«Montalbano sono!»: quattro dvd per ritrovarsi tutti a Vigata

di Marco Contino Nulla è più reale dei personaggi e delle ambientazioni immaginarie di Andrea Camilleri. Abbiamo imparato ad amare e a conoscere così profondamente le abitudini dello "sbirro" siciliano Salvo Montalbano, i luoghi delle indagini, i suoi colleghi e la sua fidanzata, che pare impossibile che questo commissario di polizia, il paese di Vigata e la Questura di Montelusa, Fazio, Livia e Catarella siano soltanto il frutto della fantasia di uno scrittore che ha sdoganato un nuovo idioma italsiculo firmando una collana di romanzi di successo. E dando vita a una serie televisiva altrettanto fortunata che ha reso l'universo di Camilleri ancora più reale. Tanto che, più o meno inconsciamente, l'idea che Luca Zingaretti non interpreti Montalbano ma sia Montalbano è una percezione comune tra i fan. Che, ora, possono collezionare il sesto volume in dvd (€ 38,99) delle avventure del commissario con gli ultimi quattro episodi della serie ("Il sorriso di Angelica"; "Il gioco degli specchi"; "Una voce di notte"; "Una lama di luce") diretti, come sempre, da Alberto Sironi. Quattro dischi per altrettante puntate che hanno fatto registrare tra aprile e maggio record di ascolti assoluti per una serie tv (dagli oltre 9 milioni e mezzo di spettatori di "Il sorriso di Angelica" ai 10 milioni e 700 mila di "Una lama di luce"). Merito della sceneggiatura curata, tra gli altri, dallo stesso Camilleri e da Francesco Bruni ("Scialla!"), e dei suoi storici protagonisti e naturalmente di lui, Montalbano-Zingaretti, che non parla quando mangia, che odia le scartoffie e i dati anagrafici, che conquista le donne senza farsi conquistare, che si presenta con il suo inconfondibile «Montalbano sono! ».