3: ogni 16 minuti con ultima corsa alle 23.25. Linea 10: ogni 14'. Linea 18 : ogni 15'. Anche il 22 (Torre-Mortise-Arcella-Riviere -Mandria) transiterà ogni quarto d'ora, mentre sino a due anni fa la frequenza era ogni dieci ed era molto apprezzata dagli utenti in particolare da quelli che abitano a Mortise e nel rione San Lorenzo all'Arcella. Navette dal capolinea nord del tram per Cadoneghe e Vigodarzere: l'orario è uguale. Resta il buco nero degli utenti diretti a Vigodarzere alla sera tardi ed alla domenica perché non ci sarà neanche una corsa. La linea Arcella, che tutti la davano per morta perché viene usata da poche persone, ha mantenuto il percorso e gli stessi orari del 2012, ma ha cambiato nome. Si chiamerà linea 21 e non più linea 1 perché, da lunedì, si chiamerà così il Diretto Fiera-Centro. Felice Paduano