Vittoria e pareggio il triangolare lo vince il Padova

MALLES Se Dario Marcolin cercava risposte dal suo attacco, dopo l'infortunio di Camillo Ciano, il triangolare città di Malles è arrivato proprio al momento giusto. Con l'esterno campano ko (ne avrà ancora per qualche settimana) a giocarsi una maglia da titolare sono Federico Melchiorri e Jerry Mbakogu, gli unici due biancoscudati a segno ieri nel torneo vinto dal Padova contro Siena e Alessandria. Il nigeriano ha realizzato una doppietta nel 2-1 contro i grigi piemontesi, mentre il bomber di Macerata ha timbrato il gol dell'ex nell'1-1 contro il Siena. Grazie al pareggio tra Siena e Alessandria i biancoscudati con 4 punti si sono aggiudicati il torneo città di Malles, davanti a quasi 200 tifosi, soprattutto della Tribuna Fattori. Nella prima sfida Marcolin ha lanciato giovani e riserve, e dopo un primo scivolone difensivo che ha regalato il gol del piemontese Ferrari, si è scatenato Mbakogu, schierato da centravanti e a segno prima di rapina su corner, quindi di precisione dal limite dell'area. Contro il Siena, neo retrocessa dalla serie A e in campo con tanti big in odore di partenza (Valiani, D'Agostino etc…), il Padova ha tenuto il campo con personalità, ha colpito una doppia traversa con Trevisan prima del pregevole gol di testa di Melchiorri, che ha scavalcato in pallonetto il portiere su assist di Iori. Di Giannetti, di testa su corner, il pareggio senese che ha fatto arrabbiare Marcolin: «Mi dispiace. Sarebbe stato bello battere il Siena anche perché abbiamo giocato per mezz'ora nella loro metà campo. Sono contento di come si è espressa la squadra, ha provato a fare gioco con personalità ed è quello che voglio. Il mio Padova dovrà sempre fare la partita». Una filosofia che la piazza sembra gradire: »Sto vedendo entusiasmo sia nei miei giocatori che nei tanti tifosi che sono venuti a incoraggiarci. Credo che in settimana potranno arrivare altri due innesti. Questa società porterà la squadra a un livello alto». Melchiorri sta stupendo tutti: «È un ragazzo che deve ancora lavorare tanto sia dal punto di vista fisico che tattico. Eppure ad ogni gara arriva sempre un paio volte davanti al portiere e questa è una gran dote. Ha ampi margini». Mercato. Quando ormai sembrava tutto fatto è sfumato in dirittura d'arrivo l'acquisto di Irfan Sahman, il ventenne centrocampista montenegrino del Parma. «Questioni burocratiche, credo formalizzeremo l'acquisto nel mercato di gennaio, ha spiegato il ds Secco. Probabile che la forma fisica del giocatore, reduce da un annata zeppa di infortuni, non abbia convinto del tutto l'entourage biancoscudato, che comunque tiene in piedi altri affari con la società ducale. Primo fra tutti quello di Fabiano Santacroce, il 27enne difensore per il quale il Padova avrebbe già trovato l'accordo con il Parma. Si aspetta entro l'inizio della prossima settimana, la risposta definitiva del difensore. Risultati: Siena-Alessandria 0-0, Padova-Alessandria 2-1, Padova-Siena 1-1 Formazione Padova prima partita: Anania; Gallozzi, Benedetti, Barison, Bellemo; Jelenic, Osuji, Galli; Diakite, Mbakogu, Voltan. Reti: Mbakogu al 21' e 38' Seconda partita: Colombi, Legati, Cionek, Trevisan, Modesto, Cuffa, Iori, Ampuero, Melchiorri, Vantaggiato, Raimondi. Rete: Melchiorri al 29'. StefanoVolpe